Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Prima adozione per coppie omosessuali in Italia

Prima adozione per coppie omosessuali in Italia
Autore: Valentina Stella - Redazione Cronaca
Data: 31/08/2014

Per la prima volta in Italia una coppia omosessuale ha ottenuto l’autorizzazione all’adozione di una bambina. La bambina, figlia biologica di una delle due donne della coppia e nata tramite una procreazione assistita in uno dei Paesi dell’Unione Europea, oggi ha cinque anni e potrà vivere tranquillamente e liberamente con la mamma e la sua compagna.

In Italia è il primo caso di “stepchild adoption”.

Le due donne, compagne da 10 anni e sposate all’estero, dichiarano di essere “Felici, quasi incredule, di questo risultato atteso da anni”.

L’avvocato Maria Antonia Pili, presidente dell’Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori del Friuli Venezia-Giulia (Aiaf), ha dichiarato: “Le due donne hanno dapprima intrapreso e portato a termine un percorso di procreazione eterologa all'estero e, dopo la nascita della bambina, hanno stabilmente proseguito nel progetto di maternità condividendo con ottimi risultati compiti educativi ed assistenziali, nonché offrendo alla minore una solida base affettiva''.

La decisione del Tribunale dei Minorenni di Roma ha una particolare vicinanza con quanto stabilito l’11 gennaio 2013 dalla Cassazione che diede il via libera alla possibilità che i figli siano cresciuti da coppie gay, quando non è a rischio il corretto sviluppo del minore.

Per l’avvocato Pili quindi il Tribunale non ha stabilito nulla di nuovo ma ha solo garantito il rispetto di un diritto.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/02/2020 16:40:32

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 08/02/2020
Marco Vannini: la Cassazione annulla la sentenza e riapre il processo

"Marco Vannini non è morto per un colpo di arma da fuoco, ma è morto per un ritardo di 110 minuti nei soccorsi".

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 06/02/2020
Lodi: deraglia un Frecciarossa. Morti i due macchinisti

Il Frecciarossa Av 9595 Milano-Salerno è deragliato sulla linea alta velocità nei pressi di Livraga, in provincia di Lodi.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 03/02/2020
Coronavirus: rimpatriati 56 italiani provenienti da Wuhan

Il Boeing KC767 dell'Aeronautica militare, ha riportato in patria gli italiani rimasti a Wuhan. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 26/01/2020
Terremoto in Turchia: sale il numero di morti e feriti

Il terremoto che ha colpito la provincia di Elazig in Turchia ha provocato almeno 29 vittime. Il numero dei feriti accertati è di 1.243. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -