Sei nella sezione Il Direttore

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 03/03/2013 15:30:42
Grillo come Hitler (?)  Il vero problema è ciò che la gente vuol sentirsi dire…A mio parere, la querelle non dovrebbe essere portata ad evidenziare le similitudini nei discorsi fatti all’epoca e ai giorni nostri, quanto invece studiare e riflettere su cosa la gente, la popolazione sia all’epoca che ai giorni nostri necessita sentirsi dire. Nella Germania del 1932, la condizione sociale era molto simili all’attuale condizione sociale in paesi europei come l’Italia. Debito pubblico a livelli altissimi, disoccupazione alle stelle...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 28/02/2013 18:06:04
Italia: sono rimasti solo i cittadini...Non sappiamo chi verrà eventualmente eletto come prossimo Papa e nel caso, come la Chiesa vorrà riformare se stessa. Non sappiamo attualmente in che situazione politica ci troviamo e se ancora possiamo parlare di “Politica” almeno come l’abbiamo sempre intesa. La struttura italiana non solo vacilla ma è nello stato di totale abbandono.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 26/02/2013 16:02:21
Italia: ha vinto la Crisi. In Islanda invece ha vinto la logica: copiamoli

Dalla Banca Centrale Europea attraverso le dichiarazioni di Draghi infatti, non è mai giunta una sola parola che rassicurasse l’Italia, così come altre nazioni europee, sulle reali condizioni economico finanziarie internazionali. Anzi. Draghi ha più volte sottolineato come la ripresa economica europea risulti ad oggi particolarmente lenta, aggiungendo che saranno “necessari nuovi sforzi per tentare di rilanciare l’economia e fronteggiare la ripresa”.


Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 27/01/2013 15:04:36
La Società cambia se cambiano le personePrendersi la responsabilità di esistere, è alla base di ogni esistenza cosciente. Ciò presuppone la grande capacità di esistere piuttosto che coesistere in un macro sistema. Esistere è altro dal coesistere. Si può normalmente esistere in un macro sistema pur esistendo malgrado esso. L’individuo è tale nel momento in cui riconosce la propria unicità. Contrariamente, è solo un granello in un macro sistema che, ovviamente, tende ad abbattere il criterio stesso di individuo.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 23/01/2013 17:04:31
Il fascino del delinquente...Col tempo, anche i contorni e i colori del “cattivo” cambiano. Fa parte dell’evoluzione sociale. Ciò che appare non evolvere ma restare invariata, è l’affezione, la spinta passionale, il fascino ammaliatore che certi personaggi di indubbia disonestà esercitano su intere masse che non intravvedono alcuna sorta di “male” se non il malessere di non poter giungere ad appropriarsi in qualche modo di un lembo del protagonista delle proprie perverse fantasie. O peggio: divenire tale.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 17/12/2012 17:24:24
Italia: ci vorrebbe un 'dittatore'. Svedese...E’ meglio essere i primi fra i peggiori o gli ultimi fra i migliori? In pratica, la sostanza non cambia, anche se a prima vista la seconda opzione potrebbe far pensare ad un livello di positività, anche se al ribasso. L’Italia in qualsiasi classifica, sia essa relativa agli stipendi europei, al livello di sistema sanitario, a quello riferito alla scolarizzazione e tutto ciò che globalmente crea il sistema Paese, è sempre matematicamente nella classifica peggiore.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 24/10/2012 13:37:32
Elsa Fornero ed i giovani 'choosy'. Ma c'è anche chi scrive 'Grazie Fornero'...In un articolo di opinione apparso oggi su panorama.it, Marco Ventura, i sostiene senza alcun dubbio la versione Fornero sulla poca adattabilità dei giovani al primo lavoro. Lo fa con un’ enfasi tale che gli fa dimenticare altre realtà, altre possibili visioni dello stesso problema. Avere una visione monolitica di un problema complesso, non fa onore a nessuno. Né alla Fornero, né a chiunque sostenga a spada tratta qualsiasi azione o pensiero mancante di possibili alternative visioni prismatiche.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 24/08/2012 16:33:29
Filosofia del 'Bene comune'Intanto è bene consolidare un dato di fatto: da che mondo è mondo, o meglio: da che organizzazione sociale piramidale è in essere, qualsiasi personaggio sia stato chiamato nei secoli a decidere la vita e la morte delle masse, ha utilizzato questo enorme potere in deroga per meglio consolidare il proprio potere ed alimentarlo sempre a discapito dei cittadini comuni.

Autore:Giovanni Da Messina
Data: 12/05/2012 16:25:12
Italia: ecco perchè - nonostante tutto - non scoppia la rivoluzione VIDEOIn molti oggi, si chiedono come mai, nonostante la crisi del mondo politico ed economico, nonostante le continue vessazioni contro la popolazione, nonostante sia ormai palese che il denaro c'è solo per coloro che hanno un ruolo politico nel nostro paese, di rivoluzione di parli ma non se ne faccia. Il Filosofo Umberto Galimberti da una lettura della situazione

Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 05/02/2016 17:17:34
Il fondo 'salva Stati' ESM e la dittatura economica

Da tempo immemore si parla di stabilità o instabilità economica. Debiti pubblici che nessun governo ha la dignità di accollarsi come propri, scaraventandoli minacciosamente sempre e comunque sulle spalle delle popolazioni. Di crisi economica che a ben guardare, non dovrebbe essere esattamente una crisi che toglie il pane ai cittadini


Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 01/01/2012 15:57:49
Siate rivoluzionari: accontentatevi di ciò che aveteNon ci vuole poi troppa fatica a vivere. Il fatto è, che l’essere umano, specialmente in Occidente, perde continuamente di vista la vera lista di priorità, a tutto vantaggio di criteri e desideri non desiderabili. Ed a tutto svantaggio di una serenità che in molti potremmo vivere, a patto di esser consapevoli di esserlo. La globalizzazione, le leggi di Mercato, il Consumismo. Strategie per rendere ognuno schiavo di concetti astratti e per questo totalmente schiavizzanti. E’ bizzarro dover constatare come le parole, che sono aria, abbiano così presa sugli esseri umani. Mentre i fatti, le cose concrete, sembrano scivolare nel sacco delle cose ovvie e di conseguenza scontate ed inutili.

Autore:La Redazione
Data: 31/12/2011 11:04:40
Semplicemente...AUGURI.Pensiamo non esistano parole per esprimere la speranza che tutto possa migliorare per tutti. Grazie a tutti coloro che ogni giorno scelgono la nostra testata per tenersi informati. Grazie a tutti coloro che condividono le nostre pagine con altri. Grazie a tutti coloro che non hanno paura e se ne hanno...Scelgono di tentare di non averne. AUGURI La Redazione

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 08/10/2011 10:17:08
Berlusconi: fra il bunga bunga ed il partito della gnocca, l’alternativa c’èSicuramente, le criticità italiane non sono solo una eredità dell’attuale maggioranza. Ma è ormai chiaro a tutti come da decenni e stabilmente, la rotta del mondo politico non è più stata quella di salvaguardare il benessere per il Paese quanto il proprio benessere personale ed un maggior ed incisivo percorso che ha portato ad un “potere” illimitato e senza alcun tipo di possibilità di scelta. Da anni in Italia, si taglia ai comparti sociali. Da anni in Italia vengono versati cospiqui stipendi e vitalizi ai politici. Parallelamente. Mentre si grida alla crisi nello stesso momento c’è chi non perde un solo centesimo. Ed accade sullo stesso territorio su cui incombono manovre che sanno di truffa, vessazione e presa per i fondelli.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 13/04/2011 14:14:10
Società e Politica: la realtà fra le urlaOggi, è calato l’ultimo velo della dignità, della tolleranza, delle buone maniere. Nessuno più sa dare contenuto a queste parole che via via sono scivolate come in un contenitore di spazzatura per le cose inutili, inservibili, addirittura retrogade. Come se la dignità facesse rima con futuro o attualità. Non c’entra un beneamato tubo, ma se ti azzardi a tirar fuori termini del genere, come minimo ti tacciano di mummia dell’altro secolo. Non si capisce perchè, ma è così.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/03/2011 19:19:02
Abruzzo: quei 38.327 sfollati dimeticati da tuttiAttualmente ci sono ancora 1.366 persone che continuano ad alloggiare in strutture ricettive. Due anni della loro vita in qualche stretta camera di hotel. Sicuramente non a cinque stelle. Niente suites di lusso per i terremotati. Altri 22.994 hanno dovuto trovarsi una sistemazione coi contruibuti dello Stato. I restanti 13.967, soggiornano da qualche parte con i contributi erogati per la “autonoma sistemazione”. Il totale è pari a 38.327 persone. In pratica, l’equivalente di una cittadina in pellegrinaggio fra strutture alberghiere e soggiorni “temporanei” di fortuna.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/03/2011 11:44:20
Quelli che benpensano...Scavalcano muri. Si appropriano di tutto l’appropriabile. Sputano addosso ad avversari o pseudo tali, giusto per far pensare al Popolo che esistano fazioni politiche, che in realtà vengono create al solo scopo di frammentarla, la Massa. Delinquono a tutti i livelli. Chè ricordate: non può esistere potere senza inciuci. Non esiste Politica senza scandalo. Non può perchè è attraverso la facilitazione di ogni cosa che si arriva alle vette del “potere”.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 24/02/2011 15:09:15
Corruzione: un male curabile...Ho scritto molti articoli sul senso di onestà e di corruzione. Sappiamo che “potere” non fa rima con “Trasparenza”. Ed anche che “potere” non fa rima con “Democrazia”. Così come “Democrazia” non fa rima con “corruzione”. Eppure, incredibilmente, dalla bocca di chi viene chiamato a gestire la nazione, questi concetti si intersecano fino a far sfuggire del tutto il senso di una serie di accadimenti che rientrano ormai nel quotidiano di tutti. Siamo spettatori di corruzione a 360°. Sia a livello nazionale che internazionale. Ed a volte, siamo anche attori e protagonisti, di corruzione. Lo siamo nel momento in cui, un Sistema fallace ci mette nella condizione di non poter scegliere altrimenti.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 22/12/2010 19:31:14
Sciopero: devono farlo i contribuenti...Una nazione che schiaccia l’occhiolino solo a chi ha già tanto. Un paese che analizza tutto e non propone mai nulla. Proposte. Ecco cosa manca. Ecco la mancanza assoluta che sta facendo agonizzare l’Italia. Proposte. Concrete. Anche discutibili. Ma proposte. Da ogni lato non si fa che blaterare su analisi del “Berlusconismo” del “Centro Comunismo” dei “Ribaltoni” delle esagitazioni. Mai nessuno – da una parte e dall’altra – che segni sulla carta uno straccio di progetto. Nessuno che voglia sostenere una proposta, una speranza. La vita.

Autore:Redazione
Data: 17/12/2010 16:04:47
Buone festeUn anno intenso questo 2010 che sta per finire Molti gli eventi, a volte anche tragici. Un’Italia che arranca verso una serie di desideri di dignità sempre più spesso disattesi Noi di “Gli sComunicati” ci auguriamo che, chiunque sia chiamato a Governare il nostro Paese, lo faccia con spirito analitico e critico della realtà. Che non dimentichi le fasce deboli. Che sappia trovare il giusto equilibrio fra Politica e Società civile.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 26/10/2010 15:45:04
L’Italia ha necessità di silenzio. E di fatti.Le promesse non vengono mantenute. Di più: promesse non ne fa più nessuno. Non sono più necessarie. Nessuno più si accorge che dagli ambienti istituzionali, non si fa altro che giuducare e sparlare della controparte del momento. Sogno una Italia silenziosa e laboriosa. Una Italia forte delle parole prese per buone ed in effetti messe in pratica. Sogno una nazione di Italiani all’ascolto delle cose fatte. Una Italia degna del nome che porta e che propone all’interno di una delle Costituzioni migliori del mondo
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/04/2019 06:42:32
Caos di cittadinanza: gli italiani stanno scoprendo di esser stati fregati

Ci siamo: i cittadini che hanno chiesto di aderire al reddito di cittadinanza, la cui domanda è stata accolta, ora sanno di cosa si tratti realmente. La maggior parte di essi è rimasto mezzo tramortito quando ha letto la cifra che riceverà per “cancellare lo stato di povertà”

Leggi l'articolo

articolo presente in Test prodotti -> Xea
Autore: Redazione Provati Per Voi
Data: 18/04/2019 06:19:35
Crilu Cosmetici: la bellezza come filosofia di vita

Si dovrebbe insegnare fin da bambini che l’aspetto fisico è, prioritariamente, qualcosa da curare per star bene innanzitutto con se stessi. Non l’ossessione di apparire, di ostentare un modello, un diktat  momentaneo, uno stile che – spesso – non rappresenta gli individui ma ciò che il mercato decide, e impone, in un determinato periodo.

Leggi l'articolo

Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 15/04/2019 19:09:53
Parigi: incendio nella Cattedrale di Notre Dame

Un incendio sta interessando proprio in questi minuti la Cattedrale di Notre-Dame. Un'alta colonna di fumo si sta sviluppando dal centro dell'edificio

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/04/2019 06:39:22
Magistratura: sentenze paradossali invertono il criterio di Giustizia

È difficile per noi che assistiamo inermi alle decisioni della giustizia, comprendere le motivazioni che portano a certe sentenze. Non possiamo fare altro che accettarle, ma sperare che qualcosa possa cambiare, in appello, in Cassazione o presso la Corte Europea per i Diritti dell’Uomo, in alcuni casi estremi.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -