Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Johnson & Johnson condannata a 8 miliardi di dollari per i danni causati dal Risperdal

Johnson & Johnson condannata a 8 miliardi di dollari per i danni causati dal Risperdal
Autore: Redazione Cronaca
Data: 13/10/2019

La giuria di un tribunale in Pennsylvania ha oggi condannato la multinazionale Johnson & Johnson a pagare $ 8 miliardi di danni per non aver notato che uno dei suoi farmaci usati in psichiatria gonfia il petto degli uomini, anche se il gigante farmaceutico ha respinto la sentenza e ha annunciato un appello.

Johnson & Johnson e la sua sussidiaria Janssen Pharmaceuticals sono stati chiamati in giudizio alla corte di Filadelfia da Nicholas Murray, un paziente che sosteneva che Risperdal, un farmaco da prescrizione per curare la schizofrenia e il disturbo bipolare, gli aveva fatto crescere il torace.

Johnson & Johnson ha reagito con una dichiarazione in cui ha ritenuto che l'importo fosse "estremamente sproporzionato" rispetto al risarcimento iniziale fissato a 680.000 USD.

"La società è fiduciosa che questa decisione cambierà", ha detto, facendo notare che "richiederà immediatamente che questo verdetto eccessivo e ingiustificato venga rivisto".

Il colosso farmaceutico ha affermato che il tribunale ha violato i diritti della difesa, incluso il fatto di impedire a Johnson & Johnson di presentare "elementi chiave" nell'etichettatura di Risperdal.

J&J sta affrontando una serie di cause nei tribunali statali per non aver adeguatamente messo in guardia su questi effetti del Risperdal, in particolare in Pennsylvania, California e Missouri.
Risperdal, approvato per il trattamento degli adulti dalla Federal Food and Drug Administration (FDAA) nel 1993, ha generato un fatturato di circa 737 milioni di dollari nel 2018.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 02/06/2020 07:41:57

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 27/05/2020
Traffico di droga: le società fantasma dei cartelli messicani

La rete più articolata, e che riguarda uno degli importi più elevati da record, è stata scoperta dall'Unità di informazione finanziaria (FIU) del Tesoro nel 2014.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 14/05/2020
Afghanistan: attacco a un reparto maternità di Kabul

I primi momenti della vita di un neonato dovrebbero trascorrere tra le braccia di sua madre, non in un ospedale in fiamme con proiettili e bombe che piovono...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cronaca
Data: 08/05/2020
Allarme Interpol: droga consegnata domicilio con il cibo

Le organizzazioni criminali stanno ricorrendo ai servizi di consegna di cibo per trasportare la droga e altre sostanze illecite, mentre i Paesi sono in preda al lockdown a causa della pandemia globale di Covid-19. 

Leggi l'articolo

Autore: Di Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 07/05/2020
Coronavirus: in Olanda aumenta l'uso di cannabis a causa dell'isolamento forzato

Il consumo di cannabis in Olanda e’ aumentato durante la crisi causata dall’avvento del coronavirus.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -