Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Coronavirus, Save the Children: Harry e Meghan sostengono #SaveWithStories

Coronavirus, Save the Children: Harry e Meghan sostengono #SaveWithStories
Autore: Redazione Attualita'
Data: 07/05/2020

Harry e Meghan, il Duca e la Duchessa del Sussex, hanno festeggiato il primo compleanno del figlio Archie pubblicando un video in cui Meghan legge al piccolo uno dei suoi libri preferiti, “Duck! Rabbit!”, a sostegno dell'iniziativa “Save With Stories” lanciata da Save the Children per i bambini più colpiti dalla crisi di Covid-19 in tutto il mondo.

Il video, girato da Harry lo scorso fine settimana in California e pubblicato sull'account Instagram di Save the Children UK, mostra Archie sulle ginocchia della madre, con indosso una maglietta bianca e il pannolino, che gira le pagine del libro mentre Meghan glielo legge.

Quando Archie si distrae momentaneamente e lancia un altro libro sul pavimento, la duchessa ride e alla fine della storia si sente Harry che applaude, mentre Archie che gli risponde sorridendo.

La lettura di “Duck! Rabbit!”, di Amy Krouse Rosenthal e illustrato da Tom Lichtenheld, rientra nell’ambito dell’iniziativa “Save With Stories” promossa a livello globale da Save the Children – l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro - per raccogliere fondi in favore dei bambini che in tutto il mondo sono stati maggiormente colpiti dal Covid-19, accendendo i riflettori in particolare sulla situazione di milioni di minori che a causa del virus hanno dovuto interrompere la frequenza scolastica.

L’emergenza Coronavirus sta colpendo duramente le famiglie, e in particolare quelle in condizioni di maggiore fragilità. Nel Regno Unito 4 milioni di bambini vivevano già in condizioni di povertà prima della pandemia e in tutto il mondo circa 1,5 miliardi di bambini allo stato attuale non vanno a scuola, con gravi rischi soprattutto sui bambini più vulnerabili.

Nei Paesi più poveri al mondo, l'impatto dell’emergenza è particolarmente grave soprattutto per le bambine, che rischiano di non poter tornare a scuola per molto tempo ed essere costrette a sposarsi precocemente a causa degli effetti economici della pandemia sulle loro famiglie. Allo stesso modo, molti ragazzi rischiano di finire nelle maglie del lavoro minorile.

Conseguenze che Harry e Meghan hanno voluto portare all’attenzione dell’opinione pubblica in occasione del compleanno di Archie, come ha dichiarato un portavoce della coppia.

Il Duca, in particolare, è stato a lungo impegnato in azioni di volontariato in favore dei bambini, soprattutto in Africa. Allo stesso modo, la Duchessa ha in molte occasioni acceso i riflettori sull'uguaglianza di genere, focalizzando l'attenzione globale sugli svantaggi che le bambine e le ragazze si trovano ad affrontare nell’accesso alla salute, all'istruzione e nel mondo del lavoro.

La lettura di Harry e Meghan si aggiunge così alle altre letture dell’iniziativa di Save the Children “Save With Stories”, che vede protagonisti numerosi personaggi famosi che leggono i libri preferiti dei bambini nell’intento di raccogliere fondi su Instagram.

Jennifer Garner, attore americano e ambasciatore di Save the Children, ha lanciato l'iniziativa negli Stati Uniti e ha incoraggiato la duchessa, sua amica, a unirsi all’iniziativa. Harry e Meghan hanno così deciso che il compleanno del piccolo Archie sarebbe stato il momento ideale per dimostrare il loro sostegno.

“Duck! Rabbit!” è un libro classico illustrato che ha venduto più di 100 mila copie da quando è stato pubblicato nel 2014 e quello letto dalla duchessa è un’edizione rigida, pensata per essere tenuta in mano dai bambini più piccoli. La storia si basa sull'idea che puoi vedere un'anatra o un coniglio a seconda di come si guarda.

“La famiglia sta partecipando alla campagna negli Stati Uniti e nel Regno Unito per contribuire a fornire il sostegno necessario ai bambini che sono stati colpiti dalla pandemia di Covid-19. Condividendo questo momento di festeggiamento in famiglia, il Duca e la Duchessa hanno voluto dare il loro contributo per sensibilizzare sull’urgenza di garantire sostegno alimentare ed educativo a milioni di bambini”, ha dichiarato un portavoce della coppia.

“In molti Paesi, i sistemi educativi nazionali affrontano già notevoli sfide a causa dei conflitti e della fuga della popolazione, delle emergenze ambientali e della mancanza di finanziamenti. L’emergenza Covid-19 ha aggravato ulteriormente queste sfide. I Paesi sono sottoposti a pressioni fortissime nel rispondere alla pandemia e i budget per l'istruzione rischiano di essere ridotti”, ha affermato Gemma Sherrington, Direttrice della raccolta fondi si Save the Children UK.

"Siamo lieti che il Duca e la Duchessa abbiano scelto di focalizzare l'attenzione sulla necessità di proteggere una generazione di bambini dalle conseguenze del Covid-19", ha proseguito Gemma Sherrington.

Nel Regno Unito, “Save With Stories” è stata lanciata dall'ambasciatore di Save the Children Poppy Delevingne, con tante altre celebrità, tra cui Helen MirrenJude LawStephen Fry e le cantanti Rita Ora e Liam Payne dei One Direction, che si sono uniti all’iniziativa. Negli Stati Uniti sono stati già raccolti oltre 1 milione di sterline.

Ogni giorno alle 18 italiane nuovi video vengono postati sulle pagine Instagram e Facebook di Save the Children UK. I fondi raccolti saranno utilizzati per sostenere le famiglie più vulnerabili nel Regno Unito e nel mondo, contribuendo a fornire loro buoni spesa nei supermercati, articoli di prima necessità per la casa, dispositivi di protezione antivirus e kit educativi.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 28/02/2021 14:08:12

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 27/05/2020
Traffico di droga: le società fantasma dei cartelli messicani

La rete più articolata, e che riguarda uno degli importi più elevati da record, è stata scoperta dall'Unità di informazione finanziaria (FIU) del Tesoro nel 2014.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 14/05/2020
Afghanistan: attacco a un reparto maternità di Kabul

I primi momenti della vita di un neonato dovrebbero trascorrere tra le braccia di sua madre, non in un ospedale in fiamme con proiettili e bombe che piovono...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cronaca
Data: 08/05/2020
Allarme Interpol: droga consegnata domicilio con il cibo

Le organizzazioni criminali stanno ricorrendo ai servizi di consegna di cibo per trasportare la droga e altre sostanze illecite, mentre i Paesi sono in preda al lockdown a causa della pandemia globale di Covid-19. 

Leggi l'articolo

Autore: Di Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 07/05/2020
Coronavirus: in Olanda aumenta l'uso di cannabis a causa dell'isolamento forzato

Il consumo di cannabis in Olanda e’ aumentato durante la crisi causata dall’avvento del coronavirus.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -