Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Fisco e Tasse  
Manovra economica: e' guerra fra Governo e Sindacati

Manovra economica: e' guerra fra Governo e Sindacati

Autore: Luca De Rossi - Redazione Economia
Data: 28/10/2014 11:38:03

 Il Governo ha incontrato le parti sociali presso il Ministero del Lavoro. A termine dell'incontro coi sindacati i Ministri Madia, Padoan e il sottosegretario Delrio hanno proseguito con un incontro con il Direttore Generale di Confindustria, Marcella Panucci e i rappresentanti delle organizzazione Coldiretti, Rete Imprese Italia. Alleanza Cooperative e ABI

Il Segretario della CGIL Susanna Camusso ha così commentato l'incontro:  "Troviamo surreale che in un incontro a cosi' alto livello non ci sia nessun in grado di rispondere alle nostre obiezioni e proposte" e ha proseguito: "Avevamo detto che in assenza di risposte saremmo andati avanti. Mi pare che siamo in assenza di risposte"

Intervistata sull'ipotesi di sciopero generale paventato in questi giorni, la Camusso ha commentato:  "Sembra evidente che il governo, al di la' degli annunci, non intende non solo condividere ma misurarsi con le obiezioni presentate. Non ci sembra un governo innovatore, crediamo che si dovrebbe confrontare di piu'"

Stessa atmosfera di insoddisfazione serpeggia all'interno delle altre sigle sindacali: il segretario generale aggiunto della UIL, Carmelo Barbagallo, ha così commentato l'incontro col Governo: "Noi abbiamo detto cose di buon senso loro non sono in grado di rispondere".

Dal canto suo il Premier Matteo Renzi, approfitta della sua partecipazione alla trasmissione televisiva "Otto e mezzo" in onda su La7 per replicare duramente alla Camusso: . "Il sindacato non fa trattative con il governo. Il governo deve parlare con i sindacati, ascoltarlo ma ciascuno torni a fare il suo mestiere. Nessuno puo' bloccare, ne' trattare sulla legge di stabilita'. La legge di stabilita' si tratta in Parlamento. Se i sindacalisti vogliono trattare si facciano eleggere in Parlamento, non sarebbero soli. E' giustissimo che il sindacato tratti ma con gli imprenditori per salvare i posti di lavoro. Il sindacato non fa trattative con il governo. Il governo non deve chiedere un permesso, le leggi non si scrivono con i sindacati ma in Parlamento"

 

L'articolo ha ricevuto 896 visualizzazioni