Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Teatro  
'Specchi di tela', con invito al vernissage foto-pittorico

'Specchi di tela', con invito al vernissage foto-pittorico
Autore: Teresa Corrado - Redazione Cultura
Data: 14/11/2015

Un vernissage Foto-Pittorico è l'invito che il teatro Arvalia fa ai suoi spettatori, fino al 15 novembre. Lo spettacolo, che per intenderci, è un insieme di arti figurative, è "Specchi di tela" dove "La Galleria d'arte di Madame Kobal" presenta lo spettacolo teatrale, attorniato dallo spettacolo delle tele e foto che vengono esposte all'interno del teatro stesso.

E si comincia proprio dalla rappresentazione delle opere degli autori, tra pittura e fotografia, dove il tema principale è la donna e la natura, nella suggestiva visione dei suoi autori: Pier Alberto Faina, Marco Piciastrelli, Antonio Bonaviri. Già queste uno spettacolo che inonda gli occhi, come la visione delle foto di Marco Piciastrelli che parlano di violenza sulle donne e che esprimono intensità nei sentimenti, o le immagini oniriche di Antonio Bonaviri che esprime le sue visioni sulla natura e le donne.

Poi lo spettacolo, a cui veniamo invitati ad assistere da Madame Kobale, una bravissima e intensa Eleonora Manara, che ci fa entrare nella sua Galleria, alla scoperta del Maestro Olivier Berlin. Ci accoglie il maestr che silenzioso nel suo studio, cerca un input che lo ispiri.

Nello spettacolo si parla di arte, di crisi espressiva, di ritorno economico e naturalmente di amore. Un pittore in crisi che cerca una nuova musa e la ritrova nella figlia della sua amante, una gallerista che vuole continuare a guadagnare con le opere del suo artista di maggior successo, una donna che ne è l'amante e che si ritrova a competere con la figlia molto più giovane, un amico che non riesce a fare una scelta. Ognuno di loro cerca di conoscere se stesso e la propria anima, nell'introspettiva di ciò che ha fatto durante la propria vita. Tutto questo all'interno di "Specchi di tela", dove "si usano gli specchi per guardarsi il viso, si usa l'arte per guardarsi l'anima" (Bernard Shaw).

La donna è un elemento importante dello spettacolo "ogni donna ha uno strano potere", cita lo spettacolo, perché spesso è lei l'ispiratrice degli artisti. Ma nello spettacolo vi è anche l'arte figurativa e musicale che si intrecciano in un connubio di ispirazione e forza.

In scena oltre a Eleonora Manara, Daniela Moccia, Corrado Scalia, Luca Milesi, Laura Nardi e Loretta Colaneri, che si alternano dentro e fuori la scena nel raccontare la fase più difficile della propria vita, la nostra anima. Un team di professionisti che esprime con intensità il racconto e le emozioni, la vita e i sogni, oltre che i desideri dei personaggi. L'attenta regia è affidata al regista/attore Corrado Scalia




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/01/2020 06:18:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Teatro

Autore: Silvia Signorelli - Redazione Cultura
Data: 12/01/2020
Roma, Teatro Brancaccio: Tango del calcio di rigore - con Neri Marcorè

È un affresco su calcio e potere in salsa sudamericana la nuova produzione del Teatro Nazionale di Genova Tango del calcio di rigore, che ,dopo il debutto a Genova a febbraio 2019, è ora in scena al Teatro Brancaccio di Roma.

Leggi l'articolo

Autore: Carla Fabi - Redazione Cultura
Data: 10/01/2020
Roma, OffOff Theatre: L'enigma dell'amore - in memoria di Karl Heinrich Urlichs

Sul palco, l'anziano e ormai malato Urlichs è al termine della sua vita e giace nel suo letto, nella mansarda di Palazzo Persichetti a L'Aquila. A

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 09/01/2020
Roma, Museo Macro - Io sono Chi - di e con Alessia Arena - 10 e 11 Gennaio 2020

Va in scena venerdì 10 e sabato 11 gennaio al Mattatoio – La Pelanda del complesso del Museo MACRO di Roma, nell’ambito dell’ottava edizione del Roma Fringe Festival, Io sono Chi di e con Alessia Arena

Leggi l'articolo

Autore: Silvia Signorelli - Redazione Cultura
Data: 07/01/2020
Roma, Teatro Brancaccio - Geppi Cucciari in PERFETTA di Mattia Torre

Perfetta è l’ultimo monologo teatrale scritto da Mattia Torre, uno dei drammaturghi più influenti e attivi nella scena televisiva e teatrale italiana recentemente scomparso

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -