Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Cinema  
Roma, Sala Umberto - Familie Floz - Teatro Delusio dal 5 al 17 Novembre

Roma, Sala Umberto - Familie Floz - Teatro Delusio dal 5 al 17 Novembre
Autore: Redazione Cultura
Data: 05/11/2019

 

Da Martedì 5 a Domenica 17 Novembre 2019

 

Familie Flöz, Arena Berlin Theaterhaus Stuttgart

Presentano

 

FAMILIE FLÖ

in

TEATRO DELUSIO

 

di Paco González, Björn Leese, Hajo Schüler e Michael Vogel

 

 

con Andres Angulo, Johannes Stubenvoll, Thomas van Ouwerkerk

Musica Dirk Schröder | Maschere Hajo Schüler | Costumi Eliseu R. Weide | Disegno Luci Reinhard Hubert
Direttore di Produzione Gianni Bettucci | Assistente di Produzione Dana Schmidt

 

Regia di MICHAEL VOGEL

 

 

Tra maschere e gesti a Roma torna Familie Flöz, il teatro muto che parla al cuore di tutti

Regia di MICHAEL VOGEL

lo Spettacolo sarÀ in tournÉe a livorno, napoli, modena e in tutta europa fino a maggio 2020

Dal 5 al 17 novembre 2019 al Teatro Sala Umberto, dopo il grande successo riscontrato nella passata stagione, torna a grande richiesta uno dei fenomeni teatrali più famosi al mondo: la compagnia berlinese Familie Flöz che, insieme a Arena Berlin e Theaterhaus Stuttgart, presentano per la prima volta a Roma uno dei loro spettacoli di maggior successo: Teatro Delusio.

Un 'opera teatrale, una storia di successi, 640 repliche, 34 paesi, premi e menzioni, non ultima quella di essere la produzione più stellata del Fringe Festival di Edimburgo 2016, una produzione che annovera tra i suoi spettatori più affezionati anche il direttore artistico della Sala Umberto Alessandro Longobardi che in Via della Mercede ha già accolto la Familie lo scorso aprile 2019, segnando un successo di pubblico con un altro cavallo di battaglia di questa compagnia: Hotel Paradiso.

La Familie Flöz cavalca la cresta dell'onda della scena teatrale mondiale dopo più di 2.500 repliche in 43 paesi negli ultimi 25 anni e sono pronti ancora una volta a strabiliare il pubblico, tra gesti e maschere, dando vita ad un teatro muto capace di parlare al cuore di tutti.

Un ritorno tanto atteso per tutti gli appassionati del divertimento, della poesia, del teatro e per tutti i curiosi che hanno voglia di ridere e di emozionarsi per una sera con la creatività, la bellezza e l'intelligenza di Familie Flöz, che sarà in scena per due settimane con Teatro Delusio, una pièce che gioca con le innumerevoli sfaccettature del mondo teatrale, grazie all'eccezionale talento di tre attori, che da soli daranno vita sul palcoscenico della Sala Umberto a un intero teatro fatto di palchi, di quinte, di camerini e ovviamente delle decine di persone che lo animano quotidianamente tra i quali i commedianti, un intero corpo di ballo, un’orchestra, divi e dive dell’opera, grandi attori, maestranze varie, e tanto altro ancora, ma senza dimenticarsi gli inservienti, le donne delle pulizie, e infine i tecnici, protagonisti assoluti di quest'opera che ci accompagneranno in questo emozionante viaggio alla scoperta dell'emisfero teatrale, un'avventura fatta di risate, che con coraggio ci porterà anche verso quei retroscena fatti di illusioni e di disillusioni che ci apriranno la porta a uno spazio magico carico di toccante umanità.

Mentre la scena diventa backstage ed il backstage è messo in scena, e mentre sul palco appena riconoscibile si accennano i diversi generi teatrali, dall'opulenza dell'opera ai duelli di spada, passando per i freddi intrighi e per le passionali scene d'amore, i tecnici di scena Bob, Bernd e Ivan, tirano a campare dietro le quinte e vivono una vita all'ombra della ribalta. I tre sono infaticabili e sono divisi dal mondo del palcoscenico solo da un misero sipario che li tiene lontani dal proprio sogno. Bernd è sensibile, cagionevole e cerca la sua felicità nella letteratura, una felicità che ritroverà nella ballerina tardiva. Bob desidera essere conosciuto da tutti e questa smania di mostrarsi lo porterà al trionfo ma anche alla distruzione e infine c'è Ivan, capo del backstage, che non vuole mai perdere il controllo sul suo teatro e così facendo, finirà per perder di vista tutto il resto. Le tre vite di questi tre uomini si intrecciano nei modi più strani con la vita apparente della ribalta. All'improvviso loro stessi sono protagonisti di quel palcoscenico che in fondo equivale al loro piccolo mondo.

Teatro Delusio è puro teatro nel teatro più puro. La grande capacità poetica dei Flöz insieme alla nobile tradizione delle maschere permetterà a questo piccolo gioiello teatrale di farci godere le fulminee trasformazioni dei tre attori in scena che muteranno  i loro caratteri attraverso l´ausilio delle leggendarie maschere di Familie Flöz in modo così veloce da dar vita a 29 personaggi, trascinando il pubblico in un mondo parallelo per tutto il tempo dello spettacolo (e forse ancor di più).

"Un trionfo del Teatro!", The Times, 2018

“Una commedia Magistrale!", The Guardian 

“La Familie Flöz racconta le sue storie con uno charme e un’ironia che incantano il pubblico!", Suddeutsche Zeitung

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 07/12/2019 00:59:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cinema

Autore: Redazione Cultura
Data: 24/10/2019
Roma, Nuovo Cinema Aquila - programma dal 24 Ottobre

La programmazione del Nuovo Cinema Aquila dal 24 al 20 Ottobre 2019

Leggi l'articolo

Autore: Lorenzo Vincenti - Redazione Cultura
Data: 15/10/2019
Festival del Cinema di Roma: Jesus Rolls di John Turturro - replica straordinaria il 16 Ottobre

In poche ore, i posti disponibili per l’anteprima del film Jesus Rolls di John Turturro, preapertura della Festa del Cinema in programma alle ore 21 di mercoledì 16 ottobre, sono andati esauriti. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 10/10/2019
Roma, Nuovo Cinema Aquila: anteprima di Searching Eva - 10 Ottobre 2019

Giovedì 10 Ottobre tre proiezioni in anteprima per il doc. “Searching Eva” opera prima di Pia Hellenthal al Nuovo Cinema Aquila. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 26/08/2019
Milano, MIC - Pedro Almodovar - dal 27 Agosto al 2 Settembre 2019

Dal 27 agosto al 12 settembre 2019 presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema di Milano, Fondazione Cineteca Italiana presentaPedro Almodóvar. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -