Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Deraglia metropolitana a Mosca, 20 morti 160 feriti

Deraglia metropolitana a Mosca, 20 morti 160 feriti
Autore: Teresa Corrado - Vice Direttore
Data: 15/07/2014

È deragliato un treno della metropolitana a Mosca, questa mattina intorno alle 7.30 ora locale. Il convoglio della metro che partiva dal centro di Mosca, in direzione Arbatsko-Pokrovskaya, è deragliato senza capovolgersi, forse a causa di un calo di tensione, anche se in queste ore l’azienda che ha in gestione la linea, afferma che nei loro tabulati è tutto regolare.

Il bilancio al momento è di 20 morti tra cui non compare il macchinista del treno e 160 feriti. Un bilancio destinato a salire, visto che più di quaranta persone sono ricoverate in terapia intensiva e quindi in gravissime condizioni.

L’incidente, avvenuto all’interno del tunnel, è stato seguito anche dal panico dei viaggiatori, che si sono ritrovati non solo fermi sotto terra, ma anche senza luce e immersi in una folta nube di fumo, in una delle zone anche più profonde della metropolitana. Queste sono state anche le cause del difficile intervento dei soccorsi e delle notizie che arrivavano a prima mattina, che indicavano solo 2 morti e alcuni feriti.

Pian piano il numero è salito, perché i soccorritori giunti sul posto, sono riusciti a raggiungere il punto in cui le carrozze sono uscite fuori dai binari. Una ventina di ambulanze, medici, soccorritori e tre elicotteri che hanno trasportato d’urgenza i feriti in più ospedali della città visto anche il gran numero di persone coinvolte.

Immediatamente esclusa l’ipotesi di un attentato terroristico, come quello che nel 2010 colpì sempre la metropolitana di Mosca, causando 38 morti. Per questo motivo la gente si è fatta prendere anche dal panico ed è fuggita dalle stazioni metropolitane, temendo altri attentati.

Il sindaco di Mosca, Maxim Liksutov, ha rassicurato i cittadini escludendo questa ipotesi, ma il comitato investigativo russo, invece, ha aperto un’inchiesta per violazione sulla sicurezza dei trasporti. Intanto niente viene escluso, anche se la priorità, in questo momento, è stata data al trasporto dei feriti in ospedale.

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/01/2020 06:19:53

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Karina Garcia Reyes - Redazione Scientifica
Data: 17/01/2020
Droga: 33 ex narcos spiegano le ragioni del fallimento alla lotta alla droga

Le cause del crimine e della violenza in America Latina sono simili. Indipendentemente dal tipo di violenza, traffico di droga, militari, guerriglieri o bande

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 16/01/2020
Siria nord-occidentale: milioni di sfollati costretti ad affrontare il freddo in condizioni estreme

Intense offensive militari da parte del governo siriano e dei suoi alleati nel sud di Idlib, con bombardamenti sia terrestri che aerei e offensive di terra...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 15/01/2020
Yemen: almeno 78 bambini sono morti a causa della dengue

Il conflitto ha portato il sistema sanitario dello Yemen al collasso e inadatto a fronteggiare l’emergenza

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 12/01/2020
Haiti 10 anni dopo il terremoto: strutture sanitarie sono sull’orlo del collasso

A 10 anni dal devastante terremoto che colpì Haiti, il sistema sanitario dell’isola caraibica è sull’orlo del collasso. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -