Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Arabia Saudita: tre attacchi kamikaze, a Jeddah, Qatif e Medina - (Italiano/Francese)

Arabia Saudita: tre attacchi kamikaze, a Jeddah, Qatif e Medina - (Italiano/Francese)
Autore: Redazione Esteri
Data: 07/07/2016

Tre attentati suicidi sono stati realizzati in Arabia Saudita Lunedi 4 luglio a Jeddah, Qatif e Medina, il secondo sito più sacro dell'Islam. Le immagini degli attacchi, tra cui l'esplosione a Medina, vicino alla Moschea del Profeta, sono state ampiamente condivise sui social network e segnato gli spiriti per due giorni di Eid El Fitr, la festa che celebra la fine del  Ramadan.

Due funzionari della sicurezza sono rimasti feriti mentre si avvicinavano a uno degli attentatori nel parcheggio di un ospedale nei pressi del consolato americano a Jeddah.

Il ministero dell'Interno saudita ha citato il nome dell'autore dell'attacco in un tweet: sarebbe un cittadino pachistano che ha vissuto dodici anni con la moglie in Jeddah. Le autorità pakistane hanno avviato le indagini.

Il secondo attacco è avvenuto vicino alla moschea, che ospita la tomba del Profeta a Medina, la città santa dell'Islam, visitato da pellegrini provenienti da tutto il mondo in questi ultimi giorni del Ramadan. L'esplosione è avvenuta al momento della Maghrib al tramonto. Secondo il Ministero degli Interni saudita, l'attentatore ha realizzato l'attacco suicida appena fuori dalla moschea del profeta. L'esplosione, ha causato la morte di quattro guardie di sicurezza e ferito altri cinque (secondo al-Arabiya, l'autore dell'attacco avrebbero mirato agli agenti di sicurezza, dicendo di "rompere il digiuno del Ramdam, morendo insieme a loro).

***********

Trois attaques-suicides ont été perpétrées en Arabie saoudite lundi 4 juillet, à Jeddah, Qatif et Médine, deuxième lieu le plus saint de l’islam. Les images de ces attentats, notamment celles de l’explosion, à Médine, près de la mosquée du Prophète, ont été largement partagées sur les réseaux sociaux et ont marqué les esprits à deux jours de l’Aïd El Fitr, fête célébrant la fin du mois sacré du Ramadan, comme le racontent nos Observateurs.

Lundi matin, deux agents de sécurité ont été blessés alors qu’ils s’approchaient d’un kamikaze, sur le parking d’un hôpital près du Consulat américain à Jeddah. Le ministère saoudien de l’Intérieur a désigné l’auteur de l’attaque dans un tweet : il s’agirait d’un citoyen pakistanais qui vivait depuis douze ans avec son épouse à Jeddah. Une enquête des autorités pakistanaises est actuellement en cours.

La seconde attaque a eu lieu à proximité de la mosquée abritant le tombeau du prophète à Médine, ville sainte de l’islam, visitée par des pèlerins du monde entier en ces derniers jours du mois du Ramadan. L’explosion s’est produite au moment de la prière du Maghreb, au coucher du soleil. Selon le ministère saoudien de l’Intérieur, le kamikaze a déclenché ses explosifs à l’extérieur de la mosquée du prophète. Il a causé la mort de quatre agents de sécurité et en a blessé cinq autres (selon la chaîne Al-Arabiya, l’auteur de l’attaque aurait ciblé les agents de sécurité alors qu’il prétendait rompre le jeûne du ramadan avec eux).




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 04/03/2021 21:57:37

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 27/05/2020
Traffico di droga: le società fantasma dei cartelli messicani

La rete più articolata, e che riguarda uno degli importi più elevati da record, è stata scoperta dall'Unità di informazione finanziaria (FIU) del Tesoro nel 2014.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 14/05/2020
Afghanistan: attacco a un reparto maternità di Kabul

I primi momenti della vita di un neonato dovrebbero trascorrere tra le braccia di sua madre, non in un ospedale in fiamme con proiettili e bombe che piovono...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cronaca
Data: 08/05/2020
Allarme Interpol: droga consegnata domicilio con il cibo

Le organizzazioni criminali stanno ricorrendo ai servizi di consegna di cibo per trasportare la droga e altre sostanze illecite, mentre i Paesi sono in preda al lockdown a causa della pandemia globale di Covid-19. 

Leggi l'articolo

Autore: Di Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 07/05/2020
Coronavirus: in Olanda aumenta l'uso di cannabis a causa dell'isolamento forzato

Il consumo di cannabis in Olanda e’ aumentato durante la crisi causata dall’avvento del coronavirus.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -