Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
Strage a Nizza: qualcosa non quadra...

Strage a Nizza: qualcosa non quadra...
Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 15/07/2016 10:14:21

Francia nuovamente vittima di un attacco terroristico. Questa volta, ad essere colpita, la città di Nizza, proprio nel giorno della festa nazionale francese, proprio nel giorno in cui, intere famiglie erano riverse in strada, per assistere ai festeggiamenti.

Si rifletta però, sul fatto che - anche dopo i precedenti attacchi terroristici avvenuti in Francia - la sicurezza palesa fare acqua da tutte le parti. Nonostante le stragi, reiterate, un camion riesce a penetrare in una zona che avrebbe dovuto essere pedonale.

La domanda da porsi è: com'è possibile? Come diamine è possibile che, malgrado le dichiarazioni istituzionali francesi, che dichiarano come i sistemi di sicurezza siano a un livello altissimo, sia ancora possibile che un terrorista possa piombare sulla folla, alla guida di un camion, che percorre - a folle velocità - circa due chilometri di strada, e lo fa a zig zag, andando poi a trucidare tutte le persone che trova sul suo percorso.

Datemi pure della complottista, ma non posso tacere: le cose sono due. Anzi, una sola: se anche nonostante le stragi avvenute recentemente, è possibile assistere all'ennesima, operata peraltro così platealmente, il dubbio che si voglia che le stragi avvengano, io, ce l'ho. Lo dico ancor più chiaramente: non vedo mano islamica dietro questa ennesima strage.

E non venitemi a dire che, stando ai racconti di alcuni testimoni, si è sentito urlare all'improvviso "Hallah Akbar"! Non significa niente. Io non sono certo tedesca se dico "Naturlich" e non sono francese se dico "Bonjour"...

A cosa può servire, dovreste chiedervi, una strage organizzata - non dagli islamici - ai danni della popolazione? A sostenere le azioni bellico-economiche della Francia sull'area mediorentale, esattamente come gli USA fanno da anni.

Smettiamola col continuare a vivere col paraocchi. Smettiamo col pensare solo all'indignazione, provata per poche ore ormai, di fronte a un nuovo attacco all'incolumità delle popolazioni.

La Francia, e le sue strategie belliche sui territori mediorientali, e col suo essersi alleata agli USA, in maniera totale, dovrebbe spiegare all'Europa un po' di cose. No, non è esatto: non all'Europa, bensì, ai cittadini europei. Che non stanno avendo il diritto nemmeno di comprendere perchè la vita di ognuno, è sottoposta - quotidianamente - al pericolo di essere terminata in maniera violenta.

giochi politici ed economici occidentali, stanno superando qualsiasi peggior previsione. Dubitare sugli accadimenti, avendo percezione esatta dei fatti, è l'unico modo per non restare coinvolti solo dalle emozioni. Proviamoci.

©Tutti i diritti riservati. La diffusione è concessa esclusivamente indicando chiaramente il nome dell'autore e il link che riporta a questa pagina




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 16/10/2019 07:33:52

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 09/10/2019 16:18:42
Ogni volta che Di Maio esulta in Italia muore un pezzo di Democrazia

Attualmente, il numero di cittadini per singolo deputato è pari a 96.000 mentre ogni singolo senatore rappresenta 188.424 italiani. con la riforma di cui stiamo parlando, a ogni deputato corrisponderanno 151.210 abitanti e a ogni senatori 302.420.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/10/2019 06:34:18
Dittatura in salsa digitale

Tutto ciò che accade in economia, e in politica, non accade per caso. Troppo spesso il cittadino comune ritiene che ciò che gli arriva come una sprangata sulla testa, e che si ripercuote contro il suo portafogli, sia solo frutto di incapacità a gestire la cosa pubblica...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 29/09/2019 07:07:27
Greta Thunberg: gli effetti delle sue campagne non sono a sostegno del clima

“Ma è una bella manifestazione di unità su un tema importante”! bene: che lo facciano gli adulti allora. Magari mamme casalinghe e padri in cassaintegrazione, portando avanti la missione di “salvare il futuro dei figli, dei nipoti e pronipoti, evitando al contempo di fare la figura di coloro che “Hanno distrutto l’infanzia e i sogni di Greta” e della loro stessa prole...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 25/09/2019 06:42:49
Il futuro degli italiani tra tasse sulle merendine e incompetenza generale

Se il precedente governo Conte aveva scontentato molti, il bis non sembra avviarsi nelle migliori disposizioni. Tra le misure economiche che stanno tenendo insonni molti utenti dei social web, va sicuramente annoverata la tassa sulle merendine. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -