Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Arriva GoGoBus e si viaggia in bus sharing

Arriva GoGoBus e si viaggia in bus sharing
Autore: Giulio Santuz - Redaziobe Attualita'
Data: 27/02/2016 13:52:29

Si chiama GoGoBus ed è un nuovo servizio di bus sharing nato dall’idea di due trentenni, Alessandro Zocca ed Emanuele Gaspari. Il concetto è lo stesso del car sharing: condividere per risparmiare. Ma, in questo caso, non parliamo più di semplici autovetture bensì di autobus: un’estensione che permette di ridurre ulteriormente i prezzi e, perché no, di contribuire al contenimento dell’impatto sull’ambiente. In sintesi, una nuova opzione ecologica ed economica per partecipare “in cordata” a concerti ed eventi di ogni tipo, ma anche per andare al mare o in montagna.

Sono già 2000 gli utenti che fino ad oggi hanno deciso di avvalersi di questo servizio collettivo: ci si prenota on line, da computer, tablet o smartphone, sul sito www.gogobus.it, scegliendo una destinazione già proposta o addirittura proponendone una sulla base di un evento che si ritiene di pubblico interesse. In questo senso GogoBus si inserisce a pieno titolo nel panorama della share economy, con un sistema – moltiplicabile attraverso i social - di co-creazione di valore. Al momento della prenotazione non si paga nulla, visto che il viaggio diventa effettivo quando le adesioni raggiungono la quota minima di 19 passeggeri.

I tragitti riguardano e collegano tutta la Penisola. “Attualmente collaboriamo con un centinaio di società di noleggio autobus, ma prevediamo un ulteriore incremento puntando maggiormente sui viaggi personalizzati”, spiega Alessandro Zocca, Ceo di GoGoBus.

L’idea geniale dell’utilizzo dei bus vuoti

“Ma il meglio deve ancora venire”, prosegue Alessandro. ”Abbiamo pensato ad una novità che sarà una prima assoluta in tutta Italia. L’idea è nata dal constatare che nel nostro Paese circolano quotidianamente centinaia di pullman da turismo con il solo autista a bordo: questo in virtù del fatto che molti gruppi, raggiunta la destinazione di arrivo, vi rimangono per alcuni giorni imponendo necessariamente all’autista di tornare all’autorimessa senza passeggeri. Situazione che si verifica anche quando l’autista deve tornare alla destinazione in cui ha lasciato il gruppo, per riportarlo al punto di partenza. Parliamo quindi di autobus che circolano, inquinando, con il solo autista a bordo e che potrebbero invece trasportare, con costi contenuti, chiunque voglia cogliere l’occasione al volo, prenotando direttamente on line il proprio posto. A breve pubblicheremo sul nostro sito tutte le tratte relative agli autobus “vuoti”, in modo da permettere agli utenti di approfittare, con prezzi estremamente convenienti, di questa innovativa opportunità. Questa nuova opzione, disponibile per viaggi effettuabili dal 7 marzo in poi, offrirà anche il vantaggio di non dover attendere un numero minimo di adesioni. Il viaggio sarà sempre e comunque confermato!”.

Quella degli autobus vuoti si attesta come la prorompente novità GoGoBus per il 2016, che oltre a garantire prezzi ancora più convenienti non sarà vincolata ad alcun numero minimo di adesioni.

Per informazioni: www.gogobus.it




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/10/2019 06:27:59

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 16/10/2019 07:11:11
Seggiolini anti-abbandono in auto: saranno obbligatori dal 2020

E’ stato necessario il verificarsi del decesso di diversi bimbi prima di arrivare alla conclusione di varare una legge che obblighi i genitori a dotarsi di speciali seggiolini anti-abbandono

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 12/10/2019 07:13:10
Web: cresce l'interesse degli italiani per il settore food

In Italia, nell’ultimo anno, le ricerche online di questi prodotti sono letteralmente cresciute: si parla infatti di un +80,5% per gli alimenti e le bevande e un +21,6% per i piccoli elettrodomestici. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 10/10/2019 06:48:09
Affitti in aumento: Torino è la città che registra il rincaro maggiore

In Italia, Milano si conferma regina incontrastata del caro affitti: una stanza singola per studenti e giovani lavoratori costa più di 630 euro, un monolocale oltre 900 e un bilocale quasi 1200 euro.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 11/10/2019 06:33:36
Class Action contro Facebook: i motivi per cui è stata lanciata

Ultimamente fa molto discutere la Class Action avviata su proposta dell’associazione a sostegno dei diritti dei consumatori Altroconsumo, stavolta contro il più famoso e diffuso social network: Facebook.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -