Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Allerta Meteo: Nord Italia sotto assedio

Allerta Meteo: Nord Italia sotto assedio
Autore: Valentina Stella - Redazione Cronaca
Data: 17/11/2014 11:04:49

Il maltempo, che ha dato un po’ di tregua solo nella giornata di domenica, ha creato sempre più danni e vittime nel Nord Italia. A Genova un anziano di 67 anni risulta disperso dalla giornata di sabato. A causa del maltempo 180 famiglie che vivono a Brigna rimangono isolate. Il Sindaco di Genova, Marco Doria, ha dichiarato che dall’alluvione del 9 ottobre ad oggi, 99 famiglie risultano sfollate.

Il Presidente della Liguria Claudio Burlando ha dichiarato che si arriva circa a un miliardo di danni “mettendo insieme le tre devastazioni dell'ultimo mese i danni a negozianti, aziende e alle opere pubbliche”. Dopo il crollo del muro del cimitero, sono dispersi circa 70 feretri e alcune bare in zinco sono state individuate nel Polcevera, esondato ieri.

L’allentarsi dell’intensità della perturbazione, ha fatto sì che fossero riaperte la A10 tra i caselli di Albenga e Borghetto e l’Aurelia a Borghetto con senso unico alternato. Di nuovo operativa la tratta Savona-Ventimiglia. Rimane ancora bloccata la circolazione sulla linea Acqui Terme-Ovada-Genova. A Serra Riccò, comune genovese, proseguono le ricerche del disperso Luciano Bellestrero, 67 anni.

A Cerro di Laveno (Varese), a causa del crollo di un muro di una villetta, sono morti una ragazza di 16 anni, trasportata in condizioni gravissime all’ospedale e deceduta poche ore dopo, e un suo parente di 70 anni trovato senza vita tra le macerie.

Difficile invece la situazione ad Alessandria, colpita da inondazioni anomale. “Anche fenomeni brevi ma intensi, così come quelli leggeri e prolungati, possono causare gravi problemi. Siamo in attesa delle previsioni aggiornate dell'Arpa, ma è chiaro che l'arrivo di altra pioggia su un territorio già fragile ci preoccupa” ha dichiarato il presidente della Provincia e sindaco di Alessandria, Maria Rita Rossa, che ha altresì aggiunto: “Abbiamo dovuto gestire situazioni di acqua anomala, probabilmente ci troviamo di fronte a episodi di inciviltà. Il condizionale è d'obbligo, ma il canale Deferraris era rotto, forse un danno procurato per evitare l'esondazione in un campo.” Per ulteriori accertamenti, la questura di Alessandria ha avviato dei controlli sulla zona San Michele. A denunciare la presunta manomissione sono stati alcuni agricoltori perché nonostante non piovesse più, nella notte le strade sono state investite da alcune ondate anomale.

A Milano invece rientra l’allarme del fiume Seveso. Il Po rimane costante o anche in discesa in alcune zone. Rimangono ancora a rischio esondazione l’Adda e il Ticino.

Ancora a rischio Venezia che ha visto un innalzamento dell’acqua di circa 110 cm.

 

Nelle scorse ore si sono succedute anche frane nel bergamasco mentre in Provincia di Verbania, il Lago Maggiore tocca livelli record con un ulteriore innalzamento di due centimetri rispetto ai giorni scorsi. L’Arpa Piemonte dichiara che attualmente la situazione è stabile se non in discesa ma prevede una nuova piena, maggiore rispetto a quella precedente, nelle prime ore di martedì mattina.


L'articolo ha ricevuto 624 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/06/2019 02:55:50

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Redazione Cronaca
Data: 24/06/2019 06:45:01
Roma: terremoto di magnitudo 3.7 avvertito da molti cittadini

E' durata alcuni secondi ed è stata avvertita verso le 22:43 di ieri sera, domenica 23 giugno, una forte scossa di terremoto di magnitudo 3.7.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 22/06/2019 20:06:19
Cremona: bimba di due anni morta accoltellata. Si indaga sul padre, un ivoriano

Terribile omicidio è accaduto all'interno di un'abitazione di Cremona, dove il corpicino di una bimba di appena due anni, è stato trovato senza vita.

Leggi l'articolo

Autore: Max Murro - Redazione Cronaca
Data: 23/06/2019 06:12:16
Salerno: bimba di otto mesi arriva morta in ospedale. Indagati i genitori

E' arrivata già morta all'ospedale a Nocera Inferiore una bimba di appena otto mesi residente nel quartiere San Lorenzo a Sant'Egidio dek Monte Albino, in provincia di Salerno.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 21/06/2019 06:40:58
Rocca di Papa: è morto il sindaco

Il sindaco è la seconda vittima causata dall'esplosione del palazzo comunale, dopo la morte del delegato del primo cittadino, Vincenzo Eleuteri.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -