Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Teresi, Procuratore aggiunto di Palermo: 'La successione di Riina e' gia' stata pensata'

Teresi, Procuratore aggiunto di Palermo: 'La successione di Riina e' gia' stata pensata'
Autore: Ramella Nicol - Redazione Cronaca
Data: 19/11/2017

“Credo che, per quanto conosco l’organizzazione, avesse già cercato di pensare ad una successione. Perché è vero che Riina rappresentava il capo assoluto di Cosa Nostra, però è anche vero che ormai le sue condizioni facevano facilmente prevedere che di lì breve sarebbe scomparso. Sono abbastanza certo che l’organizzazione si sia mossa per prendere le decisioni necessarie: o una gestione collegiale dei vertici o un tentativo di qualcuno di forzare la mano. Nel primo caso avremmo una stagione di politica silente di Cosa Nostra, di sommersione come è stata quella inaugurata da Provenzano o uno scontro, che non è mai da augurarsi. Sicuramente una consultazione c’è stata”.

Così Vittorio Teresi, procuratore aggiunto di Palermo parla della successione al vertice di Cosa Nostra dopo la morte di Totò Riina durante il suo intervento a Storiacce di Raffaella Calandra su Radio 24 e sull’ipotesi che la morte di Riina possa accelerare la cattura di Messina Denaro il procuratore aggiunto di Palermo sottolinea: “non credo che abbia una influenza diretta” e alla giornalista che ribatte chiedendo se non si riducano le coperture per il superlatitante, il procuratore risponde sicuro: “Non credo proprio, anzi credo che la morte di Riina abbia fatto tirare un sospiro di sollievo a molti, dentro e fuori Cosa Nostra” facendo riferimento alle inchieste tuttora aperte a Caltanissetta, Palermo e Firenze. No comment invece del procuratore sulle intercettazioni recenti del boss Giuseppe Graviano- che hanno portato ad una nuova iscrizione nel registro degli indagati per Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri dalla Procura di Firenze.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
Mi sembra illogico che un " Sistema" come quello della Mafia non preveda una " Successione". Quello che mi fa rimanere basito è che, ben conoscendo tale sistema si pensi di eliminare il 41bis sotto i rigori del quale ci sono oltre 700 condannati. Cordiali saluti
Commento di: defraiav Ip:87.17.220.189 Voto: 0 Data 19/11/2017 14:59:08

Commento 2)
Sembrerebbe " Illogico ". ( Errata Corrige al commento precedente).
Commento di: defraiav Ip:87.17.220.189 Voto: 0 Data 19/11/2017 14:55:51

Commento 3)
Mi sembra logico che un " Sistema" come quello della Mafia non preveda una " Successione". Quello che mi fa rimanere basito è che, ben conoscendo tale sistema si pensi di eliminare il 41bis sotto i rigori del quale ci sono oltre 700 condannati. Cordiali saluti
Commento di: defraiav Ip:87.17.220.189 Voto: 10 Data 19/11/2017 14:53:31

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 08/02/2020
Marco Vannini: la Cassazione annulla la sentenza e riapre il processo

"Marco Vannini non è morto per un colpo di arma da fuoco, ma è morto per un ritardo di 110 minuti nei soccorsi".

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 06/02/2020
Lodi: deraglia un Frecciarossa. Morti i due macchinisti

Il Frecciarossa Av 9595 Milano-Salerno è deragliato sulla linea alta velocità nei pressi di Livraga, in provincia di Lodi.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 03/02/2020
Coronavirus: rimpatriati 56 italiani provenienti da Wuhan

Il Boeing KC767 dell'Aeronautica militare, ha riportato in patria gli italiani rimasti a Wuhan. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 26/01/2020
Terremoto in Turchia: sale il numero di morti e feriti

Il terremoto che ha colpito la provincia di Elazig in Turchia ha provocato almeno 29 vittime. Il numero dei feriti accertati è di 1.243. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -