Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Teatro  
'Separati' -  di Alessandro Capone al Teatro Ghione

'Separati' - di Alessandro Capone al Teatro Ghione
Autore: Teresa.Corrado
Data: 08/11/2015 10:00:43

 

In scena al Teatro Ghione di Roma, "Separati",una commedia di Alessandro Capone, con Giampiero Mancini, Emy Bergamo, Francesco Bauco, Massimiliano Vado, Roberto D'Alessandro, in scena fino al 15 novembre.

 

Separati è il racconto di 4 uomini che condividono la stessa esperienza, quella di essere stati lasciati dalle proprie mogli. L'ultimo nella lista è Massimiliano, che si è trasferito in un locale buio, nel sottoscala di un palazzo di Roma. Gli amici lo aiutano a traslocare, e insieme sono propensi ad aiutarlo a montare i mobili che ha preso, ma è un compito che rimandano sempre. Nello stesso stabile abita Francesca, una bella donna, anche lei separata. Massimiliano e Francesca iniziano subito una relazione che ha alti e bassi, tra giornate in cui si amano e altre in cui si lasciano e si detestano. Gli amici di Massimiliano sono gli spettatori e custodi delle emozioni dell'uomo e dall'alto della loro esperienza, provano a dargli consigli che possono apparire seri o superficiali.

La storia affronta in modo a volte troppo leggero, la situazione dei separati uomini. Si vedono e si odono solo le loro opinioni e tutto gira intorno a loro. Il tutto è un insieme di stereotipi sulle donne, sulla separazione, sulla libertà persa e la voglia di ritrovarla, sui figli che mancano. Separati risulta una commedia molto leggera, da prendere con attenzione. Se si spera di andar via con una soluzione, una comprensione del problema o della situazione in cui vengono a trovarsi queste persone, si resta delusi. Certo ci sono delle battute che fanno sorridere, delle gag divertenti, ma resta innegabile la figura stereotipata della donna che emerge dalla commedia: superficiale, arrivista, legata ai soldi e distruttrice dell'uomo in campo emozionale ed economico.

Anche il finale, che dovrebbe risollevare un po' la commedia, che somiglia molto ad un film per la tv, è un'immagine stereotipata del padre che, una volta separato, sente la mancanza della propria prole. Ciò non toglie che la recitazione è ottima, data la presenza di professionisti sulla scena e interessante anche la scenografia, un insieme di scatoloni che rammenta il caos dei traslochi. 


L'articolo ha ricevuto 848 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/07/2019 02:20:29

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Teatro

Autore: Redazione Cultura
Data: 20/07/2019 07:05:53
Roma: Giorgio Montanini - Lunga Vita Festival - 21 Luglio 2019

Nel 2008 Giorgio Montanini è entrato a far parte del gruppo Satiriasi, il primo esperimento italiano di Stand Up Comedy.

Leggi l'articolo

Autore: Gaspare Urso - Redazione Cultura
Data: 30/06/2019 07:47:15
Siracusa, Teatro Greco: un trionfo per la commedia Lisistrata

Dieci minuti di applausi e un’ora e quaranta minuti di risate questa sera al Teatro Greco di Siracusa per il debutto di Lisistrata di Aristofane. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 24/05/2019 06:46:54
Roma, Teatro Lo Spazio - FAMIGLIA - dal 30 Maggio al 2 Giugno

Dopo il grande successo riscosso all'Indiadal 30 maggio al 2 giugno 2019 al Teatro Lo Spazio di Roma, torna in scena lo spettacolo Famiglia, della drammaturga e regista Valentina Esposito, fondatrice della factory Fort Apache Cinema Teatro

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 19/05/2019 06:24:04
Teatro Stabile di Roma: Il tempo non esiste - dal 23 al 26 Maggio 2019

Dopo lo straordinario successo di ULULUNA, di e con Stefano Benni, il Teatro Stabile di Roma lancia un Festival a chiusura della vasta programmazione artistica del 2019 riportando in scena due dei successi della stagione appena trascorsa

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -