Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Haiti: MSF raggiunge le aree colpite dall' uragano. Servono acqua pulita e cure mediche

Haiti: MSF raggiunge le aree colpite dall' uragano. Servono acqua pulita e cure mediche
Autore: Redazione Esteri
Data: 12/10/2016 07:28:23

Le équipe di Medici Senza Frontiere (MSF) stanno continuando la propria azione di valutazione dei bisogni nelle aree di Haiti colpite dall’uragano Matthew sulla penisola di Tiburon e nei dipartimenti di Artibonite e del Nordovest.

A Jérémie, MSF ha trovato l’ospedale principale danneggiato e senza acqua né elettricità. C’è un numero significativo di sopravvissuti all’uragano con ferite infette e ci sono casi di colera. L’équipe di MSF ha effettuato 250 consultazioni mediche questo fine settimana.

A Port-à-Piment le persone bevono acqua da fonti non trattate e si sono verificati casi di colera. Un’équipe di MSF ha portato forniture mediche in città e ha curato 39 pazienti affetti da colera.

A Petite Rivière de Nippes un’équipe di MSF ha effettuato circa 200 consultazioni mediche negli ultimi due giorni. Si è riscontrato un numero piuttosto alto di ferite ai piedi perché le persone camminano in aree allagate e viene riferito che in molti bevono l’acqua del fiume per la mancanza di acqua pulita.

Un’équipe di MSF che ha raggiunto i dipartimenti di Artibonite e del Nordovest ha rilevato che diversi centri sanitari e centri per il trattamento del colera sono stati danneggiati, così come i pozzi e la rete idrica. Molte fattorie hanno subito danni. La popolazione sta raccogliendo l’acqua dai fiumi o da altre fonti non trattate.

Le équipe di MSF stanno lavorando per raggiungere altre aree colpite nella zona sud-occidentale. L’accesso resta difficile per il danneggiamento di ponti e strade. MSF sta organizzando per i prossimi giorni la valutazione dei bisogni nella vicina zona montuosa.

Oltre a questi interventi, MSF gestisce numerosi progetti nella zona metropolitana di Port-au-Prince: il reparto ustioni nell’ospedale di Drouillard, il centro di emergenza di Martissant 25, l’ospedale di chirurgia d’urgenza di Nap Kenbe, il centro di emergenze ostetriche (CRUO), la clinica Pran Men'm per le vittime di violenza sessuale e il centro di trattamento del colera Figaro che può essere operativo in poche ore. MSF supporta anche il centro per pazienti affetti da colera a Diquini. 

 


L'articolo ha ricevuto 704 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/08/2019 13:01:18

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 17/08/2019 07:10:39
Lotta alla droga: l'ascesa del cartello Jalisco Nueva Generación in Messico

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti considera il CJNG come uno dei sei più importanti cartelli del Messico e anche uno dei cinque gruppi criminali transnazionali più pericolosi al mondo.

Leggi l'articolo

Autore: Amy Swearer - Redazione Esteri
Data: 13/08/2019 06:28:19
USA: l'uso delle armi in alcuni casi salva la vita

Sulla scia delle tragiche sparatorie di massa, come quelle avvenute negli ultimi giorni a El Paso, Texas e Dayton, Ohio, è comprensibile che la nazione cerchi risposte.

Leggi l'articolo

Autore: Chris Moore - Redazione Scientifica
Data: 12/08/2019 06:40:43
Cannabis legale: negli USA chi la consuma beve meno alcolici e assume pochi farmaci

I ricercatori hanno intervistato 8.805 consumatori di cannabis di età compresa tra 21 e 64 anni che vivono in uno dei 21 Stati Usa dove la cannabis è legale. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 09/08/2019 06:14:47
Stati Uniti: più armi che abitanti

Dopo ogni strage, il dibattito in Usa si concentra sull'accesso, decisamente facile, al mercato delle armi. Nel mondo ci sono solo tre Paesi, uno dei quali sono appunto gli Usa, in cui il diritto a possedere armi per l'autodifesa e' protetto dalla Costituzione.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -