Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Il capitalismo di sinistra e lo pseudo-socialismo di destra: 'nuove' idee per il mercato

Il capitalismo di sinistra e lo pseudo-socialismo di destra: 'nuove' idee per il mercato
Autore: Alessio Marra - Redazione Cronaca
Data: 05/10/2014

Roma, 26 settembre 2014: Con un blitz all’apple store di Porta di Roma un gruppo di militanti dell’estrema destra capitolina ha inscenato una protesta contro l’uscita e il conseguente boom di richieste del nuovo modello della multinazionale statunitense. Durante questa manifestazione si è assistito al lancio di uova e farina sotto lo slogan “Ieri trincea e baionetta…oggi un iPhone che ti aspetta” contro gli individui in fila per l’acquisto del prodotto.

Londra, 2 ottobre 2014: “La riforma del lavoro verrà realizzata entro un mese. Non sarà una battaglia ideologica né una mezza riforma bensì una grande riforma. L’articolo 18 rappresenta una scarsa libertà per gli imprenditori e questo è un problema”. Matteo Renzi.

Queste sono, a parere di chi scrive, le principali notizie recenti riguardanti il mercato del lavoro nonché il mercato in senso lato all’interno del nostro paese.

In primo luogo è osservabile uno storico dietrofront del premier Renzi, il quale, a soli due anni e una carica da Primo Ministro dalle sue precedenti dichiarazioni, secondo le quali la causa della scarsa competitività italiana nell’attrarre investimenti esteri non fosse da ricercare nell’esistenza dell’articolo 18 (definito come “un falso problema”), bensì nel peso preponderante della burocrazia, nonché in seguito ad esternazioni volte a ribadire la sovranità politica dell’Italia all’interno dell’UE, ha deciso di rispondere positivamente alle sollecitazioni provenienti proprio dall’Unione ed avviare una politica volta a limitare le tutele a favore dei lavoratori per favorire nuove assunzioni all’interno di una riforma, il Jobs Act, la quale, già dal nome, lascia intuire una certa esterofilia. Questa mossa rappresenta una svolta all’interno della coalizione di centro-sinistra, storicamente vicina alle sorti dei lavoratori dipendenti, ed è stata accompagnata da una cospicua mole di polemiche.

Se da un lato è stato possibile assistere al definitivo spostamento a centro-destra dell’attuale esecutivo, tale da scatenare una vera e propria scissione interna al Partito Democratico, dall’altro è curioso notare come alcuni gruppi legati alla destra italiana stiano facendo le veci di una certa sinistra, idealista ed estremamente no-global e anti-USA, attualmente non pervenuta. Sebbene la protesta dell’Apple store romano abbia avuto il merito di porre l’accento su due dei principali problemi legati all’economia italiana, ossia la disinformazione di massa e la scarsa autonomia dal punto di vista merceologico; le modalità nonché gli attori attraverso i quali questa ha avuto luogo appaiono quantomeno comiche.

Per questi motivi è possibile affermare che, nonostante il grande clamore a livello mediatico, negli ultimi mesi non si sia assistito ad un cambiamento notevole nella struttura del nostro paese, ad eccezione dell’inversione di ruoli tra chi acquista l’iPhone nei centri commerciali e chi protesta per l’eccessivo consumismo ed è possibile altresì affermare che se, come spesso si sente affermare, le due figure sopra citate rappresentano “il nuovo che avanza”, probabilmente la situazione è destinata a rimanere stabile anche nel lungo periodo.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 05/06/2020 20:49:51

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: La Redazione
Data: 15/05/2020
E' morto il Maestro Ezio Bosso, aveva 48 anni

Restiamo senza parole per la morte del Maestro Ezio Bosso, esempio di cultura, genialità, capacità artistica ma anche grande cuore, onestà intellettuale e sensibilità umana.

Leggi l'articolo

Autore: Valerio L'Abbate - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Agricoltura: pronti i fondi per rilanciare il settore apistico

In Italia ci sono circa 56.000 apicoltori, con 1,5 milioni di alveari e una produzione annua pari a 23.000 tonnellate concentrate per lo più nelle regioni del Nord, che ci collocano al quarto posto tra i Paesi Ue.

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Rubrica LiberaMente
Data: 08/05/2020
Fasi lunari, curve dei contagi e bufale...

Si era generata tanta aspettativa sull’agognata “Fase 2”. molti si aspettavano davvero una libertà di circolazione...

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 04/05/2020
Roma: una donna da fuoco sul balcone al corpo senza vita di un 59enne

Sono stati i vicini ad allertare le forze dell’ordine, quando dalle loro finestre hanno visto l’incendio sul balcone: era il corpo dello sloveno, dato alle fiamme.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -