Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Roma: uno spazio multireligioso negli ospedali della ASL Roma 1

Roma: uno spazio multireligioso negli ospedali della ASL Roma 1
Autore: Roberta Mochi - Redazione Attualita'
Data: 30/07/2016

Siglato oggi il protocollo d’intesa tra il Tavolo Interreligioso di Roma e la ASL Roma 1 per la promozione congiunta di un “Concorso di idee rivolto agli architetti” che mira a ideare uno spazio modulabile multiculturale e multireligioso da realizzarsi in uno dei presidi ospedalieri a gestione diretta dell’Azienda.

La prospettiva è quella proseguire, nell’anno del Giubileo della Misericordia, il percorso di umanizzazione delle cure già avviato tra la ASL e il Tavolo con la progettazione di un luogo di preghiera, meditazione e di raccoglimento dedicato a tutte le religioni per vivere nel modo migliore il momento del ricovero, secondo le proprie convinzioni religiose e spirituali.

Il territorio della ASL Roma 1 è infatti particolarmente interessato dalla presenza sempre più numerosa di persone italiane e non che fanno riferimento a culture, religioni e confessioni diverse.

L’arricchimento reciproco e un percorso di integrazione sociale sono alla base del progetto, e per questo ASL e Tavolo Interreligioso costituiranno una Commissione di Valutazione composta da esperti e rappresentanti delle religioni  che, oltre a scegliere l’idea vincitrice, promuoverà le opere meritevoli di menzione per sensibilizzare le strutture sanitarie del Lazio sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione.

Verranno attivate  forme di collaborazione con Università, Associazioni e Ordini professionali interessati a promuovere, realizzare e diffondere le finalità del protocollo.

Il Commissario Straordinario della ASL Roma 1, Angelo Tanese, aprendo l’incontro ha dichiarato: “Riteniamo che sia tra i nostri compiti quello di permettere alle persone ricoverate di avere uno spazio dedicato in cui poter vivere momenti di spiritualità, pur in una situazione di degenza ospedaliera.  La proposta di un Concorso di Idee da condividere con il Tavolo Interreligioso ci è sembrata una strada particolarmente innovativa per promuovere la partecipazione sia con i rappresentati dei diversi culti che con i professionisti del settore”.

Il Presidente del Tavolo Interreligioso Maria Angela Falà ha concluso: “Ringraziamo la ASL Roma 1 e il commissario Straordinario Angelo Tanese per l’interesse e il sostegno fattivo alla proposta del concorso formulata dal Tavolo Interreligioso. Pensiamo sia importante costruire un percorso condiviso su questi temi che superi le emergenze e porti a realizzare in una delle strutture ospedaliere della ASL un prototipo di luogo multireligioso di raccoglimento, silenzio e condivisione di spiritualità nel pieno rispetto delle diverse sensibilità religiose. In una situazione nazionale e internazionale difficile per la convivenza tra diversità, questo protocollo apre una via “pratica” di  dialogo in atto e si pone come momento costruttivo di integrazione.”

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 08/04/2020 23:54:36

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Silvia Voltan - Redazione Attualita'
Data: 07/04/2020
Covid-19 e Consorzio Despar: tutte le iniziative a tutela di clienti e dipendenti

Nuove logiche di gestione degli spazi e degli accessi, presidi di sicurezza e igiene, comunicazioni intensificate, iniziative per la consegna a casa della spesa e di sviluppo dell’e-commerce. 

Leggi l'articolo

Autore: Arianna Previdi - Redazione Attualita'
Data: 03/04/2020
Coronavirus: al via 'Il sorriso chiama' -  videochiamate per bimbi in ospedale

Già diverse strutture tra quelle con cui collabora la Fondazione hanno aderito all’iniziativa, ma altre potrebbero aggiungersi presto. 

Leggi l'articolo

Autore: Maria Luisa Chioda - Redazione Attualita'
Data: 03/04/2020
Guglielmo Loy (Inps) 'Ipotesi hackeraggio da dimostrare'

"L’ipotesi di hackeraggio è da dimostrare sta indagando la polizia postale”


Leggi l'articolo

Autore: Matteo Inverno - Redazione Attualita'
Data: 21/03/2020
Giornata Mondiale dell'Acqua - 22 Marzo 2020

L’acqua, la risorsa che origina e sostiene la vita in tutte le sue forme, non è un bene illimitato e questa consapevolezza deve guidare cittadini e aziende ad adottare nuovi modelli di comportamento e nuove abitudini di consumo....

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -