Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Comunicazioni ai lettori  
Eurogendfor: la gendarmeria europea indipendente dai poteri assoluti

Eurogendfor: la gendarmeria europea indipendente dai poteri assoluti
Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/11/2014

 

Eurogendfor: Forza di Gendarmeria Europea. Ne avete mai sentito parlare? Probabilmente no, eppure l'Italia fa parte di questo progetto. Con la Legge 84/2010infatti, vengono sancite le linee di questo progetto che vede protagonisti l'Italia, la Francia, la Spagna i Paesi Bassi e il Portogallo oltre alla Romania e alla Polonia.

E' una forza militare indipendente dall'Unione Europea ma può partecipare ad azioni su richiesta della UE. 

La Gendarmeria Europea nasce da un trattato ratificato nel 2004 a Noordwijk nei Paesi Bassi, il quartier generale si trova a Vicenza ed è stato inaugurato nel 2006 ed è la base del coordinamento politico militare. Poichè la base generale si trova nel nostro paese, sembra che tutti i costi legati alla gendarmeria vengano sostenuti dai nostri governi con sostanziosi finanziamenti.

Approfondendo la lettura del trattato e della legge di riferimento, si scopre che questo organo militare ha pieni poteri, immunità totale e per tali ragioni alcuni temono che possa trasformarsi in una spaventosa arma contro le popolazioni.

Sembra quindi di trovarsi di fronte a una intelligence che non risponde ad alcun governo...

I corpi di gendarmeria impiegati per le varie nazioni aderenti sono:

    Arma dei Carabinieri italiana (dalla fondazione)

    Gendarmerie nationale francese (dalla fondazione)

    Guardia Civil spagnola (dalla fondazione)

    Guarda Nacional Republicana portoghese (dalla fondazione)

    Marechaussee olandese (dalla fondazione)

    Gendarmeria romena (dal 3 marzo 2009)

Il ruolo della gendarmeria

Svolge compiti militari di supporto alle fase iniziali di un conflitto e di transizione, da sola o insieme a forze che eseguono esclusivamente obiettivi militari. La EGF svolge funzioni di polizia e addestramento di un esercito e polizia locali nella fase di ritiro della componente militare.

Nel dettaglio, in base all'art. 4, comma 3 del Trattato di Velsen, i suoi possibili utilizzi comprendono:

  1. condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico;
  2. monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le forze di polizia locali nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi compresa l'attività d'indagine penale;
  3. assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere e attività generale d'intelligence;
  4. svolgere attività investigativa in campo penale, individuare i reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorità giudiziarie competenti;
  5. proteggere le persone e i beni e mantenere l'ordine in caso di disordini pubblici;
  6. formare gli operatori di polizia secondo gli standard internazionali;
  7. formare gli istruttori, in particolare attraverso programmi di cooperazione.

Chiediamoci se tutto questo è costituzionalmente possibile.

Al link di seguito trovate il testo di Legge di cui consiglio un'attenta lettura per comprendere meglio di cosa si tratta: Legge 14 Maggio 2010 N° 84

Il sito istituzionale di Eurogendforhttp://www.eurogendfor.org/italiano

Se andate alla pagina "Cos'è Eurogendfor" in basso leggerete alcuni criteri che sembrano avvertire le popolazioni che, in caso di guerra civile o tentativo di colpo di Stato, ecco giungere immediato l'intervento della Gendarmeria Europea:

  • Sostituzione delle forze di polizia locali in una zona dove il conflitto ha portato al significativo collasso dell’amministrazione centrale. La polizia internazionale può essere incaricata di svolgere l'intera gamma (o solo alcune) delle funzioni di polizia, avvalendosi quindi di poteri di polizia esecutivi e con la necessità di essere armata.
  • Rafforzamento delle forze di polizia locali in uno scenario caratterizzato da un elevato livello di insicurezza e criminalità a causa della mancanza di un adeguato stato di diritto. La polizia internazionale avrebbe il compito di controllare, guidare e consigliare, nonché addestrare la Polizia Locale al fine di aumentarne la professionalità, contribuendo alla loro ristrutturazione anche attraverso programmi di selezione e valutazione.

Da: http://www.eurogendfor.org/italiano/organizzazione/cosa-e-eurogendfor

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 14/07/2020 11:07:08

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Comunicazioni ai lettori

Autore: Recensione del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 27/10/2015
Fascisti! di Armanda Capeder - Enrico Damiani Editori - Recensione

Protagonista di questa storia, una normale famiglia italiana durante l’epoca fascista. Luigi Armani, reduce mutilato della Prima Guerra mondiale, tornato a vestire i panni civili, si ritrova a dover fare i conti con la realtà beffarda che colpisce i militari che combatterono una guerra per molti versi assurda. Nessun riconoscimento per i reduci di guerra. Nessuna promessa mantenuta, fra quelle propagandate per spingere molti a partire e combattere per la patria.

Leggi l'articolo

Autore: La Redazione
Data: 21/12/2014
Buon Natale 2014

 Auguriamo ai nostri lettori un Buon Natale

Leggi l'articolo

Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso e Ricken Patel d
Data: 29/05/2014
Avaaz! il team sotto tiro riceve minacce di morte: #sosteniamoli!

La pressione su alcuni dei membri del team di Avaaz sta raggiungendo livelli impossibili: hanno ricevuto minacce di morte, sono entrati nei loro computer e nelle loro email, hanno subito minacce alla radio e in TV, e a uno di loro hanno addirittura manomesso la macchina.

Leggi l'articolo

Autore: Il DIrettore: Emilia Urso Anfuso
Data: 25/01/2014
Gli Scomunicati adersice alle 'XII tavole della Legge dell'Arena'

Il quotidiano Gli Scomunicati segue i dettami delle XII tavole della legge dell'Arena: che un cronista del Carriere della Sera, Dario Papa, aveva stilato nel 1874 al momento di accettare  la direzione del giornale

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -