Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Prima Giornata nazionale contro il bullismo - 7 Febbraio 2017

Prima Giornata nazionale contro il bullismo - 7 Febbraio 2017
Autore: Redazione Attualita'
Data: 06/02/2017

Lotta al bullismo: Dire “NO” al bullismo diventa facile e virale...

 

In occasione della“prima giornata nazionale contro il bullismo”del 7 febbraio p.v., l’associazione Soccorso Rosa Onlus lancia la sua proposta di denuncia con una “iniziativa virale, creando un app molto speciale e invitando tutti ad utilizzarla.

Soccorso Rosa Onlus, associazione che da anni sostiene interventi nelle scuole a sostegno della parità di genere e per la prevenzione della violenza, lancia un invito rivolto a tutti coloro che desiderano dire basta al bullismo nelle scuole (e non solo) a collegarsi al sito www.bullomihairotto.it e caricare una propria foto sulla speciale app creata per l’occasione. L’app trasformerà la fotografia come fosse stata scattata dallo schermo del proprio telefonino danneggiato da un bullo, e, pubblicandola sui social, chiunque potrà dire NO al Bullismo. Con questa iniziativa l’immagine si trasforma in una testimonianza attiva che potrà essere condivisa sui social network invitando i propri contatti a fare altrettanto. Si parte dallo smartphone, strumento del cyberbullismo ma anche oggetto di vandalismo (si pensi ai furti e alle distruzioni dei telefoni da parte dei bulli) per lanciare un messaggio forte di denuncia.

La cover, l’immagine simbolo del progetto, richiama gli smartphone: uno schermo infranto su cui campeggia il payoff della campagna di sensibilizzazione culturale. Perché al tempo di internet il bullismo e soprattutto il cyberbullismo passa spesso attraverso la rete. Questa iniziativa, ideata per la “prima giornata nazionale contro il bullismo”del 7 febbraio prossimo ed in concomitanza con la Giornata europea della sicurezza in rete (Safer Internet Day), si inserisce nel più ampio progetto #BULLOMIHAIROTTO che prevede anche una serie di incontri da realizzare nelle scuole per sensibilizzare e coinvolgere gli studenti degli istituti scolastici italiani sul fenomeno del bullismo. Attraverso lo stesso sito, infatti, si può contattare l’Associazione e organizzare gratuitamente un evento di sensibilizzazione e coinvolgimento per gli studenti su questo spinoso tema.

“E’ necessario fare prevenzione, nelle scuole, e con studenti sempre più giovani.”, dichiara Armando Cecatiello presidente di Soccorso Rosa Onlus e avvocato familiarista esperto di social media e comunicazione, “ L’obiettivo è quello di coinvolgere direttamente i ragazzi, i loro genitori, gli insegnanti e le istituzioni. Con Soccorso Rosa Onlus siamo partiti con progetti alle scuole superiori, per poi andare alla medie e ora alle primarie. A breve partiremo con degli interventi mirati inseriti in un progetto per le scuole dell’infanzia.”

Sempre dal sito www.bullomiihairotto.it, è possibile scaricare l’ebook per i ragazzi dal titolo Bullomihairotto , scritto dallo stesso Armando Cecatiello. Attraverso il libro si vogliono dare suggerimenti a ragazzi, famiglie, insegnanti, per individuare atteggiamenti che portano al bullismo, e correre ai ripari prima che la persona presa a bersaglio diventi una vittima.

 

 

 

 

Per info:
Soccorso Rosa Onlus
info@soccorsorosa.net
www.bullomihairotto.it

 

 

 

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/05/2022 10:25:49

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Attualita'
Data: 25/05/2020
60.000 assistenti civici volontari per il rispetto del distanziamento sociale

I sindaci italiani arruoleranno 60.000 volontari maggiorenni, a patto che siano siano disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza o di ammortizzatori sociali.

Leggi l'articolo

Autore: Sara Preatoni - Redazione Attualita'
Data: 23/05/2020
Fake news: come riconoscerle

Se volessimo individuare un trend che purtroppo sta caratterizzando questi ultimi anni, sicuramente la diffusione delle “fake news” sarebbe uno di questi. Cosa sono le fake news?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale di Daniel Abruzzese
Data: 19/05/2020
La crisi del lowcost: la fine dell'Europa?

Al di là dell’ottimismo sbandierato da Ryanair, che vorrebbe invogliare i clienti a tornare a volare ancora prima della fine dell’estate, l’era dei voli lowcost pare volgere al termine. 

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Redazione Attualita'
Data: 18/05/2020
Se non puoi combatterli….

Questa è la vita: andare verso la bellezza, andare verso l’armonia. La vita è contatto, scambio. Non è ritrarsi, non è allontanarsi credo che il vero virus sia proprio questo allontanarsi, questo evitare il contatto e lo scambio, questo impedire le relazioni.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -