Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Inaz premia i migliori rappresentanti del 2015

Inaz premia i migliori rappresentanti del 2015
Autore: Miriam Giudici - Redazione Attualita'
Data: 03/03/2016 10:13:39

L’agente dell’anno è di Firenze, obiettivi centrati in tutta Italia

L’azienda di Milano, una delle realtà più importanti del settore software e servizi per la gestione delle risorse umane, ha premiato Paolo Coccioni, responsabile della filiale del capoluogo toscano. Crescono i clienti di grandi dimensioni e si conferma il trend dei servizi in outsourcing per amministrare il personale

Inaz fa registrare in tutta Italia, da Nord a Sud, ottime performance nella vendita dei prodotti e servizi per l’amministrazione e la gestione delle risorse umane. L’azienda ha assegnato le targhe oro ai 27 rappresentanti della rete Inaz che hanno centrato il target dell’anno, mentre Linda Gilli, presidente dell’azienda, ha incoronato come autore della Best Performance 2015 l’agente Paolo Coccioni, responsabile della filiale di Firenze.

Sotto la guida di Paolo Coccioni il fatturato dell’agenzia Inaz di Firenze è cresciuto del 5% rispetto al 2015. Numeri importanti, che non arrivano per caso. «Il fatturato dell’agenzia non è l’unico criterio in base al quale assegniamo il titolo di agente dell’anno -spiega Linda Gilli, presidente e amministratrice delegata di Inaz- così come non basta aver fatto registrare una crescita costante nell’ultimo triennio, né aver venduto un mix di prodotti e servizi a clienti grandi e piccoli. L’agente dell’anno di Inaz deve rappresentare i valori e la missione dell’azienda, collaborare in modo efficiente con l’organizzazione e i punti assistenza tecnica e operare, nel suo territorio, mettendo al centro l’attenzione al cliente e la qualità del lavoro».

L’agenzia Inaz di Firenze guidata da Paolo Coccioni è molto radicata nel territorio. Il team, composto da sei persone tra figure commerciali e esperti dell’assistenza tecnica, gestisce piccole aziende come realtà che contano migliaia di dipendenti. «La nostra forza sta nella gamma di prodotti e servizi e nella flessibilità che ci permette di confrontarci con moltissime realtà diverse, tra le quali contiamo anche alcune eccellenze della moda, vino, logistica e servizi che caratterizzano il nostro territorio –spiega Coccioni–. Sono aziende che investono in tecnologia per rendere più efficiente l’organizzazione delle risorse umane e fra le quali registriamo una crescente richiesta di servizi in outsourcing».

Oltre a Paolo Coccioni, un terzo della forza vendita di Inaz, dislocata in tutta Italia, è stato insignito della targa oro per il raggiungimento degli obiettiviassegnati per l’anno. Le premiazioni hanno coinvolto anche i commerciali di sede che hanno il compito di seguire i clienti non su base territoriale, ma dedicandosi a importanti progetti destinati a un segmento di mercato grandi aziende. Si conferma in crescita anche il trend dell’outsourcing, che Inaz declina in diversi livelli di servizio elaborando mensilmente cedolini paga per migliaia di dipendenti in tutta Italia.

Inaz Srl è una delle più importanti realtà italiane nella produzione software ed erogazione servizi per l’amministrazione e la gestione delle risorse umane. Con una rete di agenzie e punti assistenza in tutta Italia, Inaz offre le sue soluzioni a più di 10mila clienti fra aziende, pubblica  amministrazione, studi professionali, consulenti del lavoro e associazioni di categoria.

Inaz, con il suo Centro Studi, è anche punto di riferimento per imprese e professionisti in tema di aggiornamento, consulenza e formazione. La sede centrale è in Viale Monza 268 a Milano.

www.inaz.it




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/10/2019 07:33:10

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 16/10/2019 07:11:11
Seggiolini anti-abbandono in auto: saranno obbligatori dal 2020

E’ stato necessario il verificarsi del decesso di diversi bimbi prima di arrivare alla conclusione di varare una legge che obblighi i genitori a dotarsi di speciali seggiolini anti-abbandono

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 12/10/2019 07:13:10
Web: cresce l'interesse degli italiani per il settore food

In Italia, nell’ultimo anno, le ricerche online di questi prodotti sono letteralmente cresciute: si parla infatti di un +80,5% per gli alimenti e le bevande e un +21,6% per i piccoli elettrodomestici. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 10/10/2019 06:48:09
Affitti in aumento: Torino è la città che registra il rincaro maggiore

In Italia, Milano si conferma regina incontrastata del caro affitti: una stanza singola per studenti e giovani lavoratori costa più di 630 euro, un monolocale oltre 900 e un bilocale quasi 1200 euro.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 11/10/2019 06:33:36
Class Action contro Facebook: i motivi per cui è stata lanciata

Ultimamente fa molto discutere la Class Action avviata su proposta dell’associazione a sostegno dei diritti dei consumatori Altroconsumo, stavolta contro il più famoso e diffuso social network: Facebook.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -