Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Processo Ruby: i motivi della sentenza di assoluzione

Processo Ruby: i motivi della sentenza di assoluzione
Autore: Carlotta Fontana - Redazione Attualita'
Data: 16/10/2014

I giudici della Corte d'Appello di Milano nelle motivazioni della sentenza con cui hanno assolto l'ex premier Silvio Berlusconi dalle accuse di concussione e prostituzione minorile hanno scritto: "E' stata acquisita prova certa dell'esercizio di attivita' prostitutiva ad Arcore in occasione delle serate cui partecipo' Karima El Mahroug. Non e' provato, invece, che Silvio Berlusconi conoscesse la vera eta' di Ruby" durante le serate ad Arcore a cui partecipo' la giovane marocchina".

Diverso il discorso invece, relativamente al fatto che Silvio Berlusconi fosse a conoscenza della minore età di Ruby nel momento in cui telefonò - la sera del 27 Maggio 2010 - in questura per chiedere che la ragazza venisse affidata a Nicole Minetti, allora Consigliera Regionale:  "La Corte non dubita e anzi, ritiene pienamente provato che Silvio Berlusconi fosse a conoscenza della minore eta' di Ruby la sera del 27 maggio 2010, allorche' telefono al dottor Ostuni. Al piu' tardi nel corso di quella stessa serata, quando in seguito all'accompagnamento della minore in Questura si scateno' il tam tam di telefonate tra Pasquino, Da Conceicao, Loddo e Minetti, l'imputato fu messo a parte delle reali generalita' anagrafiche di Ruby e che proprio per tale ragione (o anche per tale ragione) egli si indusse a telefonare al dottor Ostuni"

I giudici concludono: "Cio' che tuttavia non e' provato e' che egli conoscesse la vera eta' della ragazza gia' in precedenza, in occasione delle serate di cui all'imputazione"

In pratica, la telefonata di Berlusconi alla Questura non servì ad altro che "ad accellerare le pratiche" e non a costringere i poliziotti a far si che la Minetti prendesse in consegna la marocchina. Berlusconi è stato assolto dall'accusa di prostituzione minorile in quanto mancherebbe "l'elemento psicologico" per ciò che riguarda la consapevolezza della vera età di Ruby

Per quanto poi riguarda le tante feste ad Arcore, denominate le feste del Bunga Bunga, la Corte d'Appello di Milano ha sentenziato: "riguardo allo svolgimento delle serate ad Arcore e alla ricostruzione indiziaria della partecipazione di Ruby alle attivita' anche di natura sessuale svolte nel corso delle stesse, visto il corrispettivo di denaro e altre utilita', la sentenza di primo grado e' sorretta da un apparato argomentativo scrupoloso e saldamente fondato sulle prove acquisite, di cui viene fornito ampio e analitico riscontro. Pienamente confermato e' il meccanismo retributivo delle ragazze partecipanti. Non vi erano elargizioni a tutte e in egual misura, ma a discrezione del padrone di casa: cio' che per altro, innescava la competizione e la rivalita' tra le giovani, al fine di accaparrarsi una posizione migliore nella scala di gradimento di Berlusconi e a trarne maggior vantaggio economico"




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 09/03/2021 01:44:38

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Attualita'
Data: 25/05/2020
60.000 assistenti civici volontari per il rispetto del distanziamento sociale

I sindaci italiani arruoleranno 60.000 volontari maggiorenni, a patto che siano siano disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza o di ammortizzatori sociali.

Leggi l'articolo

Autore: Sara Preatoni - Redazione Attualita'
Data: 23/05/2020
Fake news: come riconoscerle

Se volessimo individuare un trend che purtroppo sta caratterizzando questi ultimi anni, sicuramente la diffusione delle “fake news” sarebbe uno di questi. Cosa sono le fake news?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale di Daniel Abruzzese
Data: 19/05/2020
La crisi del lowcost: la fine dell'Europa?

Al di là dell’ottimismo sbandierato da Ryanair, che vorrebbe invogliare i clienti a tornare a volare ancora prima della fine dell’estate, l’era dei voli lowcost pare volgere al termine. 

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Redazione Attualita'
Data: 18/05/2020
Se non puoi combatterli….

Questa è la vita: andare verso la bellezza, andare verso l’armonia. La vita è contatto, scambio. Non è ritrarsi, non è allontanarsi credo che il vero virus sia proprio questo allontanarsi, questo evitare il contatto e lo scambio, questo impedire le relazioni.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -