Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Finanza  
Avvicendamento in Ferrari, tensioni e voglia di riscatto

Avvicendamento in Ferrari, tensioni e voglia di riscatto
Autore: Gabriele Santoro - Redazione Economia
Data: 12/09/2014

 23 anni di presidenza Ferrari conditi da eccellenti risultati economici – il record di fatturato del 2012 è stato superato nel 2013 (2,3 miliardi di euro) nonostante l’autolimitazione nella produzione (-5,4% di unità) – e sportivi, con l’epopea di Michael Schumacher fra il 2000 ed il 2004 più l’acuto di Raikkonen nel 2007, senza dimenticare i titoli costruttori aggiuntivi nel 1999 e nel 2008. Il binomio Luca Cordero di Montezemolo/Cavallino Rampante si interrompe – di comune d’accordo – alla vigilia del sessantesimo anniversario della presenza della Ferrari in America. E con 27 milioni di buonuscita. Al suo posto, l’Ad Fiat Sergio Marchionne.

“È finito un ciclo”, si limita a dire Montezemolo, che però si mostra tranquillo, confidando “nel ruolo importante che l’azienda avrà in un momento chiave della vita del nostro azionista, cioè la quotazione a Wall Street. Avevo pensato di chiudere la carriera alla fine dell’anno prossimo”, ma vista l’occasione i tempi si sono accorciati. “È giusto che la fase nuova non la apra un ‘giovanissimo’ presidente qui da 23 anni ma l’amministratore delegato del gruppo”. Montezemolo conferma poi la permanenza di Amedeo Felisa come Ad Ferrari e la collocazione del gruppo come “fulcro del polo del lusso” con Maserati ed Alfa Romeo.

Puntuali i ringraziamenti di rito del presidente Fiat John Elkann, “a nome della famiglia e a titolo personale per quanto Luca ha fatto per Fiat e la Ferrari”, ricoprendo “diverse posizioni di responsabilità, condividendo con me momenti di difficoltà, ma anche di grande soddisfazione”. Oltre alla ricca buonuscita, Montezemolo incassa gli “auguri per il suo futuro professionale ed imprenditoriale, con la speranza, certamente condivisa, di vedere presto la Ferrari tornare a vincere”. Parole che dopo il disastro del Gran Premio di casa a Monza – Raikkonen nono, Alonso ritirato – assumono anche un peso particolare.

Già, perché Marchionne aveva lamentato insofferenza per le delusioni sportive di questo 2014, che non hanno aiutato, a detta di Montezemolo, nella “gestione delle incomprensioni”. Ma la fiducia è alta, “ci sono tutte le premesse per tornare a vincere”. Anche se tra le righe emerge una leggera tensione, confermata dalla dichiarazione di Marchionne, tra il serio ed il faceto, “ci siamo sopportati per dieci anni”, dopo il “nessuno è indispensabile” dei giorni appena trascorsi, quando affermava che la sostituzione di Montezemolo non era in agenda.

“Luca ed io siamo stati nominati lo stesso giorno consiglieri di amministrazione della Fiat”, prosegue Marchionne, “un anno dopo siamo diventati presidente lui ed amministratore delegato io. Abbiamo lavorato insieme nei primi anni condividendo preoccupazioni, problemi e successi. Il nostro comune desiderio di vedere la Ferrari esprimere tutto il suo vero potenziale in pista ci ha portato ad alcune incomprensioni che si sono manifestate pubblicamente lo scorso weekend – quello di Monza appunto (ndr) – ma voglio ringraziare personalmente Luca per quanto fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me”.

Rispondendo ai timori per un avvenire all’estero del Cavallino, Marchionne chiarisce come “il disegno  per il futuro preservi l’autonomia strategica ed operativa di Maranello, che non può appoggiarsi ed entrare nel sistema di Fiat Chrysler. È osceno pensare che la Ferrari venga realizzata in un posto diverso. È nata e morirà italiana”.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/02/2024 10:55:44

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Finanza

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 27/05/2020
Settore giochi: scatta l'allarme cassa  integrazione straordinaria

Un allarme occupazionale che preoccupa un intero settore, ancora chiuso per il lockdown e che non intravede una possibile data di ripartenza del business. 

Leggi l'articolo

Autore: Lettera dei Presidenti Dario Gallina e Paolo Scudi
Data: 26/05/2020
Lettera di Unione Industriale di Torino e ANFIA al Presidente Conte

“Sollecitare un intervento governativo è vitale per recuperare l’operatività del settore automotive e la sua capacità di sviluppo decisiva per il progresso economico” – si legge nella lettera.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 26/05/2020
Settore giochi e Fase 2: Ughi (Obiettivo 2016) 'Settore discriminato e beffato'

Un danno economico addizionale poiché non vi sono previsioni sulla data di riapertura dei luoghi di vendita (sale scommesse, sale bingo, sale giochi ecc...

Leggi l'articolo

Autore: Diletta Regoli - Redazione Economia
Data: 25/05/2020
Inchiesta Altroconsumo: l'impatto del Covid-19 sul portafogli degli italiani

L’emergenza coronavirus in corso non riguarda solo la salute ma anche l’economia delle famiglie, per questo Altroconsumo ha condotto un’indagine per analizzare il peso che sta avendo la pandemia sui bilanci degli italiani

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -