Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
UE, Clima: ratificato nuovo accordo per la riduzione dei gas serra

UE, Clima: ratificato nuovo accordo per la riduzione dei gas serra
Autore: Max Murro - Redazione Esteri
Data: 24/10/2014 10:50:02

 

L'accordo sul clima, concordato dai leader dell'Unione Europea è stato raggiunto stanotte quando i capi di Stato e di Governo dei 28 Paesi membri hanno siglato il documento che prevede una riduzione del 40% delle emissioni di gas serra entro il 2030.

L'accordo prevede anche che per il 27% la produzione di energia debba provenire da fonti rinnovabili. Sempre al 27% è stato fissato l'incremento delle metodiche di efficenza energetica.

Anche se l'accordo è stato ratificato in maniera compatta, si è deciso affinché "Ogni paese sia libero di fissare propri target nazionali più alti"

Trovato l'accordo anche su un'altra questione molto dibattuta e che riguarda l'interconnessione delle reti. L'Unione Europea ha fissato una quota pario al 15% da raggiungere entro il 2030 e del 10% entro il 2020.

Il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy ha dichiarato durante una conferenza stampa: «Non è stato facile, ma siamo riusciti a raggiungere una decisione equa, l’accordo mette l’Europa su un percorso ambizioso. Buone notizie per il clima, per la salute dei cittadini, per i lavori sostenibili e per i colloqui in vista di Parigi 2015. Con la crisi in Ucraina e le turbolenze in Medio Oriente, sia diventato molto chiaro quanto urgente e vitale sia ridurre la dipendenza energetica europea».  

I capi di governo sono soddisfatti dell'accordo appena ratificato, come Francois Hollande, Presidente Francese, che ha dichiarato: "L'accordo stipulato è molto ambizioso per il pianeta, perchè l’Europa sta dando l’esempio»

Per quanto riguarda i paesi dell'Est europeo che sono ancora molto indietro rispetto le strategie energetiche e ancora molto legati all'uso del carbone che, come si sa, è particolarmente inquinante, la neo eletta premier polacca  Ewa Kopacz ha sottolineato che: «non ci saranno oneri aggiuntivi».  

Ora bisogna augurarsi che questo accordo venga messo in atto. Bisogna infatti ricordare che precedenti documenti ratificati da molti paesi - come ad esempio il protocollo di Kioto del 1998 firmato da 180 nazioni - non hanno portato ai risultati che era assolutamente necessario raggiungere per mantenere nei limiti accettabili le emissioni di biossido di carbonio oltre ad altri gas serra come il metano, l'ossido di Azoto o i perfluorocarburi, altamente nocivi per la salute del pianeta e dei suoi abitanti




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 13/11/2019 13:58:38

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Max Murro - Redazione Esteri
Data: 11/11/2019 09:28:33
Attentato in Iraq: feriti 5 militari italiani

Lo Stato maggiore della Difesa ha riferito che l'attentato è avvenuto in mattinata - intorno alle 11:00 ora locale - quando un ordigno esplosivo rudimentale

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 06/11/2019 08:21:09
Messico: i narcos fanno strage di mormoni. Forse per errore...

E' di almeno nove morti il teribile bilancio di una strage che si è consumata in Messico, al confine con gli USA tra gi stati di Chihuahua e Sonora.

Leggi l'articolo

Autore: Johnny Green - Redazione Scientifica
Data: 05/11/2019 06:09:28
Cannabis terapeutica: in Canada si vende in farmacia

L'Arthritis Society canadese ha recentemente chiesto che la cannabis sia trattata come altre medicine, anche con un appello alle farmacie canadesi perché vendano cannabis medica.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 30/10/2019 15:43:32
California in fiamme: milioni di persone senza energia elettrica

Il rischio, per milioni di californiani, è di rimanere al buio per diversi giorni. La Pacific Gas & Electric Corp ha annunciato infatt che, a partire da oggi, toglierà la corrente a circa 1,5 milioni di persone che abitano in 29 contee nel nord dello stato

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -