Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Editoriali  
Elezioni 2018: lo strano caso della Femen che contesta Berlusconi al seggio

Elezioni 2018: lo strano caso della Femen che contesta Berlusconi al seggio
Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 05/03/2018 07:42:21

 

Non abbiamo la maggioranza alla Camera, e nemmeno al Senato. Ha vinto il caos, sostenuto da una legge elettorale caotica quanto antidemocratica. Se avessimo una Legge democratica fatta bene, con questo risultato dovremmo tornare al voto, invece - al momento - possono aprirsi scenari di ogni sorta, alleanze di vario genere... Insomma: agli accordi che a volte, puzzano di inciucio.

Staremo a vedere.

E' però accaduta una cosa degna di nota, e non tanto per lo schiamazzo provocato per l'azione intrapresa da una Femen - aderente cioè al movimento femminista ucraino, noto per le azioni a seno scoperto contro il clero e contro tutto e tutti - presso il seggio in cui, ieri, Silvio Berlusconi ha espresso il suo voto.

Guardate bene il video e ponetevi queste domande:

- come ha fatto a entrare e per quale ragione la Femen stava seduta, molto comodamente, in un angolo della stanza?

- i fotografi non dovrebbero stare dentro al seggio, (ma se a votare è un politico, non esistono regolamenti). Di norma, per entrare con una macchina fotografica o per riprendere video in un seggio, è necessario chiedere l’autorizzazione al presidente del seggio, e non è detto che la conceda)

- dopo che la Femen è salita sul tavolo, hanno dato ampio spazio ai fotografi per scattare le foto, prima di farla scendere e portarla via

Non c'è una sola cosa normale in questa storia. Come in ogni storia italiana.

©Tutti i diritti riservati. La diffusione è concessa esclusivamente indicando chiaramente il nome dell'autore e il link che riporta a questa pagina 


L'articolo ha ricevuto 2080 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 26/09/2018 05:20:19

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Editoriali

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 26/09/2018 06:26:10
Popolazione italiana in diminuzione: i motivi a monte del calo demografico

Un recente studio, presentato al Festival della Statistica che si è tenuto a Treviso dal 21 al 23 Settembre, ha dimostrato come, entro il prossimo secolo, la popolazione italiana si ridurrà a circa 16mln di persone. Un vero disastro, considerando che oggi la popolazione italiana totale è composta da circa 60mln di cittadini.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 19/09/2018 09:30:20
Emanuele Filiberto di Savoia: un gesto di solidarietà che scalda il cuore

Un bel gesto di solidarietà, da parte del Principe Emanuele Filiberto di Savoia, che ha deciso di fare qualcosa di concreto per aiutare i genovesi, toccati dalla tragedia del crollo del ponte Morandi.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 11/09/2018 06:53:06
Le regole del razzismo

Per chi non lo sapesse: l’apartheid non fu istituito in territori abitati da bianchi, bensì in Sudafrica, esattamente nel territorio meridionale del Continente africano, e molti dei suoi sostenitori erano sudafricani di pelle bianca, i cosiddetti “Afrikaner”. Le leggi razziali dell’apartheid furono messe fuorilegge solo nel 1994, e comprendevano divisioni nette tra la razza nera e quella bianca (la parola apartheid significa proprio “separazione”). Altro elemento che traccia in maniera inequivocabile come il razzismo sia parte integrante del DNA umano: all’interno della stessa razza, fu creato un sistema tra i più razzisti nella storia dell’umanità.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/08/2018 06:50:57
Addio al Quantitative Easing: scenari economici futuri senza la garanzia della BCE

Nella pratica, è la banca centrale – nel caso dell’Europa la BCE – a  immettere nuova moneta, attraverso l’acquisto di nuovi titoli finanziari, che possono però essere sia titoli di Stato che titoli tossici. Quando avviene questo acquisto, accade subito una cosa: i titoli acquistati aumentano di prezzo, e diminuisce il rendimento. Senza voler troppo utilizzare termini tecnici e astrusi: questo abbattimento del rendimento, rende possibile una riduzione percentuale dei debiti che le famiglie contraggono nei confronti delle banche, e permette anche un'altra situazione positiva: i mutui di medio periodo hanno un costo minore.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -