Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Finanza  
Raggiunto l'accordo fra Eurozona e Grecia. Tsipras: 'Stop all'austerity'

Raggiunto l'accordo fra Eurozona e Grecia. Tsipras: 'Stop all'austerity'
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 21/02/2015

Alexis Tsipras, premier greco, il giorno dopo l'accordo stretto fra Eurozona e Grecia relativamente il prolungamento pari a 4 mesi degli aiuti economici, ha dichiarato:  "Abbiamo vinto una battaglia, non la guerra. Le vere difficoltà sono ancora di fronte a noi, comunque abbiamo raggiunto il nostro principale obiettivo all'interno dell'Eurozona: l'intesa ha cancellato gli impegni sull'austerity dei precedenti governi". 

L'accordo stretto nella giornata di ieri, regala alla Grecia altri quattro mesi di ossigeno utili anche per realizzare un programma di riforme oltre a poter ribaltare il progetto di austrity intrapreso da Samaras in cui era previsto un aumento dell'i.v.a e tagli per circa 2,5 miliardi di euro entro il mese di Febbraio 2015.

Se tutto andrà im porto, si auspica che entro la fine del 2015 la Grecia chiuda con un avanzo primario inferiore al 3% così come impone la Troika, ma garantirebbe al premier greco altri 5 miliardi di gettito utili al finnziamento delle politiche economiche che dovrebbero far risalire l'economia del paese.

Attualmente comunque, la Grecia non prevede alcun taglio al debito pubblico e si impegna anche a non introdurre autonomamente misure umanitarie oltre ad aderire alle misure imposte dalla Trika relativamente alle pensioni ma anche alle normative relative al mercato del lavoro.

Torneranno poi nel fondo salvastati circa 11,5 miliardi di euro attualmente presenti nel fondo salva banche, così che Tsipras non potrà utilizzarli - come avrebbe voluto - per finanziare una parte del programma politico di Syriza




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/10/2021 14:01:28

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Finanza

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 27/05/2020
Settore giochi: scatta l'allarme cassa  integrazione straordinaria

Un allarme occupazionale che preoccupa un intero settore, ancora chiuso per il lockdown e che non intravede una possibile data di ripartenza del business. 

Leggi l'articolo

Autore: Lettera dei Presidenti Dario Gallina e Paolo Scudi
Data: 26/05/2020
Lettera di Unione Industriale di Torino e ANFIA al Presidente Conte

“Sollecitare un intervento governativo è vitale per recuperare l’operatività del settore automotive e la sua capacità di sviluppo decisiva per il progresso economico” – si legge nella lettera.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 26/05/2020
Settore giochi e Fase 2: Ughi (Obiettivo 2016) 'Settore discriminato e beffato'

Un danno economico addizionale poiché non vi sono previsioni sulla data di riapertura dei luoghi di vendita (sale scommesse, sale bingo, sale giochi ecc...

Leggi l'articolo

Autore: Diletta Regoli - Redazione Economia
Data: 25/05/2020
Inchiesta Altroconsumo: l'impatto del Covid-19 sul portafogli degli italiani

L’emergenza coronavirus in corso non riguarda solo la salute ma anche l’economia delle famiglie, per questo Altroconsumo ha condotto un’indagine per analizzare il peso che sta avendo la pandemia sui bilanci degli italiani

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -