Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Occupazione  
Il problema del lavoro intellettuale in Italia

Il problema del lavoro intellettuale in Italia
Autore: La Redazione Economia
Data: 09/07/2013

 
 
(Video: un incontro durante una Giornata della Traduzione che si tiene a Urbino)

In Italia il lavoro intellettuale non paga, sembra un gioco di parole, ma purtroppo è la dura realtà di questi tempi difficili per chi ha provato a mettere a frutto il proprio ingegno, in ambito umanistico, scrivendo testi o effettuando traduzioni professionali. Sono tanti i giovani che, pur di arrotondare un magro stipendio, o per pagarsi gli studi, si cimentano nell'attività di ghost writer, scrittore fantasma, compilando tesi universitarie, articoli per carta stampata o web, discorsi per politici o personalità di spicco, dove verrà apposta una firma che non sarà la loro. In questa pratica non c'è nulla di illegale, anzi, con l'accordo di entrambe le parti sul compenso, da la possibilità di mettere da parte qualche soldino.

Un'altra categoria bistrattata dall'attuale mercato giovanile è quella dei traduttori. Sembra, a prima vista, un lavoro semplice e relativamente remunerativo, ma la realtà è ben diversa. In Italia i traduttori free lance vengono pagati un tanto a cartella, margini di guadagno leggermente superiori per i più noti e competenti, decisamente esigui per chi si sta affacciando in questo settore. Ai traduttori che lavorano presso case editrici, nel bel Paese, le cose non vanno meglio. Il loro lavoro consiste nell'entrare in uno stato empatico con l'autore dell'opera, conoscerlo a tal punto da comprenderne ideologie, pensieri, linguaggio, insomma, carpendo quello che il modus pensandi dello scrittore.

Occorre un'ottima padronanza delle lingue, sia della propria che di quella in uscita, come anche una buona conoscenza della cultura generale del luogo a cui l'idioma dell'opera da tradurre appartiene. Quello del traduttore è dunque un lavoro certosino di equilibri linguistici e incastri logico-culturali, che lascia poco spazio all'improvvisazione, per esempio, di studenti madrelingua che sovente non hanno le competenze adatte per effettuare una buona traduzione nonostante parlino quel determinato idioma dall'infanzia. E pensare che all'estero i traduttori di opere letterarie percepiscono una percentuale sui diritti d'autore, come fece notare lo scrittore latinoamericano Sepulveda quando realizzò che la sua traduttrice italiana, Ilide Carmignani, non avrebbe percepito nessun compenso su tali diritti.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 01/10/2022 19:20:59

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Occupazione

Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 24/05/2020
Decreto rilancio: approvato il Bonus colf e badanti

Nella precedente versione del decreto, gli importi del sostegno economico erano stati fissati dai 400 ai 600 euro...

Leggi l'articolo

Autore: Andrea Pascale - Redazione Economia
Data: 10/05/2020
Fase 2, allarme delle imprenditrici: ''Le donne rischiano di essere tagliate fuori''

“Nel dibattito sulla fase due le donne sono del tutto assenti. Il Governo sembra essersi dimenticato di mettere le imprenditrici e le lavoratrici... 

Leggi l'articolo

Autore: Fausta Tagliarini - Redazione Economia
Data: 30/04/2020
Covid-.19: Cassa Dottori Commercialisti: online il bando per contributi agli iscritti

È online da ieri sul sito della Cassa Dottori Commercialisti il bando per la richiesta di contributi assistenziali a supporto degli iscritti che lavorano in uno studio professionale in affitto.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 27/04/2020
Settore ristorazione: si rischia il fallimento

Moriranno oltre 50.000 imprese e 350.000 persone perderanno il loro posto di lavoro. Bar, ristoranti, pizzerie, catering, intrattenimento, per il quale non esiste neanche una data ipotizzata...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -