Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Alessandro Barbero: 'Italia piena di fascisti in fondo al cuore'

Alessandro Barbero: 'Italia piena di fascisti in fondo al cuore'
Autore: Redazione Attualita'
Data: 09/11/2019

Alessandro Barbero, ordinario di storia all’Università del Piemonte Orientale, a OFF TOPIC su RADIO 24: “Italia piena di fascisti in fondo al cuore. Ma il fascismo non può tornare”. “La ghigliottina? Certa gente oggi se la meriterebbe”. “In un mondo così schifoso ci vorrebbe una rivoluzione”. “Gli italiani non sono capaci di fare una rivoluzione”. “Noi buoni immigrati ma per i wasp americani eravamo selvaggi e feroci accoltellatori”

“Il fascismo in Italia e in Europa non credo possa tornare. Però l’Italia è piena di gente che è fascista in fondo al cuore”. Così il professor Alessandro Barbero, docente di storia all’università del Piemonte Orientale a “Off Topic – Fuori dai luoghi comuni” su Radio 24. “Il fascismo non vuol dire soltanto ostilità per il diverso o il razzismo, quelli ci sono in Italia, ma anche “marciamo tutti inquadrati per le strade e il sabato, anziché farci i fatti nostri, andiamo alla riunione fascista”. Questo credo che né in Italia né in Europa nessuno lo voglia più”. “Oggi servirebbe una ghigliottina?” chiedono i conduttori Alessandro Longoni, Riccardo Poli e Beppe Salmetti di Radio 24. “Forse si – dice Barbero - nel 1793, all’apice del terrore a Parigi, tagliavano la testa a molte persone che se lo meritavano, ma non quanto se lo meriterebbero certe persone oggi. Il motto “erano dei re e i re si decapitano” potrebbe essere valido anche oggi. Ma non abbiamo neanche un re da decapitare in Italia, che rivoluzione vogliamo fare?”. Ma allora il luogo comune che gli italiani non sono capaci di fare una vera rivoluzione è vero? “E' verissimo – risponde Barbero – in Italia non ne sono mai cominciate di serie e non sono mai riuscite. In teoria ci vorrebbe una rivoluzione in un mondo schifoso come questo però poi mi chiedo “ma sarei contento quando vedo che si ammazzano persone per la strada?” Personalmente non lo so e credo che quasi tutti noi la pensiamo così”. E sul tema immigrazione Barbero aggiunge a Radio 24: “Noi eravamo dei buoni immigrati nel ‘900 ma eravamo percepiti come un popolo di selvaggi, che non si lavavano, feroci accoltellatori che sfruttavano le donne e uccidevano chiunque. Agli occhi dei wasp americani di quel tempo di sicuro non eravamo brava gente.”




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 07/12/2019 01:00:36

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Redazione Attualita'
Data: 29/11/2019
UGO: un assistente personale per le rispondere alle esigenze degli over 65

UGO risponde al bisogno di sostegno degli over65 e dei loro familiari con un servizio on-demand che li aiuta a gestire le attività quotidiane e legate alla salute. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 30/11/2019
Sesso: per i giovani parlarne in famiglia è ancora un tabù

Parlare di intimità e di salute di genere con i propri figli è tradizionalmente considerato un tabù. Si ha difficoltà ad affrontare l’argomento, spesso lo si rimanda o lo si trascura persino del tutto.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 25/11/2019
Milano prima città per la qualità della vita, Crotone ultima in classifica

E' quanto emerge nella classifica annuale di ItaliaOggi e Universita' La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, giunta alla sua ventunesima edizione. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 20/11/2019
Giochi: le donne sono più fortunate

Se il mondo dei giochi d'intrattenimento vede una netta prevalenza maschile (il 72% dei giocatori sono uomini), la Dea Bendata sembra privilegiare le donne e le premia maggiormente in termini di vincite. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -