Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Problemi cardiaci per Julian Assange

Problemi cardiaci per Julian Assange
Autore: Teresa.Corrado
Data: 18/08/2014 17:13:53

Problemi cardiaci per Julian Assange, il padre di Wikileaks. L’uomo, che vive ormai da più di due anni all’interno dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, ha dichiarato che ha seri problemi di salute causati dal suo cuore e che presto dovrà lasciare il suo rifugio londinese.

L’ambasciata dell’Ecuador è sotto assedio da parte della polizia britannica, da quando al suo interno si è rifugiato Assange, chiedendo asilo politico. A causa delle sue condizioni di salute, l’ambasciata aveva anche chiesto l’autorizzazione a trasportare, in un’auto della stessa, l’uomo in ospedale, ma la polizia ha rifiutato questa richiesta. Assange, infatti, non ha alcuna intenzione di consegnarsi alle autorità che lo stanno ricercando, anche se è pronto a lasciare l’ambasciata che lo ha difeso in questi due anni e mezzo.

Intanto fuori dalla stessa continua l’assedio di attivisti e giornalisti, controllati da un cordone delle forze di polizia inglesi in una sorveglianza che dura 24 ore su 24, mentre un elicottero di Scotland Yard pattuglia i cieli di Knightsbridge, per impedire la fuga dell’uomo.

Il fondatore di Wikileaks è ricercato dalla polizia svedese per un presunto stupro, ai danni di una ragazza e dalle autorità degli Stati Uniti a causa della pubblicazioni di documenti diplomatici riservati che il sito di Assange ha pubblicato due anni fa, scatenando la reazione di paesi alleati e non degli Usa.

Una pubblicazione all’interno della quale i segreti custoditi sono stati diffusi e letti in tutto il mondo, ma che hanno anche evidenziato una falla importante all’interno del sistema informatico americano, oltre alle cessioni di informazioni segrete da parte di militari americani che hanno passato al sito documenti sensibili e compromettenti. Fonti tenute ancora segrete dallo stesso Assange.


 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/10/2019 19:36:37

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 19/10/2019 06:46:25
Rapporto Oxfam: la dura condizione dei lavoratori delle aziende agricole nel mondo

I salari molto bassi, le dure condizioni di lavoro e la discriminazione basata sul genere sono diffusi nelle aziende agricole e nelle piantagioni che forniscono tè, frutta e verdura a catene di vendita al dettaglio come Lidl, PLUS e Whole Foods

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 16/10/2019 07:14:36
Messico: alla ricerca delle tombe clandestine nell'ex prigione di Topo Chico/Nuevo Leòn

Il governo locale ha deciso di aprire queste indagini dopo accuse secondo cui in quella prigione controllata dal cartello dei Los Zetas sono scomparsi diversi detenuti.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cronaca
Data: 13/10/2019 08:13:31
Johnson & Johnson condannata a 8 miliardi di dollari per i danni causati dal Risperdal

La giuria di un tribunale in Pennsylvania ha oggi condannato la multinazionale Johnson & Johnson a pagare $ 8 miliardi di danni per non aver notato che uno dei suoi farmaci usati in psichiatria gonfia il petto degli uomini

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 11/10/2019 11:29:17
Premio Nobel per la Pace al premier etiope Abiy Ahmed Alì

Alla fine, il premio Nobel per la Pace è stato assegnato al premier etiope Abiy Ahmed Alì con questa motivazione: "I suoi sforzi per raggiungere la pace e la cooperazione internazionale, e in particolare per la sua decisiva iniziativa di risolvere il conflitto di confine con la vicina Eritrea"

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -