Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Emergenza Covid-19: l'appello al governo delle educatrici supplenti di Roma Capitale

Emergenza Covid-19: l'appello al governo delle educatrici supplenti di Roma Capitale
Autore: Redazione Economia
Data: 09/04/2020

Abbiamo ricevuto l'appello delle educatrici supplenti del Comune di Roma e lo diffondiamo:

Le educatrici supplenti del Comune di Roma che, in questo anno scolastico, non hanno avuto la possibilità di essere incaricate con contratti lunghi o fino al 30 giugno, si trovano, oggi, di fatto disoccupate, pur essendo regolarmente dipendenti del Comune di Roma. 

Si tratta di persone che lavorano per l'Amministrazione fin dal 2009 e che, il 30 dicembre scorso, hanno svolto regolare concorso pubblico per far parte di una graduatoria unica per continuare a fare supplenze, anche nei prossimi anni.

In tutti e 15 i municipi - in un numero di circa 100 lavoratori supplenti in ogni municipio, tra terza e quarta fascia - contribuiscono quotidianamente alle normali aperture e chiusure e al buon funzionamento delle servizi educativi, sostituendo le colleghe titolari. A causa dell'emergenza sanitaria Covid 19, con la chiusura obbligata delle strutture, abbiamo visto interrotta la normale chiamata mattutina al servizio, che ci garantiva un incarico quotidiano, in modo continuativo: perdendo così la nostra unica fonte di reddito. Purtroppo, ad oggi, NESSUNO dei provvedimenti approvati dal Governo ci tutela.

Chiediamo, perciò, che l'Amministrazione non ignori questa grave situazione e piuttosto che se ne faccia carico.

Confidiamo inoltre nella comprensione del problema e in una vostra collaborazione.

In fede

Cristina Morabito

(educatrice supplente)

********

A causa dell’emergenza coronavirus sono molti i lavoratori rimasti senza stipendio, come le educatrici di asilo nido e le insegnanti della scuola dell' infanzia di Roma Capitale con contratti a chiamata giornalieri.

In seguito  all' entrata in vigore del decreto "CURA ITALIA" molte figure professionali (come appunto educatrici e insegnanti), sono rimaste escluse da ogni tipo di sostegno economico; l' unica prospettiva possibile è quella della richiesta del SUSSIDIO DI DISOCCUPAZIONE NASPI. Purtroppo,​ in seguito alla​ chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, siamo rimaste a casa senza lavoro nel periodo più florido che ci permetteva di accumulare giorni lavorati i quali sarebbero serviti ad accedere alla NASPI durante la chiusura estiva delle scuole.​ Ma purtroppo non tutte sono riuscite ad accumulare i giorni necessari per poterla richiedere, rimanendo pertanto escluse da ogni tipo di sostegno a proprio favore.

Noi che ogni giorno aiutiamo a coprire le assenze e vi sosteniamo costantemente con il nostro lavoro per offrire un servizio di qualità all' utenza, a nostra volta ci piacerebbe essere sostenute in questo momento cosi difficile e delicato per tutti noi, chiedendo un intervento specifico per la nostra categoria attraverso un provvedimento economico mirato a sostegno del reddito.

Le educatrici e le insegnanti supplenti di ROMA CAPITALE




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 03/06/2020 10:54:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Italiana

Autore: Editoriale di Sergio Ragaini
Data: 24/05/2020
Nessun diritto: solo concessioni

L’idea di scrivere questo articolo mi è venuta da una riflessione su quanto sta accadendo in questyo periodo. E, soprattutto, dall’articolo 16 del Decreto “Cura Italia”. 

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 21/05/2020
COVID-19 - Campania: da oggi riaprono i ristoranti

Da venerdì invece riapriranno le aree mercatali non più soltanto per i generi alimentari. Si dà mandato alle amministrazioni comunali di predisporre i previsti dispositivi di sicurezza nei mercati stessi.

Leggi l'articolo

Autore: Paolo Russo - Redazione Politica
Data: 19/05/2020
Regione Campania: Turismo e Cultura, de Luca: 'Parola d'ordine Campania Sicura'

Il Presidente Vincenzo De Luca, insieme con l'Unità di crisi, ha incontrato oggi i rappresentanti degli operatori del comparto del turismo e successivamente i rappresentanti del mondo della cultura e degli spettacoli della Campania. 

Leggi l'articolo

Autore: Primo Mastrantoni - Redazione Politica
Data: 17/05/2020
Coronavirus: per appurare le responsabilità della Cina serve una commissione internazionale

Le esportazioni italiane verso l'Europa valgono qualcosa come 311 miliardi di euro e verso la Cina 13 miliardi di euro. Una differenza abissale.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -