Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
Autore: Giovanna Castagnetti - Redazione Attualita'
Data: 25/11/2016 08:45:20

 

Anna Doppiu è solo l’ultima delle vittime di un fenomeno, quello del femminicidio, che non accenna ad alcuna battuta d’arresto. La donna è stata barbaramente assassinata qualche giorno fa a Sassari dal marito, che le ha dato fuoco dopo averla massacrata di botte, perché non accettava di essere lasciato.

Secondo quanto riportato dall’associazione SOS Stalking (http://www.sos-stalking.it/), da gennaio 2016 a metà novembre di quest’anno sono 102 le donne uccise in Italia, prevalentemente dal marito o dal compagno. Ancora troppe, anche se il dato è leggermente in calo del 9% rispetto allo stesso periodo del 2015, quando si contavano otto omicidi in più, per un totale di 116 in 12 mesi. Se confrontati con quelli dei due anni precedenti, i numeri risultano percentualmente in aumento rispetto all’anno 2014, che ha visto la triste conta di 110 vittime (al 25 novembre erano 98) e in calo rispetto al 2013, ‘annus horribilis’ in cui si sono registrati ben 138 femminicidi (al 25 novembre erano 120). 

I dati confermano purtroppo che il trend continua ad essere costante e che, ciò nonostante, è calata l’attenzione da parte della politica, che tende a privilegiare tematiche referendarie da mesi, senza curarsi di mettere in cantiere misure di contrasto a questo triste primato - afferma l’avvocato Lorenzo Puglisi, Presidente e fondatore dell’associazione SOS StalkingÈ importante che le donne imparino a riconoscere le situazioni a rischio: anche piccole avvisaglie fatte di minacce, insulti o comportamenti sopra le righe, devono costituire spie di allarme. Per questo è necessario coltivare un’imponente opera di prevenzione istruendo i giovani all’empatia e all’educazione sentimentale già dai primi anni di scuola. Solo così si può alimentare la speranza che in futuro i numeri calino sensibilmente”.

Su 102 casi di femminicidio da inizio gennaio a oggi, l’età media delle donne uccise è di 50 anni mentre, dando uno sguardo alla cartina, la Lombardia rimane in testa con 17 vittime, segue l’Emilia Romagna con 14 e al terzo posto di questo (triste) podio c’è il Veneto con 12. A seguire ancora Piemonte con 11 donne uccise, Toscana e Campania (10), Lazio (7), Liguria (6), Calabria (4), Sicilia e Puglia (3), Friuli-Venezia Giulia e Sardegna (2) e  infine Umbria (1 vittima).

Parallelamente non possiamo dimenticare quelle che vengono comunemente definite vittime ‘secondarie’, ovvero i figli che rimangono orfani più spesso della madre, nei casi peggiori di entrambi i genitori, quando il delitto assume la duplice veste di ‘omicidio-suicidio’. In seguito ai 102 casi già denunciati di omicidi al femminile, sono rimasti orfani 72 figli, anche se i numeri sono stimati al ribasso, precisa Puglisi: “Di due casi sappiamo che le vittime avevano più di un figlio, ma non conosciamo il numero esatto, mentre un bimbo, oltre ai 72 stimati, era nel grembo della madre ed è deceduto con lei”.

Non dimentichiamo poi le conseguenze a lungo termine e, spesso, irreparabili per le vittime ‘secondarie’, che ancora non possono contare su un fondo nazionale che le supporti economicamente e che ancora oggi rischiano di subire gli effetti della mancanza di una norma che escluda automaticamente il genitore omicida dall’asse ereditario della vittima: “Non solo il trauma legato allo shock per aver in alcuni casi testimoniato direttamente all'omicidio, ma anche la difficoltà ad elaborare il lutto in una fase delicata della crescita e la sopravvenuta indigenza sono le drammatiche conseguenze a cui i minori vanno incontro. Non è raro che gli orfani dei femminicidi finiscano sulla strada della delinquenza, o della droga. Ancora non esiste una norma specifica che tuteli o sostenga, anche economicamente, questi orfani speciali, a differenza di quanto invece accade per altre categorie, come per le vittime di mafia, o del terrorismo, ad esempio. Possiamo affermare che il dramma si somma alla tragedia", conclude Puglisi.

 


L'articolo ha ricevuto 736 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 18/09/2019 18:29:52

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 13/09/2019 06:26:21
Conoscersi online ai tempi dell' 'amore liquido'

Come profetizzato da Bauman nel 2003, Internet ha assunto un grande impatto nei rapporti interpersonali. E oggi nasce Icemash, app che rivoluziona il modo di entrare in contatto con persone nelle immediate vicinanze...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 09/09/2019 06:37:21
Beauty: online si risparmia fino al -69,7%

Make up, creme, trattamenti viso e corpo e profumi vengono ancora comprati nelle profumerie o, visti i prezzi spesso alti, vengono cercati anche online

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 08/09/2019 06:45:54
Autunno in crociera: exploit per il Nord America

Non solo Mediterraneo per l’autunno in crociera. Le vacanze estive sono quasi archiviate per la maggior parte degli italiani, ma le prenotazioni per gli itinerari di settembre, ottobre e novembre confermano che non cala la voglia di viaggiare.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Atttualita'
Data: 08/09/2019 06:35:49
Smart Working: 10 consigli per preservare la salute

Si parla sempre più di smart working – ovvero il “lavoro agile” da casa o da remoto fondato sulla collaborazione profonda tra persone e organizzazioni – e del suo ruolo centrale all’interno delle politiche di welfare aziendale...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -