Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Haiti: MSF sta verificando i bisogni medici dopo l'arrivo dell'uragano Matthew

Haiti: MSF sta verificando i bisogni medici dopo l'arrivo dell'uragano Matthew
Autore: Redazione Esteri
Data: 10/10/2016 08:19:26

All'indomani dell'arrivo dell'uragano Matthew che ha colpito Haiti il 4 ottobre, quattro equipe di Medici Senza Frontiere (MSF) stanno verificando i bisogni nelle strutture mediche e nelle comunità colpite in cinque dipartimenti del paese: Grand Anse, Sud, Nippes, Artibonite, e il Nord - Ovest.

L'accesso alle aree colpite è difficile e la portata e la natura dei bisogni deve ancora essere determinata. Secondo le autorità haitiane si contano centinaia di morti ma il numero è destinato a salire. Il rischio di colera è molto alto nelle zone colpite.

Le equipe di MSF si sono dirette nel distretto Sud in elicottero e via terra e hanno riscontrato un ampio livello di devastazione delle abitazioni e nelle comunità sulla costa tra Tiburon e Port-à-Piment.

La gente sta iniziando ad arrivare negli ospedali locali, molti con ferite ai piedi e alle braccia che stanno diventando infette. Un'equipe di MSF ha fornito primo soccorso ai feriti sopravvissuti all'uragano e ha donato attrezzature mediche per curare i feriti all'Ospedale Generale di Les Cayes. L'ospedale si aspetta un aumento del numero dei pazienti nei prossimi giorni.

Dopo aver visto dall'elicottero la distruzione del dipartimento di Grand Anse, da questa mattina una equipe di MSF sta cercando di raggiungere le aree costiere, se l'accessibilità delle strade lo consentirà.

Un'equipe di MSF ha raggiunto il dipartimento di Nippes ieri sera per iniziare a valutare i bisogni e fornire assistenza medica di base e contro il colera se necessario.

Un'altra equipe di MSF si sta dirigendo ora via terra nei dipartimenti di Artibonite e del Nord- Ovest per verificare le condizioni delle strutture sanitarie funzionanti, con un'attenzione particolare ai bisogni legati all'acqua, all'igiene e allo sfollamento delle persone.

 

 


L'articolo ha ricevuto 864 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/07/2019 01:17:43

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 21/07/2019 07:23:29
FAO: oltre 820 milioni di persone soffrono la fame

Sono oltre 2 miliardi le persone nel mondo che non hanno accesso regolare a cibo sicuro, nutriente e sufficiente. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 20/07/2019 06:22:15
Pakistan: aumentano i casi di Leishmaniosi cutanea

Il centro di MSF a Peshawar unica possibilità di cura nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa. Da sei mesi i casi di leishmaniosi cutanea, uno dei principali problemi di salute in Pakistan, continuano ad aumentare nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 16/07/2019 06:58:44
Ebola in Congo: primo caso a Goma conferma che l'epidemia non è sotto controllo

“Il caso di Ebola a Goma dimostra che la situazione continua a essere preoccupante e che di fatto l’epidemia non è sotto controllo” dichiara Ruggiero Giuliani, medico infettivologo e vicepresidente di MSF, che ha lavorato nella risposta all’epidemia.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 13/07/2019 06:25:53
Infanzia: fondi insufficienti per la protezione umanitaria

In occasione del summit politico in corso a New York sugli obbiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, e sull’impegno presoper porre fine alla violenza contro i bambini, un nuovo rapporto rivela enormi lacune nei fondi per la protezione dei minori

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -