Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Milano: Martina Levato condannata a 16 anni di carcere

Milano: Martina Levato condannata a 16 anni di carcere
Autore: Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 13/01/2016 23:41:32

Martina Levato è stata condannata a 16 anni di carcere. Il processo con rito abbreviato, nel quale la si accusava di episodi di aggressione con l'acido, è terminato con una condanna dura, per la donna che ha tentato di sfigurare i suoi ex amanti. Con lei a processo anche Andrea Magnani, presunto complice. Per lui una condannato a 9 anni e 4 mesi per aver aiutato la Levato nelle sue aggressioni.

A condannare entrambi gli imputati, il gup di Milano Roberto Arnaldi, mentre il terzo complice Alexander Boettcher, l'amante della Levato, è ancora a processo, con rito ordinario per episodi di tentata aggressione.

Già lo scorso luglio l'ex studentessa della Bocconi, era stata condannata a 14 anni di reclusione per l'aggressione con l'acido nei confronti di Pietro Barbini. Nello stesso processo sono stati inflitti 14 anni di pena anche all'amante Boettcher. I tre sono stati descritti dall'accusa come una banda che prendeva di mira gli ex della Levato per poi attirarli in trappola e sfigurarli.

Nel processo abbreviato, il gup di Milano ha anche riconosciuto provvisionali di risarcimento alle vittime sfigurate. Ai giovani Pietro Barbini e Stefano Savi, sono stati destinati un milione di euro ciascuno, ma anche 100 mila euro per i familiari di entrambe le vittime. Un indennizzo è arrivato anche per Giuliano Carpelli, il quale subì un tentativo di aggressione, ma scampò all'acido. Per lui una provvisionale di 50 mila euro.

Altri 50 mila euro sono stati assegnati ad Antonio Margarito, anche lui vittima della Levato. La giovane, infatti, lo aggredì, tentando di evirarlo.

La Levato, alla lettura della sentenza, è scoppiata a piangere. "Non è giusto, non riesco a capire perché 16 anni a me e 9 anni e 4 mesi a Magnani, anche questa volta si sono accaniti su di me", con una reazione di rabbia e sconforto per la condanna ed ha evitato di scambiare anche una sola parola con Magnini, l'altro imputato.

Soddisfazione invece, è stata espressa dalle parti lese e dalla procura che è riuscita a far riconoscere i tre come componenti di una banda, che per i mezzi utilizzati, sono stati identificati come banda dell'acido. Ora si attende solo la fine del processo di Alexander Boettcher, ancora in corso. 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/11/2019 11:21:53

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 16/11/2019 09:43:36
Venezia: da allerta rosso ad arancione, ma i rischi permangono

La classificazione del fenomeno è sul livello medio sostenuto, che corrisponde al codice allerta arancio, quindi minore rispetto agli ultimi tre giorni. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 13/11/2019 07:14:23
Venezia choc: acqua alta da record. Un uomo è morto fulminato

Un vento di scirocco che correva a 100 chilometri orari e la paurosa soglia dei 190 centimetri sul medio mare: Venezia ha seriamente rischiato di colare a picco.

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 09/11/2019 13:58:18
Alessandria: arrestato il proprietario della cascina esplosa a Quargnento

Giovanni Vincenti ha le proprie responsabilità nell'esplosione della cascina, dopo il ritrovamento del manuale di istruzione del timer utilizzato per innescare le bombole di gas

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 08/11/2019 11:05:40
E' morto Fred Bongusto

Fred Bongusto ci ha lasciati stanotte  alle 03.30 circa.  Alfredo Antonio Carlo Buongusto - il suo nome completo - era nato a Campobasso, e aveva compiuto 84 anni il 6 aprile 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -