Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Migranti, Alfano: 'Facciamoli lavorare gratis'

Migranti, Alfano: 'Facciamoli lavorare gratis'
Autore: Luca De Rossi - Redazione Politica
Data: 09/05/2015

Sul tema dell'immigrazione, il Ministro Alfano ha rilasciato in queste ore queste dichiarazioni, intervenendo alla Conferenza Unificata: "Dobbiamo chiedere ai Comuni di applicare una nostra circolare che permette di far lavorare gratis i migranti. Invece di farli stare lì a non far nulla che li facciano lavorare". E ha aggiunto: "Equa distribuzione tra tutti i Paesi dell'Europa e tra tutti i paesi dell'Italia: mi sembrano due principi sui quali nessuno possa essere contrario. Credo che un criterio di giustizia debba valere per tutti: sia per i Paesi d'Europa, sia per le Regioni d'Italia.

"Dobbiamo poi lavorare in Europa - ha aggiunto Alfano - per la protezione umanitaria: è una sfida che consentirebbe di fare andare negli altri Paesi europei coloro che sono beneficiari di protezione umanitaria".

La proposta di far lavorare gratis i migranti, appare a molti abbastanza bizzarra. Anche perchè ci si chiede come queste persone siano poi in grado si sostentarsi e di poter sperare in un processo di integrazione reale




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 20/01/2020 09:24:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Max Murro - Redazione Politica
Data: 20/01/2020
Caso Gregoretti: Salvini 'Sono pronto alla prigione'

"Guareschi diceva che ci sono momenti in cui per arrivare alla libertà bisogna passare dalla prigione. Siamo pronti, sono pronto".

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 20/01/2020
Mariastella Gelmini (FI): 'Renzi pensa al voto subito'

“C’è la possibilità di andare subito al voto e Renzi ci sta pensando”...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 18/01/2020
Giorgetti (Lega): 'In Calabria centrodestra in vantaggio'

"I sondaggi li hanno in mano tutti, è chiaro che il centrodestra in Calabria sia in vantaggio".

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Politica
Data: 11/01/2020
M5S in bilico tra disfatta e ripartenza

L'ufficializzazione della ripartenza del M5S è arrivata attraverso l'annuncio dell'evento che si terrà dal 13 al 15 Marzo 2020, quando il "Movimento 2.0" nascerà negli Stati Generali.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -