Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Politica Estera  
L'ignoranza sul il socialismo può essere pericolosa

L'ignoranza sul il socialismo può essere pericolosa
Autore: Walter E. Williams - Redazione Politica
Data: 10/12/2018 06:18:23

Un recente sondaggio della Victims of Communism Memorial Foundation ha rilevato che il 51% dei millennial americani preferiscono vivere in un paese socialista o comunista piuttosto che in un paese capitalista. Solo il 42 percento preferisce quest'ultimo.

Il venticinque percento dei millennial che sanno chi è Vladimir Lenin lo vede favorevolmente. Lenin fu il primo premier dell'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche. La metà dei millennial non ha mai sentito parlare del comunista Mao Zedong, che governò la Cina dal 1949 al 1959 e fu responsabile della morte di 45 milioni di cinesi.

Il numero di persone che morirono per mano di Joseph Stalin potrebbe raggiungere i 62 milioni. Tuttavia, quasi un terzo dei millennial pensano che l'ex presidente George W. Bush sia responsabile di più omicidi di Stalin.

Ad ogni modo, Adolf Hitler, capo del Partito operaio socialista tedesco, è stato responsabile della morte di circa 20 milioni di persone. I nazisti arrivano come poveri terzi in termini di assassini di massa più prolifici della storia. Secondo la ricerca del professor Rudolph Rummel, il XX secolo, il secolo più brutale dell'umanità, ha visto la distruzione di 262 milioni di persone nelle mani dei propri governi.

I giovani che non erano vivi durante la seconda guerra mondiale e le sue conseguenze della Guerra Fredda potrebbero essere perdonati per non aver conosciuto gli orrori del socialismo. Alcune delle loro credenze rappresentano il loro essere stati indottrinati dai loro insegnanti K-12 e professori universitari.

C'era un tale odio di sinistra nei confronti di Bush che non era escluso che quei 32 per cento dei millennial fossero stati istruiti dai loro insegnanti e professori che Bush aveva ucciso più persone di Stalin.

I comunisti, i socialisti e i marxisti americani hanno poca conoscenza della storia socialista. Bradley Birzer, professore di storia al Hillsdale College, spiega questo in un articolo per The American Conservative intitolato "Socialisti e fascisti hanno sempre baciato i cugini".

Joseph Goebbels scrisse nel 1925: "Sarebbe meglio per noi porre fine alla nostra esistenza sotto il bolscevismo piuttosto che sopportare la schiavitù sotto il capitalismo". Questo sentimento nazista potrebbe essere condiviso dal senatore Bernie Sanders, I-Vt., E dal suo compagno Rep.- elegge Alexandria Ocasio-Cortez, DN.Y. Goebbels ha aggiunto: "Penso che sia terribile che noi e i comunisti ci battiamo l'un l'altro nella testa".

Quando le tragedie dei regimi socialisti - come quelli in Venezuela, URSS, Cina, Cuba e molti altri - sono segnalate alle persone di sinistra americane, rappresentano la Svezia come loro modello di comportamento socialista. Ma hanno assolutamente torto sulla Svezia.

Johan Norberg lo mette in evidenza nel suo documentario "Svezia: Lezioni per l'America?" Gli americani potrebbero essere sorpresi nell'apprendere che l'esperimento svedese con il socialismo è stato un flirt relativamente breve, durato circa 20 anni e terminato con disillusione e riforme.

Rapporti della rivista Reason:

La Svezia ha iniziato a rallentare il governo nei primi anni '90, riprendendo lo spirito imprenditoriale che lo ha reso un paese ricco per cominciare. L'alta tassazione e una vasta gamma di benefici governativi sono ancora in circolazione. Ma ora è anche una nazione di buoni scolastici, libero scambio, immigrazione aperta, regolamentazione delle imprese leggere e nessuna legge sul salario minimo.

Buoni scolastici, regolamentazione del business leggero e nessuna legge sul salario minimo sono pratiche profondamente offensive per le persone di sinistra americane.

I nostri giovani non sono i primi americani ad ammirare tiranni e tagliagole. WEB. Du Bois, scrivendo nel National Guardian nel 1953, disse: "Stalin era un grande uomo; pochi altri uomini del XX secolo si avvicinano alla sua statura. "Walter Duranty chiamò Stalin" il più grande statista vivente "e" un uomo silenzioso e non invadente ".

C'era perfino ammirazione di sinistra per Hitler e il collega fascista Benito Mussolini. Quando Hitler salì al potere nel gennaio del 1933, George Bernard Shaw lo descrisse come "un uomo eccezionale, un uomo molto capace." Il presidente Franklin Roosevelt definì Mussolini "ammirevole" e fu "profondamente impressionato da ciò che [aveva] compiuto. ”

Nel 1972, John Kenneth Galbraith visitò la Cina comunista e lodò Mao e il sistema economico cinese. Il suo collega all'università di Harvard, John K. Fairbank, riteneva che l'America potesse imparare molto dalla Rivoluzione culturale, dicendo: "Gli americani possono trovare nella vita collettiva della Cina oggi un ingrediente di preoccupazione morale personale per il prossimo che ha una lezione per tutti noi".

Gli americani ammirano i regimi più brutali del mondo maleducati o stupidi? O hanno qualche tipo di agenda subdola?


L'articolo ha ricevuto 384 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 21/02/2019 02:49:28

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Estera

Autore: Redazione Esteri
Data: 08/02/2019 07:07:53
L'ira di Macron contro Di Maio che sostiene i gilet gialli

La crisi tra Italia e Francia è scaturita dalla decisione del vice premier Di Maio di recarsi a Parigi per incontrare i cosiddetti "Gilet Gialli". Ad accompagnarlo, Alessandro Di Battista.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 07/02/2019 07:21:11
Elezioni europee e fake news: le preoccupazioni della UE

A maggio ci sono le elezioni per il Parlamento europeo. Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Polonia, Portogallo e Ucraina hanno anche altri tipi di elezioni, e non sarebbe una sorpresa se accadesse lo stesso con la Spagna.

Leggi l'articolo

Autore: Guillermo Altares - Redazione Attualit?
Data: 24/01/2019 06:38:45
Brexit? Impossibile. Lo dimostra la storia

Quando si parla dei fondatori dell'UE, vengono sempre citati Robert Schumann o Jean Monnet, che hanno persino dato il nome agli edifici ufficiali della Comunità, ma uno dei più importanti è dimenticato: l'inglese Winston Churchill, sebbene abbia anche lui un proprio edificio a Strasburgo.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Politica
Data: 20/11/2018 07:15:56
Giornata mondiale dell’infanzia: più di 1 bambino su 2 minacciato dalla povertà

Più di 1 miliardo di bambini vive in contesti flagellati dalla povertà, anche nei Paesi più ricchi; 350 milioni si trovano in aree di conflitto; oltre 575 milioni di bambine e ragazze in contesti caratterizzati da gravi discriminazioni di genere

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -