Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Roma: Complesso monumentale Santo Spirito in Sassia, al via i lavori di restauro

Roma: Complesso monumentale Santo Spirito in Sassia, al via i lavori di restauro
Autore: Roberta Mochi - Redazione Cultura
Data: 05/08/2017

 

AL VIA I LAVORI DI RESTAURO DELLE CORSIE SISTINE

 

Firmato dal Direttore Generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese, e il Legale Rappresentante dalla RTI Monacelli Franco Costruzioni Edili S.r.l., Cesare Tognoloni, il contratto per i lavori di restauro conservativo delle Corsie Sistine del Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia.

Le Corsie Sistine. 120 metri di lunghezza per 12 metri di larghezza, queste le dimensioni della monumentale corsia voluta da Sisto IV che costituisce il primo esempio di architettura civile rinascimentale a Roma. L’edificio si compone di due ambienti - la Corsia Lancisi e la Corsia Baglivi – separati da un tiburio ornato da finestre bifore e trifore attribuite all'architetto Giovanni Pietro Ghirlanducci, e dallo splendido altare del Palladio, che probabilmente costituisce l’unica opera romana dell’artista. Sulle pareti un ciclo pittorico di inestimabile valore, eseguito a fresco nel1478 da artisti della scuola Umbro-Romana e discepoli di Melozzo, del Ghirlandaio, del Pinturicchio e di Antoniazzo Romano e che raffigura, in più di cinquanta quadri illustrati, le origini dell'ospedale e gli episodi più importanti della vita di Sisto IV.

Il quadro degli interventi architettonici comprende il consolidamento della struttura, incluse le volte della adiacente Biblioteca Lancisiana, il trattamento dei paramenti murari e lapidei, il restauro degli intonaci interni ed esterni delle Corsie ma anche una preziosa opera di recupero di infissi e vetrate e del sottostante Antiquarium.

Interventi complessi quindi per questo patrimonio inestimabile ed unico al mondo, il cui progetto è stato già approvato dal Nucleo di Valutazione Regionale, dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per il Comune di Roma, dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della Città di Roma, dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma e anche dai Vigili del Fuoco e dal Genio Civile di Roma.

Un’opera finalmente realizzabile. I lavori si possono realizzare grazie al recupero di fondi della Regione Lazio, disponibili sin dal 2004 e impegnati con una gara aggiudicata nel 2009, ma che erano bloccati da anni a causa di un contenzioso e di complesse questioni amministrative.  540 i giorni previsti per l’ultimazione dei lavori, per un importo complessivo dei lavori di €.  3.659.040,00.

Al termine di questi lavori per cittadini, studiosi e visitatori il Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, sarà pienamente fruibile in tutta la sua ricchezza storica, artistica e culturale.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 06/12/2021 00:43:40

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lara Facco - Redazione Cultura
Data: 22/05/2020
Fondazione Arnaldo Pomodoro e Studio MARCONI ‘65

Più di un mese fa la Fondazione Arnaldo Pomodoro e lo Studio MARCONI ’65 hanno lanciato una campagna di raccolta fondi a favore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - IRCCS

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 21/05/2020
#laculturaincasaKIDS: attività e appuntamenti digital per bambini e ragazzi

...Nella serie di video per ogni età Gli abitanti del Museo dei Fori Imperiali si raccontano! i protagonisti sono i capolavori della collezione, che si animano raccontando la propria storia.

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 16/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital del fine settimana dal 15 al 17 maggio

Roma Capitale della cultura prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti...

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 09/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital fino al 10 maggio

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -