Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Venezuela: la lotta di chi non si piega al regime

Venezuela: la lotta di chi non si piega al regime
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Esteri
Data: 17/12/2017

«Se scrivi un post su Twitter - racconta Antonio Ledezma, 62 anni sindaco di Caracas fino al 2015 - appena hai finito te li trovi in casa, poi vai in in galera. Solo quest’anno, ci sono stati seicento prigionieri politici, la metà è ancora in prigione. In Venezuela hanno chiuso trasmissioni radio e tv, giornali che non hanno più carta per stampare. È una vera e propria persecuzione della libertà di pensiero e di espressione».

Ledezma - che ha guidato le proteste del 2014 per cui fu rimosso dall'incarico a Sindaco nel 2015 per poi essere incarcerato per diversi mesi con l'accusa di golpe - si trova a Strasburgo per ricevere il Premio Sacharov 2017, indetto dal Parlamento Europeo. E' stato premiato in quanto "oppositore democratico del Venezuela".

Un mese fa è fuggito in Colombia attraverso il ponte Bolivar: «Sono scappato perché mi sono convinto che non avrei avuto un processo giusto con questa dittatura che ha già fatto più di mille prigionieri politici. Ho deciso che non volevo più sopportare il carcere; è stata una scelta non priva di rischi, avevo il 20 o 30 per cento di possibilità che andasse bene. Quando ho chiuso la porta del mio appartamento, sono sceso in strada e ho preso una macchina sapevo che rischiavo di essere beccato. Era un azzardo ma se avessi vinto sarei tornato libero, così è stato».

«Se su Youtube cerchi “repressione in Venezuela”, se non ti fidi delle mie parole, vedrai le immagini della repressione ad aprile o a maggio quando più di 130 persone sono state assassinate per strada. Sparavano a uno studente nel centro di Caracas, sulla Avenida Francisco De Miranda, i poliziotti hanno mirato al petto. Oppure a una ragazza, le hanno sparato in testa a San Cristobal. Sono violenze che smascherano la vera natura, la carica aggressiva di questo regime».

 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/02/2020 21:20:10

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Esteri
Data: 18/02/2020
Diamond Princess: il comandante Gennaro Arma resta a bordo

Saranno finalmente rimpatriati i 35 connazionali che, dal 5 Febbraio, sono bloccati a bordo della Diamond Princess. Tutti, tranne il comandante, Gennaro Arma, e 5 o 6 dei suoi ufficiali. 

Leggi l'articolo

Autore: Celine Deluzarche - Redazione Esteri
Data: 17/02/2020
Pablo Escobar: gli ippopotami dell' Hacienda Nápoles rappresentano un pericolo

Pablo Escobar, il più famoso trafficante di droga al mondo, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia su un tetto a Medellìn durante un'operazione speciale il 2 dicembre 1993...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 15/02/2020
Coronavirus: MsF invia tonnellate di materiali sanitari di protezione all'ospedale di Wuhan

A Hong Kong un’equipe di MSF ha avviato a fine gennaio un progetto di educazione alla salute rivolto alle persone più vulnerabili. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 11/02/2020
Coronavirus: secondo scienziati cinesi l'incubazione può durare anche 24 giorni

Secondo una nuova ricerca ripresa da China Daily, il periodo di incubazione del coronavirus può durare fino a 24 giorni: 10 giorni in più rispetto a quanto si ritenesse.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -