Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Presentazione Libro  
Recensione: Perché proprio a me - di Melania Rizzoli - ed. Sperling & Kupfer

Recensione: Perché proprio a me - di Melania Rizzoli - ed. Sperling & Kupfer
Autore: Recensione a cura di Emilia Urso Anfuso
Data: 28/09/2019

E’ necessario essere dotati di grande coraggio e grande cuore, per raccontare senza alcun filtro la propria sofferenza. E’ necessario essere Melania Rizzoli per riuscire nell’impresa e scrivere un libro come “Perché proprio a me”? - prefazione del professore Umberto Veronesi.

Questo volume, pubblicato nel 2009 – ma attualissimo – e vincitore del Premio Capalbio, non è solo il racconto di un’esperienza personale. È un regalo, un’eredità, un insegnamento per tutti coloro che affrontano il cancro, e per tutti coloro che sono accanto a chi soffre.

L’ho letto col cuore in gola. Perché ogni parola ti entra dentro la carne, ti sfonda l’anima, ti rende partecipe e ti fa comprendere meglio tutti i colori di una situazione aberrante, che si catapulta nell'esistenza all’improvviso, e ti fa decidere se essere forte o diventarne vittima.

Melania Rizzoli, dal 2018 Assessore all' istruzione, formazione e lavoro della Regione Lombardia, è uno stimato medico chirurgo, e ha ha lavorato per anni in reparti di oncologia e malattie metaboliche, conoscendo a fondo gli aspetti scientifici della malattia, ma anche quello umano, perché se sei umana non puoi nasconderlo sotto al camice bianco, lo resti comunque.

Le sue parole non sono dure ma schiette. Da medico non poteva che essere così. Racconta con dovizia di particolari le terapie subite su se stessa, ma anche le emozioni, forti, che ha provato durante il lungo periodo in cui il cancro è stato la priorità su ogni altra cosa.

E ci regala, pagina dopo pagina, uno spaccato della sua vita privata, con la delicatezza che solo i sentimenti veri e profondi possono far sgorgare anche dalla penna.

Lo consiglio a tutti coloro che vogliono capire meglio cosa accade quando la sentenza, terribile, di tumore, sconvolge l’esistenza di un’intera famiglia, ed è necessario entrare in una dimensione diversa rispetto a “prima”, quando non si doveva condividere il tempo col terrore. Col dolore. Con la mancanza di garanzie di poter restare in vita, e in tutto questo, col sorriso sulle labbra per non spaventare oltre le persone amate.

Una sola frase: grazie Melania. Per essere rimasta umana come pochi.

Perché proprio a me? Di Melania Rizzoli – edizioni Sperling & Kupfer




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 12/12/2019 08:17:51

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Presentazione Libro

Autore: Intervista esclusiva di Silvia Denti
Data: 29/11/2019
Andrea Barbacane racconta suo zio, Lucio Battisti

Andrea Barbacane è il primo (e unico nipote maschio) di Lucio Battisti. Raggiunta l’età matura, Andrea decide di assemblare dei ricordi di quando era bambino e poi ragazzo, comprendendo oggi più che mai, certi comportamenti del grande Lucio.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 28/11/2019
In libreria: Kurt Cobain Dossier

Seattle, aprile 1994. Kurt Cobain, motore creativo della più grande rock band degli anni ’90, viene trovato morto nella sua villa col cranio sfondato e un fucile ancora stretto tra le dita.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 14/11/2019
'Un’azalea in via Fani. Da piazza Fontana a oggi' - di Angelo Picariello - Ed. San Paolo

Il libro, frutto di una ricerca curata dall’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” (Roma), è diviso in capitoli che vivono ognuno di vita propria: la vicenda di Piazza Fontana – che accelera la deriva violenta di una generazione

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 13/11/2019
In libreria: Transistor - Dalle Radio Libere a Facebook - di Paolo Lunghi - Mavi Editore

L’ultimo lavoro letterario di Paolo Lunghi, ad un anno di distanza, torna in libreria in una versione più ricca, con maggiori contributi e testimonianze.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -