Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Migranti: scontri sull'isola di Kos in Grecia

Migranti: scontri sull'isola di Kos in Grecia
Autore: Teresa.Corrado - Redazione Esteri
Data: 12/08/2015

È emergenza migranti anche in Grecia. Non che il territorio greco fino ad ora fosse stato risparmiato dall'arrivo di numerosi migranti provenienti dalle coste africane, ma adesso il flusso migratorio che sta colpendo l'Europa, si abbatte anche sulle altre coste del Mediterraneo. Bloccati all'arrivo e impossibilitati a procedere verso le mete che i migranti si sono prefissati, è naturale che la tensione si alzi e che alla fine, ci si scontri.

La polizia greca ha mandato un contingente supplementare sull'isola di Kos. Il capo dell'Elas, la polizia greca, Dimitris Tsaknakis, ha mandato due unità di rinforzo anti-sommossa, trasportati da un aereo militare C-130, oltre a 12 agenti dell'unità immigrazione, tra cui uno che parla arabo. 

Tensione e scontri, infatti, ieri sull'isola di Kos, da dove il sindaco Giorgio Kyritsis, ha chiesto aiuto al governo per fronteggiare la situazione e il gran numero di migranti che giunge ogni giorno sul proprio territorio. Sull'isola, infatti, sono scoppiati scontri fra centinaia di migranti e forze della polizia.

La richiesta partita dal sindaco dell'isola, suona come un duro avvertimento per il governo perchè la situazione sull'isola potrà "sfuggire di mano" causando anche gravi scontri con "spargimento di sangue". Sull'isola, avvisa il giornale To Vima online, ricevendo indicazioni dallo stesso sindaco, ci sono ormai oltre 7.000 migranti arrivati clandestinamente sull'isola e le forze dell'ordine messe a disposizione dal primo cittadino sono esigue per affrontare i tanti problemi connessi alla situazione .

Dall'isola si chiede che la maggior parte dei clandestini venga spostata in altre parti del paese, oltre al dispiegamento di forze maggiori per controllare i confini e la situazione sul territorio, visto che sull'isola sbarcano ogni giorno circa 700/800 nuovi migranti.

La situazione migranti continua a far discutere sulle pagine dei giornali, nei palazzi del governo, nelle discussioni tra cittadini, senza, peraltro, trovare una vera soluzione o un aiuto tangibile all'emergenza. Da anni, infatti, si parla di problematiche sull'immigrazioni, di situazioni insostenibili da parte della popolazione del continente africano, ma nulla è stato fatto per attenuare o aiutare la popolazione. È proprio la popolazione quella maggiormente colpita da questa situazione che continua a subire la minaccia e cerca di fuggire dalla povertà, dalla guerra, dalla fame, da territori dove ormai è diventato impossibile abitare




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 27/05/2022 11:36:30

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 27/05/2020
Traffico di droga: le società fantasma dei cartelli messicani

La rete più articolata, e che riguarda uno degli importi più elevati da record, è stata scoperta dall'Unità di informazione finanziaria (FIU) del Tesoro nel 2014.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 14/05/2020
Afghanistan: attacco a un reparto maternità di Kabul

I primi momenti della vita di un neonato dovrebbero trascorrere tra le braccia di sua madre, non in un ospedale in fiamme con proiettili e bombe che piovono...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cronaca
Data: 08/05/2020
Allarme Interpol: droga consegnata domicilio con il cibo

Le organizzazioni criminali stanno ricorrendo ai servizi di consegna di cibo per trasportare la droga e altre sostanze illecite, mentre i Paesi sono in preda al lockdown a causa della pandemia globale di Covid-19. 

Leggi l'articolo

Autore: Di Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 07/05/2020
Coronavirus: in Olanda aumenta l'uso di cannabis a causa dell'isolamento forzato

Il consumo di cannabis in Olanda e’ aumentato durante la crisi causata dall’avvento del coronavirus.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -