Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Teatro  
Roma, Teatro Studio Uno: SUCK MY IPERURANIO - Di e con Giovanni Onorato

Roma, Teatro Studio Uno: SUCK MY IPERURANIO - Di e con Giovanni Onorato
Autore: Eleonora Turco - Redazione Cronaca
Data: 23/01/2020

 

SUCK MY IPERURANIO

 

Di e con Giovanni Onorato

 

liberamente ispirato dai racconti di Heinrich Böll


aiuto regia  Margherita Franceschi

 

aiuto drammaturgia Teodora Grano

30 gennaio – 1 febbraio 2020

 

Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 Roma


“Maria mi ha lasciato ed io vorrei trovare il modo di spiegarle questa sensazione che ho

 

di camminare come se fosse il primo o l’ultimo giorno dell’umanità.”


 

Al Teatro Studio Uno dal 30 gennaio al 1 febbraio 2020 in scena “Suck my Iperuranio” di e con Giovanni Onorato, un monologo inedito liberamente ispirato dai racconti di Heinrich Böll che ironizza, gioca e si fa beffa delle sofferenze d'amor perduto.


Come possiamo esser grati di tutto, lasciar andare ogni dolore e ridere e piangere senza chiedere niente e guardare ogni cosa coperta di luce sconvolti e innamorati?

“Suck my Iperuranio” prova a rispondere a questa domanda, prendendo le mosse dal romanzo “Opinioni di un Clown” di Heinrich Böll, portando in scena i pensieri di un giovane comico dilettante chiuso nella sua stanza, intento da una parte a seppellire il proprio dolore facendosi buffo e dall’altra a ricordare furiosamente l’intensità del suo amore perduto.

 

A partire dal libro sopracitato e dal meraviglioso “Pane dei verdi anni” viene sviluppata una drammaturgia originale che utilizza i racconti come pretesti più che come testi e sposta la narrazione in un ipotetico qui ed ora.


Un aspirante comico in lacrime. Un pessimo inizio. Il sentimento dell’estasi. Non restano che le battute, le battute sì, come antidoto all’autocommiserazione. E poi il pianto, la tragedia e lo schiaffo come antidoto alle battute, ’è una gioia antica negli occhi del comico invisibile a tutti tranne che a lui e forse a chi lo ha amato, e forse è questo a rendergli impossibile lasciar andare.


 

Giovanni Onorato, nato a Roma nel 1995, comincia ad approfondire le arti performative frequentando il teatro Carrozzerie n.o.t di via Panfilo Castaldi, dove ha la possibilità di partecipare a numerosi laboratori e workshop, in particolare con Mariella Celia, Massimiliano Civica, Adriano Mainolfi, Giorgio Sangati e Francesco Villano. Fuori da questo spazio continua la sua formazione inseguendo realtà interessanti del panorama teatrale italiano, quali Alessandra Cristiani, Danio Manfredini, Marcello Sambati e Teatro Valdoca. Nel 2016 si trasferisce a Berlino dove frequenta il Dance Intensive Programme, un percorso di formazione in danza contemporanea della durata di un anno organizzato dal centro di ricerca per il movimento “Tanzfabrik Berlin”. Tornato a Roma ha la fortuna di incontrare Dante Antonelli, con il quale debutta presso Carrozzerie n.o.t con lo spettacolo “Primo Atto”, il 29 Settembre 2018, in scena con il lavoro completo “Atto di adorazione” al Roma Europa Festival dal 18 - 23 Ottobre 2019. 


 “Suck my Iperuranio” Dal 30 gennaio al 1 febbraio 2020

Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingresso 12 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21:00 

PRENOTAZIONI
http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com info.teatrostudiouno@gmail.com

 
 
 
 

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/02/2020 08:27:47

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Teatro

Autore: Roberta Savona - Redazione Cultura
Data: 26/02/2020
Roma, OffOff Theatre: Sono partita di sera - 4 e 5 Marzo 2020

Mercoledì 4 e giovedì 5 marzo, all'OFF/OFF Theatre risuona la Voce di Roma, quella di cantastorie dell'indimenticata Gabriella Ferri, ricordata dalla pièce "Sono Partita di Sera". 

Leggi l'articolo

Autore: Carla Fabi - Redazione Cultura
Data: 22/02/2020
Roma, Off Off Theatre: La pianista perfetta - dal 25 febbraio all'1 marzo 2020

Da martedì 25 febbraio fino a domenica 1 marzo 2020, all'OFF/OFF Theatre va in scena la storia di Clara Schumann, eccelsa pianista il cui talento è omaggiato dall'attrice e musicista Guenda Goria

Leggi l'articolo

Autore: Maurizio Quattrini - Redazione Cultura
Data: 19/02/2020
Roma, Teatro Ghione: 'Casa di frontiera' - dal 20 Febbraio 2020

Al Teatro Ghione di Roma, da giovedi 20 febbraio  a domenica 1 marzo 2020,lo spettacolo “Casa di frontiera”, scritto e diretto da Gianfelice Imparato

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 21/02/2020
Roma, Teatro Vascello: Sogno, una notte di mezza estate - dal 25 al 29 Marzo 2020

“Sogno di una notte di mezza estate” è una delle opere più affascinanti di William Shakespeare, una commedia immersa in un’atmosfera fantastica...

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -