Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Roma, Villa Piccolomini: 'Un uomo inesprimibile' - 4 studi su Kleist - Dal 23 al 29 Febbraio 2016

Roma, Villa Piccolomini: 'Un uomo inesprimibile' - 4 studi su Kleist - Dal 23 al 29 Febbraio 2016
Autore: Alma Daddario - Redazione Cultura
Data: 17/02/2016

UN UOMO INESPRIMIBILE

4 studi su Kleist 

A cura di Giorgio Barberio Corsetti

Dal 23 al 29 Febbraio 2016

ore 20:00  

Villa Piccolomini

via Aurelia Antica, 164 - Roma

Martedì 23 Febbraio 2016 alle ore 20:00 presso Villa Piccolomini, in via Aurelia Antica 164, debutta UN UOMO INESPRIMIBILE,  4 studi su Kleist condotti dal  M° Giorgio Barberio Corsetti con gli allievi del II e III anno del Corso di Regia. Risultato di un’ampia analisi dell’intera opera del poeta, il lavoro ha prodotto un percorso all’interno della villa, fatto di tappe che mettono in scena diversi momenti della produzione kleistiana; ognuno degli allievi, infatti, ha scelto ed elaborato una drammaturgia tratta da diversi testi: da Penthesilea (allievo regista Carmelo Alù), a Il Principe di Homburg (allievo regista Raffaele Bartoli), dall’epistolario (allievo regista Lorenzo Collalti), a La famiglia Schroffenstein (allievo regista Mario Scandale).

Afferma Giorgio Barberio Corsetti:

“Kleist ha passato la sua breve vita in una continua fuga, inseguito dal demone della scrittura e assolutamente incapace di trovare un posto nel mondo.

La sua scrittura teatrale, narrativa ed epistolare è vibrante, densa e perturbante, di una sconvolgente poesia. Kleist esplora i movimenti del profondo, ed i suoi personaggi sono segnati da scivolate, cadute,  svenimenti e stati di sonnambulismo. Abitano una zona liminare tra il sogno e la realtà e sono anch’essi stranieri in questo mondo.

I registi del secondo e terzo anno affrontano dei testi di loro scelta. Attraverso  una riduzione e drammaturgia creata da loro stessi, si confrontano con tre testi teatrali ed una serie di lettere che tracciano il percorso intimo dell’autore.

L’irriducibile spirito di Kleist, la sua spinta verso le zone oscure, il rischio a cui espone le sue creature, l’ironia, la grande poesia, il sentimento della caduta e della fine, son tutti elementi di questa composizione scenica a quattro voci.”

Lo spettacolo itinerante si sviluppa all’interno degli spazi di Villa Piccolomini e vede interpreti gli allievi attori del II anno del Corso di Recitazione e un gruppo di allievi diplomati.

Impianto scenico di Bruno Buonincontri, supervisione ai costumi Gianluca Falaschi, luci di Sergio Ciattaglia.

Ogni sera è prevista una replica alle ore 20:00.

L’ingresso è gratuito ed è consentito sino ad esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria al numero 366 6815543

attivo dal 16 Febbraio dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: 10.30-13.00 e 14.00-16.00  

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 07/12/2021 00:29:29

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lara Facco - Redazione Cultura
Data: 22/05/2020
Fondazione Arnaldo Pomodoro e Studio MARCONI ‘65

Più di un mese fa la Fondazione Arnaldo Pomodoro e lo Studio MARCONI ’65 hanno lanciato una campagna di raccolta fondi a favore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - IRCCS

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 21/05/2020
#laculturaincasaKIDS: attività e appuntamenti digital per bambini e ragazzi

...Nella serie di video per ogni età Gli abitanti del Museo dei Fori Imperiali si raccontano! i protagonisti sono i capolavori della collezione, che si animano raccontando la propria storia.

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 16/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital del fine settimana dal 15 al 17 maggio

Roma Capitale della cultura prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti...

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 09/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital fino al 10 maggio

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -