Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Rohani incontra papa Francesco e imprenditori italiani

Rohani incontra papa Francesco e imprenditori italiani
Autore: Teresa.Corrado
Data: 26/01/2016 21:32:57

Continua la visita del presidente iraniano Hassan Rohani in Italia, visita ufficiale che prevede incontri istituzionali con le alte cariche del paese. Oggi, nella seconda giornata della sua visita, Rohani ha incontrato papa Francesco in Vaticano. Il loro incontro privato è durato quaranta minuti e il premier iraniano ha chiesto al papa di pregare per lui. Papa Francesco, invece, lo ha salutato con un augurio particolare, rivolto al mondo "Spero nella pace", ha detto rivolgendosi al presidente iraniano salutandolo dopo il loro incontro.

Nel colloquio i due hanno riservato particolare attenzione alla situazione terroristica. In particolar modo al contrasto del terrorismo, evidenziando non solo la posizione geografica strategica dell'Iran, ma anche la sua importanza politica all'interno dei paesi Medio Orientali. Stesso discorso per il contrasto al traffico delle armi, oltre al peso che il paese ha a livello politico e sociale nella ricerca di soluzioni politiche ai conflitti presenti nella zona.

Prima di incontrare il pontefice, Rohani ha partecipato al Business Forum Italia - Iran, organizzato in collaborazione con Ice e Confindustria, a cui ha partecipato una delegazione di 120 imprenditori iraniani. Nella stessa il presidente iraniano, rivolgendosi alle aziende italiane, ha sottolineato che "La collaborazione sarà vincente".

Dopo lo sblocco delle sanzioni che ha chiuso l'Iran ai paesi esteri per molto tempo, le aziende sparse per il mondo adesso guardano all'Iran con estremo interesse. L'Italia parte avvantaggiata dalla volontà del paese stesso e quindi degli iraniani, di made in Italy, prodotti italiani che sono ammirati e ritenuti fra i migliori. Non solo food, ma anche aeronautica, turismo, settore manifatturiero, insomma l'italianità così tanto ammirata all'estero che viene richiesta nei paesi arabi, tra cui spicca l'Iran.

Dalle parole espresse da Rohani, si può aspirare alla cultura della tolleranza. Il presidente iraniano, infatti, ha sottolineato come nel Corano viene insegnato che "la chiesa, la sinagoga e la moschea" siano una accanto all'altra, ma anche che bisogna preservare tutte e tre, poiché è questa la cultura della tolleranza.

Intelligente anche l'intervento sul terrorismo. Se si vuole combattere il fenomeno, ha detto Rohani, una delle strade è l'economia e soprattutto l'opportunità di dare occupazione: "La mancanza di sviluppo crea forze per il terrorismo, la disoccupazione crea soldati per terroristi". Uno sviluppo parallelo tra economi a e sociale è la strada che si deve percorrere per un mondo privo di violenze.

Intanto si stringono accordi con le grandi aziende italiane. Uno fra questi è quello sull'alta velocità, che vedrà Trenitalia in prima linea nel paese iraniano.

Ieri l'incontro con il premier Matteo Renzi, il quale ha confermato che presto farà visita all'Iran e con il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, mentre si intensificano anche altri incontri a livello politico ed economico che coinvolgono i due paesi.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/11/2019 10:12:37

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 16/11/2019 09:43:36
Venezia: da allerta rosso ad arancione, ma i rischi permangono

La classificazione del fenomeno è sul livello medio sostenuto, che corrisponde al codice allerta arancio, quindi minore rispetto agli ultimi tre giorni. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 13/11/2019 07:14:23
Venezia choc: acqua alta da record. Un uomo è morto fulminato

Un vento di scirocco che correva a 100 chilometri orari e la paurosa soglia dei 190 centimetri sul medio mare: Venezia ha seriamente rischiato di colare a picco.

Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 09/11/2019 13:58:18
Alessandria: arrestato il proprietario della cascina esplosa a Quargnento

Giovanni Vincenti ha le proprie responsabilità nell'esplosione della cascina, dopo il ritrovamento del manuale di istruzione del timer utilizzato per innescare le bombole di gas

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 08/11/2019 11:05:40
E' morto Fred Bongusto

Fred Bongusto ci ha lasciati stanotte  alle 03.30 circa.  Alfredo Antonio Carlo Buongusto - il suo nome completo - era nato a Campobasso, e aveva compiuto 84 anni il 6 aprile 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -