Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Veganesimo: secondo la giustizia britannica è una filosofia di vita

Veganesimo: secondo la giustizia britannica è una filosofia di vita
Autore: Patricia Tubella - Redazione Attualita'
Data: 09/01/2020

Un vegano convinto che il suo stile di vita richieda un tipo di copertura legale si è presentato davanti alla giustizia britannica per chiedere protezione da un licenziamento che considera discriminatorio. Il caso sollevato da Jordi Casamitjana, vegano per 17 anni, davanti a un tribunale del lavoro dovrebbe stabilire per la prima volta nel Regno Unito se il veganismo è una "convinzione filosofica" degna di essere equiparata ad altre religioni o semplicemente un'opzione utilizzata, in questo caso, come scusa da parte del denunciante.

La causa intentata da Casamitjana davanti a un tribunale di Norwich (est dell'Inghilterra) è perché è stato licenziato dal suo lavoro nella League Against Cruel Sports - un'organizzazione che combatte contro sport come la caccia alla volpe o, oltre i confini britannici, la corrida - per le loro dichiarate convinzioni vegane. L'ex lavoratore di quell'organizzazione quando era ancora nell’organico, secondo la denuncia, scoprì che alcune compagnie che fanno esperimenti sugli animali partecipavano al piano pensionistico dell’azienda. Che nega le accuse e adduce a sua difesa la natura irregolare del suo ex dipendente. Un portavoce dell'organizzazione ha insistito sulla sua inequivocabile difesa del veganismo e di altri modi per respingere lo sfruttamento degli animali. Il caso, sostengono, riguarda un dipendente che non ha svolto il proprio lavoro e ora fa affidamento su una presunta lealtà delle sue convinzioni per risolvere una denuncia di lavoro.

La causa si basa sulla discriminazione a cui il lavoratore sarebbe stato sottoposto per il suo dichiarato veganismo e mira a forzare un cambiamento nella legge britannica sull'uguaglianza per includere questa filosofia o stile di vita. La legge, approvata nel 2010, definisce la "religione o credo" come una delle nove "caratteristiche protette" che includono la razza, il sesso, la gravidanza e la maternità come fattori contro qualsiasi tipo di discriminazione.
 Casamitjana si è presentato ai giudici in un'udienza giovedì 2 gennaio manifestando la sua resistenza all'uso del trasporto pubblico - l'auto privata non è mai stata un'opzione - per evitare "collisioni" con insetti o uccelli. Queste e altre specie animali sono vittime, secondo il ricorrente, di quello che oggi chiamiamo sviluppo.

Casamitjana si dichiara anche come "compagno di animali" a cui rifiuta l'etichetta di "animali da compagnia" ed è allergico agli zoo o a qualsiasi altra forma di "sfruttamento degli animali". Il suo avvocato, Peter Daly, ha sostenuto che "il veganismo etico è una convinzione filosofica che ha un crescente supporto nel Regno Unito e nel resto del mondo".


Il tribunale ha emesso lasentenza il giorno 3 gennaio 2020:

Il veganesimo etico e' in tutto e per tutto paragonabile a una religione o a un credo filosofico, e i suoi seguaci pertanto non possono essere sottoposti a discriminazione sulla sua base, in base all'Equality Act del 2010: e' quanto ha stabilito un tribunale del lavoro britannico, che ha sentenziato su un caso che fara' giurisprudenza.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/02/2020 01:57:41

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Alessia Piccioni - Redazione Cultura
Data: 14/02/2020
La violenza non è mai amore: l’appello nel giorno di San Valentino

In occasione della Festa degli Innamorati, l’Avvocato Ruggiero invita le donne a ricordare il valore di questo sentimento, fuggendo da situazioni violente...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 11/02/2020
Festival del Fundraising 2020: contro muri e intolleranza

L’edizione 2020 - che si svolgerà sulle sponde del Lago di Garda dal 13 al 15 maggio – fa una scelta forte e chiara in questo senso...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 08/02/2020
Sanremo 2020: la classifica dei cantanti più cliccati sul Web

È interessante notare come le prime posizioni della classifica siano occupate cantanti molto giovani, tutti sotto i 30 anni: Elettra Lamborghini ha appena 25 anni, mentre Achille Lauro e Elodie ne hanno 29. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 08/02/2020
Associazioni dei pazienti e conflitti di interesse

Una metanalisi condotta da ricercatrici dell’Istituto farmacologico Mario Negri di Milano e di altri centri australiani e canadesi conferma l’influenza dell’industria nelle associazioni di pazienti.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -