Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Ddl 'la buona scuola' e' legge

Ddl 'la buona scuola' e' legge
Autore: Teresa.Corrado - Redazione Politica
Data: 10/07/2015 11:39:19

La Camera approva il ddl sulla scuola e l'Aula si infiamma. Ormai la riforma della scuola è legge, ad approvarla manca solo la firma del presidente della Repubblica Mattarella, ma le polemiche non si placano. Il ddl passa con 277 voti a favore, 173 contrari e 4 astenuti. Ben 39 deputati Pd non hanno partecipato al voto, tra cui Bersani, e Cuperlo e, secondo Alfredo D'Attorre, tra questi ne figurano 24 della minoranza Pd. Un altro deputato, che figura in missione, Roberto Speranza, fa sapere che non ha partecipato per scelta. Poi ci sono i 5 contrari del Pd, tra cui appare lo stesso D'Attorre.

Ma le differenze e i voti opposti non sono presenti solo nel Pd. Quattro deputati vicini al senatore Denis Verdini, Luca D'Alessandro, Monica Faenzi, Giovanni Mottola, Massimo Parisi, hanno votato approvando il ddl, in contrasto con il gruppo di Forza Italia che compatto ha votato contro.

Dentro l'aula, intanto, si lottava contro l'approvazioni in ogni modo. Dai banchi della Lega i deputati hanno esposto cartelli con la scritta "giù le mani dai bambini" in riferimenti ad alcune disposizioni del ddl che modificherebbero gli insegnamenti al'interno della scuola, tra cui figura il discusso articolo sull'ideologia Gender. A causa della protesta la seduta è stata sospesa e il capogruppo Massimiliano Fedriga espulso dall'Aula.

Il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini plaude al successo del Governo in quella che, anche per lei, è stata la legge più controversa di questa legislazione. "Questo non è un atto finale" ma "l'atto iniziale di un nuovo protagonismo della scuola" ha commentato soddisfatta e felice del risultato in Aula.

Anche Angelino Alfano ha commentato il successo della legge sottolineando che un impegno lo hanno mantenuto. Una circolare del ministro Giannini, infatti, chiarisce che ci vuole il consenso informato dei genitori perchè qualcosa di extra curriculare entri in classe, riferendosi al no verso il gender.

Insoddisfatti gli insegnanti e i sindacati che per giorni sono rimasti all'esterno della Camera protestando contro il voto in Aula. Ma i sindacati promettono battaglia e lo stesso gli insegnanti che non ci stanno a subire una legge che non ha avuto la possibilità di essere discussa realmente in aula.

Matteo Renzi, invece, twitta soddisfatto per il risultato positivo ottenuto dalla legge, senza dare alcuna importanza alle defezioni dei suoi, durante questa lunga battaglia, nata proprio sul ddl della buona scuola. Adesso si attenderanno le 100 mila assunzioni promesse dal presidente del Consiglio Renzi, con la copertura, per l'anno scolastico 2015/2016 delle cattedre che risultano vacanti. 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/10/2019 07:18:14

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Primo Mastrantoni
Data: 27/09/2019 06:32:04
Roma, i rifiuti, la Raggi e Alice nel Paese delle Meraviglie

La sindaca deve vivere nel mondo fantastico di Alice, perché non riesce a capire il diniego a ricevere i rifiuti prodotti nella città che governa.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 24/09/2019 06:50:52
Luigi Marattin: Per la prossima manovra no deficit e taglio cuneo solo sui lavoratori'

Luigi Marattin, deputato di Italia Viva ex-consigliere economico di Palazzo Chigi a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24...

Leggi l'articolo

Autore: Lucaa del Negro - Redazione Politica
Data: 20/09/2019 06:52:34
L'analisi (pseudo)politica che ti aspettavi ma che fai fatica a comprendere

Comunisti, fascisti, Democristiani, Zoroastrani, Juventini... vanno tutti bene (e male) ma politica... niente. “I valori dell'Europa Cattolica!” si sente risuonare dagli studi e dai palchi: Lutero? Non pervenuto.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 18/09/2019 06:59:32
Francesco Boccia: 'Non capisco la scissione di Renzi'

"Non capisco il senso di questa scissione. Non so se il gruppo di Renzi nasce per una questione di bilanciamento di poteri"...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -