Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Vaticano  
Papa Francesco in difesa dei diritti delle donne

Papa Francesco in difesa dei diritti delle donne
Autore: Teresa.Corrado - Redazione Attualita'
Data: 30/04/2015 00:18:57

Lezione sulla disparità tra uomo e donna, quella che papa Francesco ha fatto durante la consueta udienza del mercoledì, svoltasi in piazza San Pietro e gremita di persone. Papa Francesco ha voluto affrontare uno dei temi più discussi dalla Chiesa e dal mondo sociale moderno, quello sulla disparità di salario tra uomo e donna, intervenendo sull'argomento con parole precise e prendendo ad esempio un passo del Vangelo.

Il papa è intervenuto dichiarando che "come cristiani dobbiamo diventare più esigenti, per esempio sostenere il diritto alla eguale retribuzione per eguale lavoro, perché si da per scontato che le donne devono guadagnare meno dell'uomo? La disparità è un puro scandalo". Sono state queste le parole pronunciate dal pontefice che non ha potuto esimersi dal condannare la disparità tra i due sessi, ma anche la precarietà del matrimonio. Francesco ha attribuito quest'ultima anche alla precarietà del lavoro e quindi alla precarietà della vita sociale in cui i giovani si trovano a convivere. Eppure lo stesso pontefice ha elogiato il matrimonio e la bellezza dello stesso, partendo dal primo miracolo che ha compiuto Gesù, quelle delle nozze di Cana, ricordando che le vere vittime delle separazioni sono i figli. Il pontefice ha sottolineato che i giovani hanno paura di un legame stabile, non essendo abituati a sostenere una cultura che precaria. Il provvisorio è l'unica alternativa che i giovani hanno, l'unica realtà che condividono.

Papa Francesco si scaglia anche contro chi da la colpa delle separazioni alle difficoltà economiche, anche se queste hanno un valore elevato, ma non sono essenziali. Una posizione forte la prende, invece, contro chi accusa l'emancipazione della donna, come causa concatenante e maggioritaria nelle separazioni dopo il matrimonio. Un'accusa, questa, condannata come visione maschilista della stesso sacramento, ma che in realtà non ha nulla di veritiero. Il pontefice avvalla la sua teoria tirando in ballo anche Adamo, visto non come vittima della donna, che accusa dinanzi a Dio, ma come persona non capace di prendersi le sue responsabilità, scaricando la colpa e le successive colpe, sulle donne. "Povera donna, dobbiamo difendere le donne", ha dichiarato il papa durante l'incontro.

Se Dio, nel suo capolavoro inserisce l'uomo e la donna, ha commentato il Santo Padre, il figlio, spinto dalla madre, nel suo mostrarsi, sceglie una delle cose più belle, il contesto del matrimonio per manifestare la simpatia che si trasmette nel momento in cui nasce una famiglia. Un capolavoro di Dio che Gesù insegna essere capolavoro della società, quando uomo e donna si amano e non di superiorità mascile.


L'articolo ha ricevuto 640 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/07/2019 17:21:44

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Vaticano

Autore: Laurent Joffrin - Redazione Attualita'
Data: 19/05/2019 07:08:07
Zuckerberg: il padrone del mondo

Entra lentamente, si muove senza intoppi, impassibile, ieratico, come una statua montata su scarpe da ginnastica, con la pelle d'alabastro e questo taglio di capelli come un prato che lo fanno sembrare un console romano. I

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Vaticano
Data: 16/05/2019 06:15:31
Padre Krajewski a La Zanzara su Radio 24: 'Il mio gesto si difende da solo'

“Abusivi? Il mio prossimo è quello in difficoltà, questo è il Vangelo. Critiche? Non mi interessano, se qualcuno ha bisogno di aiuto mi comporto come ogni medico che giura di salvare una persona”.

Leggi l'articolo

Autore: Il direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 26/01/2019 09:55:55
Basilica di San Pietro: inaugurata la nuova illuminazione a led realizzata da Osram

Monsignor Angelo Comastri, Arciprete della Basilica ha commentato: "L'illuminazione intelligente risponde perfettamente alle esigene di culto, preghiera e celebrazione in particolare quando è presente il Santo Padre. Ma abbiamo raggiunto anche un altro scopo: la possibilità di ammirare la bellezza architettonica della Basilica".


Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 24/01/2019 06:09:48
Famiglia Cristiana: 'Quando Grillo scriveva: accogliamoli tutti'

"Il futuro non sarà migliore se ci difenderemo alzando steccati o prendendo impronte, ma se saremo capaci di integrazione e di condivisione. Questo il vero progresso, non quello che ci fa diventare sempre più meschini, chiusi o impauriti".

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -