Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Italian pride

Italian pride
Autore: Ermanno Cecconetto - Redazione Attualita'
Data: 09/07/2014 15:23:38

 

Venerdì scorso è stato il fatidico 4 luglio, giornata dell'orgoglio americano, giorno in cui gli Stati Uniti si fermano e festeggiano la propria festa nazionale.

 

Vedendo le immagini che sono state trasmesse in tv devo dire che ho provato un po' di invidia, soprattutto  per lo spirito di appartenenza alla terra natia che accomuna milioni di persone nate negli U.S.A.

Il nostro Paese ha dato i natali a condottieri, artisti, inventori, scienziati ed altri personaggi illustri; nel nostro Paese hanno visto la luce rivoluzioni artistico-culturali che hanno modificato la storia del Mondo, dalla letteratura alla scultura, passando per la pittura e per la musica.

Insomma di motivi per esser orgogliosi di esser italiani ne avremmo, ma pochissimi italiani lo sono.

Colpa della classe politica, dicono alcuni, colpa dell'impoverimento culturale e della fuga dei cervelli, ribattono altri; colpa dei troppi immigrati che ci fanno odiare l'Italia, sentenziano i più crudi.

Sta di fatto che la nostra festa della Repubblica non è mai stata un momento di unione collettiva, ma viene presa solo come l'ennesimo giorno rosso sul calendario da sfruttare per un bel ponte e per andare al mare.

Del resto le stesse amministrazioni locali fanno ben poco per invogliare i cittadini a festeggiare: qualche mazzo di fiori deposto qua e la, qualche manifestazione mattutina e basta.

Avete mai assistito a qualche cosa di più?

Nemmeno i 150 anni sono serviti a ravvivare l'amore patrio.

Il nostro tricolore viene messo alle finestre solo se ci sono i mondiali, quasi che la nostra bandiera fosse un qualsiasi stendardo calcistico.

Insomma ci sentiamo italiani se deve segnare Pirlo o Balottelli, ma finiti quei novanta minuti torniamo ad essere gli anonimi cittadini di sempre.

Per questo ho provato un po' di invidia per il 4 luglio americano, perché mi piacerebbe vedere, oltre ai tanti X pride, anche un Italian Pride, magari quel 2 giugno che i nostro padri fondatori hanno scelto come giorno per celebrare la nostra Repubblica.

Sarebbe un atto di rispetto per i tanti morti che è costata, sarebbe un giorno di festa veramente collettivo e sarebbe un momento di comunione tra padani e terroni, tra anziani e giovani e tra vecchi e nuovi italiani.

In fondo tocca a noi fare del nostro un Paese migliore.

VIDEO: le nostre frecce tricolori

 


L'articolo ha ricevuto 848 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/04/2019 13:29:57

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 18/04/2019 06:08:27
Manuale salva-Pasquetta: qualche consiglio per non rovinare la giornata

Ecco il tormentone delle ultime settimane. La tradizione vorrebbe una bella scampagnata, con tanto di tovaglia a quadri stesa a terra e il cestino di vimini, o, comunque, una giornata fuori porta

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 15/04/2019 06:29:17
Successione online obbligatoria: tutte le informazioni utili

A partire dal primo Gennaio 2019 la successione online è diventata l’unica modalità attraverso la quale si può espletare l’iter di successione ereditaria. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Sportiva
Data: 11/04/2019 07:09:26
Ippica: via libera alle nuove scommesse all'inglese

L’Agenzie delle Dogane e dei Monopoli «acquisisce in tempo reale» i dati sulle corse e tutte le scommesse a quota fissa accettate; saranno consentite scommesse singole, antepost, multiple e sistemiche.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 09/04/2019 06:30:43
Dream Market: chiuderà a fine Aprile il canale del dark web

Sul dark web avvengono in anonimato traffici illeciti di droga e armi, che sul web sarebbero piu' facilmente tracciabili, ma anche scambio di materiale pedopornografico e i nostri dati frutto di attacchi cybercriminali

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -