Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Siria: ospedale distrutto nella Ghouta

Siria: ospedale distrutto nella Ghouta
Autore: Redazione Esteri
Data: 03/03/2018

 

Comunicazione che abbiamo ricevuto dall'Ufficio Stampa di Medici Senza Frontiere:


Ci è appena arrivata una drammatica video-testimonianza da un ospedale materno-infantile colpito nei recenti bombardamenti nella Ghouta orientale. Ad inviarcelo sono stati i medici che lavorano nella struttura, supportata da MSF dal 2014. Il video mostra l’ospedale prima, quando vi nascevano i bambini, e dopo l’attacco, con gli ambienti distrutti, dall’ingresso alle sale per i pazienti. Al momento la struttura non è più funzionante.

 

Di fatto il cessate il fuoco nella Ghouta orientale non è mai partito, attacchi e bombardamenti continuano, ed è salito a 4050 il numero dei feriti e a 770 il quello dei morti, dal 18 al 27 febbraio. Tra loro, molti sono donne e bambini. Questi dati arrivano da 10 strutture a cui MSF garantisce un supporto regolare e altre 10 a cui l’organizzazione sta fornendo materiali medicali di emergenza. Ma si tratta di una sottostima perché alcuni centri hanno bisogno di tempo per inviare i dati e perché nell’area ci sono anche altre strutture, non supportate da MSF, che hanno assistito feriti di cui non abbiamo i numeri.

 

15 tra le 20 strutture mediche supportate da MSF nell’area sono state danneggiate o distrutte. Tra i medici che supportiamo, 3 sono rimasti uccisi e 8 feriti dal 18 febbraio.

I medici ancora attivi sono completamente allo stremo.

 

In questa situazione ancora grave e drammatica, MSF rinnova con forza il suo appello per un immediato cessate-il-fuoco. In particolare, MSF chiede a tutte le parti in conflitto di:
-  fermare gli attacchi e i bombardamenti per consentire una riorganizzazione della risposta medica;  consentire l’evacuazione medica dei pazienti più gravi; 
- consentire a organizzazioni medico-umanitarie indipendenti di entrare nell’area per fornire assistenza diretta;
- garantire una massiccia fornitura di farmaci e materiali medici salvavita;
- garantire prima, durante e dopo ogni pausa nei combattimenti che le aree civili su entrambi i fronti, incluse le strutture mediche, non vengano colpite.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/02/2020 21:22:09

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Esteri
Data: 18/02/2020
Diamond Princess: il comandante Gennaro Arma resta a bordo

Saranno finalmente rimpatriati i 35 connazionali che, dal 5 Febbraio, sono bloccati a bordo della Diamond Princess. Tutti, tranne il comandante, Gennaro Arma, e 5 o 6 dei suoi ufficiali. 

Leggi l'articolo

Autore: Celine Deluzarche - Redazione Esteri
Data: 17/02/2020
Pablo Escobar: gli ippopotami dell' Hacienda Nápoles rappresentano un pericolo

Pablo Escobar, il più famoso trafficante di droga al mondo, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia su un tetto a Medellìn durante un'operazione speciale il 2 dicembre 1993...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 15/02/2020
Coronavirus: MsF invia tonnellate di materiali sanitari di protezione all'ospedale di Wuhan

A Hong Kong un’equipe di MSF ha avviato a fine gennaio un progetto di educazione alla salute rivolto alle persone più vulnerabili. 

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Esteri
Data: 11/02/2020
Coronavirus: secondo scienziati cinesi l'incubazione può durare anche 24 giorni

Secondo una nuova ricerca ripresa da China Daily, il periodo di incubazione del coronavirus può durare fino a 24 giorni: 10 giorni in più rispetto a quanto si ritenesse.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -