Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Giovanni Lo Porto: i dubbi sulla comunicazione della morte

Giovanni Lo Porto: i dubbi sulla comunicazione della morte
Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 24/04/2015 10:28:15

Il Ministro degli Esteri Gentiloni, riferisce a Montecitorio relativamente la morte del cooperante italiano Giovanni Lo Porto che era stato rapito tre anni fa da Al Qaeda e ucciso tre mesi fa durante un'azione militare statunitense compiuta con l'utilizzo di droni. L'azione è avvenuta al confine fra Pakistan e Afghanistan.

Ora ci si interroga sui motivi per cui Obama abbia diffuso la notizia della morte di Lo Porto sia stata diffusa solo adesso. Un Obama che ha chiesto scusa alla famiglia del cooperante ucciso, garantendo anche un risarcimento per la perdita subita.

Laura Boldrini, Presidente della Camera, ha iniziato i lavori in aula con un ricordo di Lo Porto: «esperto, appassionato e coraggioso» e ha invitato l’assemblea a osservare un minuto di silenzio: «Era un esempio di quella realtà della cooperazione che l’Italia esporta all’estero e che costituisce un motivo d’orgoglio per l’intero Paese, impegnato in silenzio a costruire la pace». 

Dubbi nei partiti di opposizione, cui non sembra possibile che Obama abbia avvertito Renzi solo due giorni fa, come confermato da Palazzo Chigi: «Davvero l’Esecutivo è stato messo al corrente del raid soltanto l’altroieri?», chiedono. Oppure è successo la settimana scorsa, durante la visita di Renzi oltreoceano? Oppure addirittura ancora prima, subito dopo l’operazione"?

Ma Renzi insiste: è stato informato due giorni fa. E ha aggiunto: «È evidente che abbiamo preso del tempo per informare in modo corretto la famiglia. È un principio di dignità umana».

 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/11/2019 01:50:57

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 16/11/2019 09:43:36
Venezia: da allerta rosso ad arancione, ma i rischi permangono

La classificazione del fenomeno è sul livello medio sostenuto, che corrisponde al codice allerta arancio, quindi minore rispetto agli ultimi tre giorni. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 13/11/2019 07:14:23
Venezia choc: acqua alta da record. Un uomo è morto fulminato

Un vento di scirocco che correva a 100 chilometri orari e la paurosa soglia dei 190 centimetri sul medio mare: Venezia ha seriamente rischiato di colare a picco.

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 09/11/2019 13:58:18
Alessandria: arrestato il proprietario della cascina esplosa a Quargnento

Giovanni Vincenti ha le proprie responsabilità nell'esplosione della cascina, dopo il ritrovamento del manuale di istruzione del timer utilizzato per innescare le bombole di gas

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 08/11/2019 11:05:40
E' morto Fred Bongusto

Fred Bongusto ci ha lasciati stanotte  alle 03.30 circa.  Alfredo Antonio Carlo Buongusto - il suo nome completo - era nato a Campobasso, e aveva compiuto 84 anni il 6 aprile 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -