Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Occupazione  
Italia: un paese in crisi per i cittadini, una pacchia per i politici

Italia: un paese in crisi per i cittadini, una pacchia per i politici
Autore: Angela Urso - Redazione Economia
Data: 22/03/2017

I dati appena forniti dall'Istat, fotografano un paese in piena crisi economica: sono oltre un milione, le famiglie che non dispongono di un reddito da lavoro, e sempre un milione circa, le famiglie in cui l'unica fonte di reddito proviene dal lavoro di una donna.

Italia: un paese arretrato, costantemente impoverito, agli ultimi posti della classifica a livello europeo, anche per ciò che riguarda la condizione economica dei cittadini.

La disoccupazione è ormai una piaga sociale. Il Sud Italia è ormai a un livello tale di povertà e disoccupazione da staccarsi nettamente da tutte le altre regioni italiane.

Questa situzione, ovviamente, non fa che sostenere la criminalità organizzata, che - in special modo nelle regioni più arretrate - trova terreno fertile.

Da cosa dipende tutto questo? Da una poliitca ormai troppo distante dai cittadini, da riforme sbagliate - in testa il Jobs act che - come abbiamo più volte denunciato in questi anni - ha provocato l'espandersi del precariato e della disoccupazione.

Per non parlare dei bonus - come quelli da 80 euro  che non hanno certamente risollevato l'economia delle famiglie.

Servono riforme strutturali, ma i politici nazionali sono sordi a questo tipo di soluzione: riforma della Sanità, della Giustizia, della Scuola... Nessuno ha davvero in animo di ristrutturare questi comparti, compiendo quei tagli o quei rifinanziamenti che sarebbero necessari a ridare ossigeno alle famiglie e all'intero paese.

Sul fronte dei diritti civili poi, la situzione è ancora peggiore: sembra proprio che, nel nostro paese, si remi sempre contro le soluzioni efficaci, in favore di provvedimenti che anzi, affossano ancor più la popolazione e i diritti costituzionali.

Di fronte a tutto questo, ovvio che la rabbia popolare stia sviluppandosi sempre più, anche perchè, a fronte di un costante togliere diritti alle persone e abbattere la capacità economica delle famiglie, la componente politica continua a pretendere sempre maggiori privilegi, e spesso, per ottenere sempre più potere e denaro, ci si addentra nelle pieghe di una corruzione che, stavolta sì, ci mette ai primi posti delle classifiche europee.

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 27/02/2021 13:32:51

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Occupazione

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 24/05/2020
Decreto rilancio: approvato il Bonus colf e badanti

Nella precedente versione del decreto, gli importi del sostegno economico erano stati fissati dai 400 ai 600 euro...

Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 10/05/2020
Fase 2, allarme delle imprenditrici: ''Le donne rischiano di essere tagliate fuori''

“Nel dibattito sulla fase due le donne sono del tutto assenti. Il Governo sembra essersi dimenticato di mettere le imprenditrici e le lavoratrici... 

Leggi l'articolo

Autore: Fausta Tagliarini - Redazione Economia
Data: 30/04/2020
Covid-.19: Cassa Dottori Commercialisti: online il bando per contributi agli iscritti

È online da ieri sul sito della Cassa Dottori Commercialisti il bando per la richiesta di contributi assistenziali a supporto degli iscritti che lavorano in uno studio professionale in affitto.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 27/04/2020
Settore ristorazione: si rischia il fallimento

Moriranno oltre 50.000 imprese e 350.000 persone perderanno il loro posto di lavoro. Bar, ristoranti, pizzerie, catering, intrattenimento, per il quale non esiste neanche una data ipotizzata...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -