Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Depenalizzazione del reato di vilipendio al capo dello Stato

Depenalizzazione del reato di vilipendio al capo dello Stato
Autore: Angela Frazzetta - Redazione Politica
Data: 05/06/2015 10:22:37

Approvato in Senato il testo della Legge che modifica l'articolo 278 del codice penale che tratta l'argomento del vilipendio al Capo dello Stato. In pratica, a far data dall'approvazione della Legge, chi offende il Presidente della Repubblica, non rischierà il carcere fino a cinque anni come avveniva in passato ma solo fino a due anni e nei casi in cui l'offesa consista nell'attribuire al Presidente un determinato accadimento.

Per tutti gli altri casi, sono previste sanzioni pecuniarie che vanno da 5000 a 20.000 euro.

PD, M5S, FI, GAL hanno votato a favore. No da parte di Lega Nord e Sel. Il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri ha giudicato «equilibrato» il testo licenziato dalla commissione. Durante l'esame del disegno di legge, gli emendamenti presentati da M5S e SEL sono stati respinti. 

Emendamenti che tendevano ad abrogare il reato di vilipendio al Capo dello Stato invece di modificarne il contenuto.

Secondo il parere dei senatori Erika Stefani (Ln) e De Cristofaro (Sel) il loro voto contrario parte dal presupposto che si è pensato di modificare una norma del codice penale che risale all'epoca fascista, ritenendo ciò una sorta di compromesso al ribasso. In tal modo, si  mantiene un reato di opinione che appare «incompatibile con la tutela costituzionale della libera manifestazione del pensiero e del diritto alla critica politica». 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/10/2019 20:01:06

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Primo Mastrantoni
Data: 27/09/2019 06:32:04
Roma, i rifiuti, la Raggi e Alice nel Paese delle Meraviglie

La sindaca deve vivere nel mondo fantastico di Alice, perché non riesce a capire il diniego a ricevere i rifiuti prodotti nella città che governa.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 24/09/2019 06:50:52
Luigi Marattin: Per la prossima manovra no deficit e taglio cuneo solo sui lavoratori'

Luigi Marattin, deputato di Italia Viva ex-consigliere economico di Palazzo Chigi a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24...

Leggi l'articolo

Autore: Lucaa del Negro - Redazione Politica
Data: 20/09/2019 06:52:34
L'analisi (pseudo)politica che ti aspettavi ma che fai fatica a comprendere

Comunisti, fascisti, Democristiani, Zoroastrani, Juventini... vanno tutti bene (e male) ma politica... niente. “I valori dell'Europa Cattolica!” si sente risuonare dagli studi e dai palchi: Lutero? Non pervenuto.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 18/09/2019 06:59:32
Francesco Boccia: 'Non capisco la scissione di Renzi'

"Non capisco il senso di questa scissione. Non so se il gruppo di Renzi nasce per una questione di bilanciamento di poteri"...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -