Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
M5S: come cambia il Movimento

M5S: come cambia il Movimento
Autore: Anna Lisa Minutillo - Redazione Politica
Data: 25/09/2016

Movimento cinque stelle in costante fase di evoluzione e cambiamenti, dopo le polemiche dei giorni scorsi molto forti che hanno riguardato le scelte del nuovo sindaco di Roma Virginia Raggi assistiamo oggi alla nascita della formazione del nuovo “tridente” 5 Stelle: Di Maio, Di Battista, Casaleggio.

E’ questa la nuova struttura di vertice del Movimento che è stata presentata a Palermo dal palco di Italia 5 Stelle. La conclusione di questa serata ha visto sul palco da un lato tutti gli esponenti 5 Stelle, ma soprattutto Alessandro Di Battista, Luigi Di Maio e Davide Casaleggio, che sono stati presentati come i paladini dell’onestà.

Beppe Grillo che veniva data come una figura un po’ defilata in questi ultimi tempi ha nuovamente ripreso in mano il “bastone del comando” mostrandosi però incline ad un’apertura verso il nuovo che avanza. Non si può soprassedere sul caos che si è vissuto nei giorni scorsi a Roma e così anche Davide Casaleggio presente per la prima volta sul palco degli attivisti,  ha sottolineato quanto sia importante restare compatti per poter realizzare il sogno di Gianroberto suo padre e fondatore del M5S , un sogno che oggi trova riscontro in milioni di persone che hanno espresso la loro preferenza tramite il voto per il movimento.

Grillo dichiara dal palco di non aver mai davvero creduto al suo passo di lato. Nel pomeriggio è stato lui stesso ha dettare la linea del movimento. Anche
Di Maio non fa mancare le sue dichiarazioni sostenendo di essere la prima forza del Paese e di governare Roma. Inoltre sottolinea l’importanza di essere al governo e presenti nella prima città d’Italia con un ruolo non indifferente . Riconosce di dovere questo successo sia a Beppe Grillo che a Gianroberto Casaleggio.

L’importanza di restare compatti, la possibilità di mettere il cittadino al centro delle decisioni importanti, ma anche le scelte discutibili di questi ultimi giorni sono aspetti da non sottovalutare e da monitorare sempre per la buona riuscita di questo nuovo Movimento che farà ancora molto parlare di se .

“Sulle Olimpiadi ha deciso Raggi”.

Grillo mette in evidenza anche quanto sia difficile governare una grande città come Roma e quanto si siano trovati impreparati alle varie complicazioni che si sono rapidamente succedute.

Torino va benissimo ma fa 900mila abitanti. In questa fase di assestamento Grillo non manca di far notare che  le decisioni le prende Virginia Raggi   smentendo qualsiasi tipo di diktat sul NO ai Giochi a Roma. Questo è anche il suo modo per replicare alle accuse fatte dal premier Matteo Renzi nelle quali accusava la neo sindaca di aver sbagliato mestiere.

I cittadini attendono risposte , la sfida è ardua e gli epiloghi li scopriremo solo quando si inizierà a fare sul serio.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 25/02/2020 16:39:18

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Redazione Politica
Data: 19/02/2020
Ettore Rosato (Iv): ''Conte cerca maggioranza alternativa ma non ci riesce''

Volete cacciare Conte da Palazzo Chigi? “E’ lui che tutti i giorni cerca una maggioranza alternativa ma ahimè non ci riesce” 

Leggi l'articolo

Autore: Max Murro - Redazione Politica
Data: 13/02/2020
Caso Gregoretti: un video chiarisce il coinvolgimento di Giuseppe Conte

"Per quanto riguarda le collocazioni abbiamo sempre lavorato noi, col ministero degli Esteri, per le ricollocazioni".

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 13/02/2020
Buoni pasto, FIPE: 'Buona l'apertura, ora attendiamo risposte concrete dal governo'

L'apertura arrivata oggi da Consip, con l'annuncio di imminenti audizioni sul tema dei buoni pasto, rappresenta un primo passo che va nella giusta direzione.

Leggi l'articolo

Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 12/02/2020
Governo: ecco perché in Italia non si investe

I motivi per i quali non si investe in Italia sono sotto gli occhi di tutti; putroppo gli occhi sono bendati, almeno quelli dei nostri governanti.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -